×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Fiume: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0040038
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030034

La città di Fiume, Rijeka in croato, si sviluppa lungo il corso del fiume Rjecina o Eneo, caratterizzato da numerosi ruscelli. Del resto, l’acqua è l’identità di questa cittadina costiera che presenta un clima tipicamente mediterraneo, la temperatura è dolce in ogni periodo dell’anno, mai caldissima d’estate.

Qui, a Fiume gli uomini sono presenti fin dal paleolitico. Vari resti mostrano tra l’altro che sulla sua baia c’era una struttura di difesa, nel periodo dei Liburni, tribù che faceva parte degli Illiri. Luogo appetibile anche per i Romani, chiamarono la regione Tarsatica trasferendo il centro della vita pubblica più vicino al mare, dove oggi si trova la Città Vecchia.

Dopo i Romani arrivano gli slavi-croati attratti dalle potenzialità commerciali e dalla posizione: nel medioevo è documentata la presenza di due centri, Trsat o Tersatto, in cima alla collina, sulla sponda sinistra del fiume Rjecina, e Fiume, sulla costa, fortificata, compresa all’interno delle mura e protetta da varie torri difensive. All’inizio e alla fine del XIV secolo, Rijeka è governata dai conti di Duino, dai principi di Veglia, dalla famiglia Walsee e, nel 1466, dagli Asburgo. Grande sviluppo economico nel 1500, grazie al commercio di ferro, olio, legna, lana, bestiame e pelli. Alla metà del 1600, gli attacchi degli Ottomani, le guerre tra la popolazione balcanica degli Uscocchi e Venezia provocano uno stop economico grave. La città si riprende nel XVIII secolo, quando l’imperatore Carlo VI proclama Rijeka porto franco. Nel 1779 Rijeka viene ceduta alla corona ungherese. Fino al XIX secolo è controllata dai francesi, poi ritorna all’Impero Austriaco.

Con le rivoluzioni del 1848, la città di Fiume venne data in amministrazione alla Banovina della Croazia che entra in guerra con l’Ungheria, sotto il cui governo passa nel 1868 e diventa un porto sempre più efficiente. Dopo la prima guerra mondiale, è occupata dal Regno degli Sloveni, dei Croati e dei Serbi, mentre il Regno d’Italia ne rivendica il possesso. Nel 1919 Gabriele D’Annunzio la occupa e si crea lo Stato libero di Rijeka, nel 1920; quindi ritorna all’Italia nel 1924. Nel 1943 è occupata dai nazisti. Nel 1947, dopo la Conferenza di Pace di Parigi, torna alla Croazia all’interno della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, di cui diventa il porto principale, con grande sviluppo del terziario. Nel frattempo, la maggior parte della popolazione italiana lascia o è costretta a lasciare Fiume. Nel 1991, con la disgregazione della Jugoslavia socialista, la Croazia si proclama repubblica indipendente, c’è una guerra terribile contro la Serbia che vorrebbe annetterla, guerra che si svolge soprattutto in altre parti del paese e tocca marginalmente la città. Tuttavia, il conflitto incide pesantemente sulla vita e sull’economia sia di Fiume che di tutta la Croazia.

Fiume rimane un porto importante per l’area mediterranea e la Croazia, rilevanti i cantieri navali e il settore industriale in genere. In sviluppo il settore del turismo.

Tra gli appuntamenti annuali, da non perdere a Fiume la prima settimana di novembre con la Rassegna dei teatri di burattini. Tra maggio e giugno, evento in stile retrò, Fiumare, il Festival quarnerino del mare e delle tradizioni marittime. Fiume durante la manifestazione fa uno salto indietro nella storia di 100 anni, quando lo spazio lungo il Mrtvi kanal (Canale morto, il vecchio alveo del fiume Rjecina) era un luogo di intenso traffico commerciale quotidiano. A giugno, la Grande Fiumanka, velisti provenienti da tutto il mondo si radunano per la regata che si tiene nelle acque tra Fiume e Omišalj, Castel Muschio, sull'isola di Veglia. Il 15 giugno cominciano le giornate di san Vito, dedicate al patrono della città. Per tutta l’estate, Fiume si trasforma in tanti palcoscenici teatrali; tante manifestazioni fino a settembre anche al Castello di Tersatto.

Il 15 agosto si ricorda il transito del 1291 della Casa della Madonna a Tersatto, rimasta qui tre anni e sette mesi, che vede un pellegrinaggio presso il locale santuario di Maria Santissima, noto per i suoi miracoli e luogo gettonatissimo anche durante i primi girni di maggio per ricordare i giorni di Maria). Rijeka Advent riassume, tra novembre e capodanno, gli eventi incentrati sul Natale. In questo periodo si tiene la manifestazione RI gastro, durante la quale si promuovono delizie a base di baccalà e cioccolato. Ogni anno, per la gioia dei più piccoli, il Trenino di Babbo Natale che percorre le vie principali delle città. Un'altra festività importante è quella di S. Nicola, così come altri programmi ancora all'aperto o in spazi chiusi, tra cui l'accensione delle luci natalizie, concerti all'interno del Teatro croato del popolo "Ivan Zajc", il concerto di Natale all'interno della Cattedrale e, per finire, i festeggiamenti di Capodanno sul Korzo, con concerti e fuochi d'artificio. Tra gennaio e febbraio il Carnevale di Rijeka, il cui motto è "Crepar, ma mai molar!", tante iniziative per grandi e piccoli.

La cucina di Fiume è da sempre un mosaico di gusti derivati dalle diverse popolazioni che sono passate da qui, con molta Italia di mezzo. Da assaggiare, la focaccia scura fatta con il nero di seppia, con cui si prepara anche un ottimo risotto, e una farcitura di calamari, seppie e polipi. La semplice e gustosissima Tartara di tonno, fatta con il tonno fresco dell’Adriatico, assieme a capperi e olio d’oliva istriano con un po' di limone. Notevoli pure i calamari ripieni con prosciutto crudo e radicchio rosso e le polpette di sarde, nonché il baccalà con le patate. Come dolci, da provare le fritole, dolcetti tondeggianti fritti in olio bollente e preparati con farina, zucchero, latte, grappa e uvetta.

Nel 1866 a Fiume venne inventata un'innovativa arma da guerra utilizzata durante le battaglie in mare, il siluro, ideato dal fiumano Ivan Luppis e dall’inglese Robert Whitehead.

Presso il Museo Marittimo e Storico del Litorale Croato di Fiume, nell’ottocentesco palazzo del governatore, si conserva il giubbotto di salvataggio del cameriere Giuseppe Car: faceva parte dell’equipaggio della Carpathia, nave che si recò a prestare soccorso al Titanic, protagonista del celebre disastro della storia della navigazione nella notte del 15 aprile 1912 e si comportò da eroe con i suoi colleghi riuscendo a salvare 718 passeggeri. Aveva 18 anni.

Un porto di grande rilievo, tante spiagge, monumenti che sono una sorta di miscellanea di gusti e tendenze differenti, un’atmosfera serena sempre alla ricerca del divertimento e del relax: ecco il biglietto da visita di Fiume.

Prefisso:
051
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Fiumani
Patrono:
ss. Vito e Modesto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0080072
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009

Recensioni Fiume

adriano
Voto complessivo 6
Guida generale : Ho praticato Fiume per oltre 40 anni e mi è sempre piaciuta. Ora causa la salute di mia moglie manco da molto tempo e manca la simpatia e l'ospitalità della sua gente. Puoi veramente gustare del buon pesce, visitare i... vedi tutto mercati dove trovi prodotti locali e dell'ottimo pesce.
loredana
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Da solo
Voto complessivo 7
Guida generale : Per me la più bella città del mondo. Il suo corso, la sua marina (porto), la sua cattedrale S. Vito, l'arco Romano e la cucina favolosa a base di pesce naturalmente scampi, calamari sia fritti che in busara ti restano... vedi tutto dentro con la voglia di tornare e riassaporare.
Voto complessivo 8
Guida generale : città piacevole,divertente con ottime strutture,buoni ristoranti,e alberghi puliti come pure la città. merita una vacanza anche per pochi giorni.
daniela
Voto complessivo 9
Guida generale : Città fantastica, gente solare e gentile come si trova poco in giro, cucina buonissima e prezzi buoni. Andateci non ve ne pentirete.
franco
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Molto pulita, trasporto marittimo e terrestre efficiente, molti i siti culturali, gente allegra (anche se da dopo la guerra si è avuto un calo notevole di allegria, il che è più che comprensibile). Se potessi... andrei a viverci subito davvero.
Eliana Perissa
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : Città veramente ospitale. Abitanti gentilissimi. Si mangia bene.mare meraviglioso. Città culturale. Pulita. Bei monumenti. Da visitare anche per le meravigliose isole.
Voto complessivo 7
Guida generale : Bella e pulita, è piacevole visitarla. Gente solare e gentile, sempre disponibile a darti un aiuto.
marino
Voto complessivo 7
Guida generale : ottima città, buoni prezzi e gente simpatica
antonella
Voto complessivo 2
Guida generale : Bruttissima, fredda, austera, la sera non c'è quasi nessuno per strada, anche i ristoranti sono pochi
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0150145

Destinazioni vicine a Fiume

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0350336
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Fiume

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100093
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010009
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0160153
JoinUs-GetPartialView = 0,0020017

Meteo Fiume

Coperto
12 °
Min 12° Max 13°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0170166
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010017