×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Marmaris: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Prefisso dalla Turchia all’Italia: 0039; dall’Italia alla Turchia 0090.
Situata lungo una pittoresca baia, preservata da montagne, interamente ricoperte di pini, che si protraggono fino alle splendide spiagge di sabbia, Marmaris (Physkos) era originariamente un importante snodo commerciale della rotta Anatolia-Rodi- Egitto; durante il XVI sec. d.C. Solimano il Magnifico fece edificare una fortezza, stabilendone il luogo di partenza per la conquista di Rodi; oggi è possibile ammirarne le rovine che rimangono. La penisola di Marmaris, si conclude con la città perduta di Knidos, cantata da Strabone come la città edificata in onore di Afrodite, la più bella delle dee, sulla più bella delle penisole. Famosa oggi soprattutto per il suo centro artistico e culturale, durante il IV sec. a.C. la città aveva due porti, uno si affacciava sull'Egeo e l'altro sul Mediterraneo; attualmente i due porti custodiscono le rovine di un originario tempio circolare dedicato alla dea dell'Amore, interamente circondato da colonne in marmo bianco; all’interno del tempio si erigeva la leggendaria statua di Afrodite, scolpita dall’eccelso Prassitele e considerata una delle più incantevoli sculture del mondo antico.
Oggi Marmaris è una rinomata località turistica, grazie alle sue bellezze naturali e alle numerose possibilità di praticare sport nautici, immersioni, pesca, vela, tennis ed equitazione; inoltre in questa zona l’acqua è molto calda tanto che è possibile farsi il bagno dai primi di maggio fino ad ottobre. Il clima è mediterraneo anche se l’estate è particolarmente torrida, la lingua ufficiale è il turco, anche se vi sono minoranze che parlano il curdo, l’armeno, l’arabo e il greco; molto diffuso l’uso della lingua inglese e francese. La religione è in maggioranza mussulmana e l’unità monetaria è la lira turca suddivisa in 100 kurush.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Marmaris

IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Marmaris

DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0

Meteo Marmaris

Sereno
16 °
Min 11° Max 17°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0