×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020026
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Roma in 4 giorni: ecco cosa fare e vedere nella città eterna!  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
16 ott 2019 - by Redazione
Italia, Roma // Consigli generici, Tour e visite guidate, Da non perdere, Attività, Cosa vedere

Visitare Roma in 4 giorni è possibile? Assolutamente sì!
Certo, la città eterna avrebbe bisogno davvero di tante settimane per essere esplorata tutta e fino in fondo, ma se avete solo un weekend (o poco più) a disposizione non serve fasciarsi la testa prima ancora di essersela rotta; anzi, 4 giorni sono abbastanza se si concentrano tutte le attrazioni in un tour intelligente, che sappia sfruttare le risorse che mette a disposizione la città, cercando di non perdere tempo.

Ricca di storia, fascino, arte e punti d'interesse unici al mondo, Roma è senz'altro la "città" per eccellenza per un turista alla ricerca di bellezze culturali, tradizioni e monumenti iconici. Ecco allora cosa fare e vedere a Roma in quattro giorni, attraverso un itinerario completo e accurato per godersi davvero la città con calma e tranquillità.

Roma: giorno 1

La prima tappa è assolutamente andare a visitare la Roma dei papi. È il primo giorno, quello con maggiore energia e pertanto Città del Vaticano vi aspetta. La fermata della metropolitana è Ottaviano-San Pietro e il costo del biglietto è di soli 1,50 €. Indispensabile è andare al mattino presto per evitare le code frequenti.

I Musei Vaticani permettono di acquistare il biglietto già on line al fine di entrare in un tempo rapido. La Cappella Sistina è uno dei punti di principale interesse. Oltre a ciò, dirigetevi in Piazza San Pietro e ammirate la Basilica di San Pietro. Si ricorda un abbigliamento adeguato. Infine, altra tappa a Castel Sant'Angelo, attraversando Via della Conciliazione.

Castel Sant'Angelo a Roma

Roma:giorno 2

Il secondo giorno di visita a Roma è necessario addentrarsi nel vero centro storico. Questo itinerario è tutto da percorrere a piedi per ammirare le bellezze storiche ed artistiche, oltre che ai negozi tipici della zona. Si parte da Piazza di Spagna. Se utilizzate la metro perché soggiornate lontano, la fermata corrispondente è Spagna.

Ricordatevi che è vietato sedersi sulla scalinata di Trinità dei Monti. Si prosegue con la Fontana di Trevi e a seguire, prendendo Via del Corso vedrete il Pantheon. L'orario d'apertura è compreso tra le 8 30 del mattino alle 19 15.

Fontana di Trevi

Roma: giorno 3

Arrivati al terzo giorno di visita bisogna assolutamente andare a scoprire il Colosseo, vero simbolo di Roma. La fermata corrispondente è Colosseo. Aperto dalle 08 30 alle 19, le code sono lunghe ed è importante arrivare in prima mattina. Il biglietto è acquistabile online ad un prezzo di 12 €.

Prendendo via dei Fori Imperiali si arriva ad un'altra importante attrazione: il Foro Romani e i Fori Imperiali sul lato opposto della strada. L'itinerario è da eseguire a piedi e si consiglia di giungere fino alla Colonna di Traiano. Infine, come ultima tappa, il Circo Massimo.

Colosseo

Roma: giorno 4

Arrivati all'ultimo giorno di visita nella città è importante anche scoprire le piccole botteghe artigiane che hanno fatto la storia. Ecco quindi che giungete nel quartiere di Trastevere, uno dei più vivaci, ricco di storia culinaria e di artisti. Dal centro storico di Roma si arriva a Largo Argentina e si prende il tram 8. Risalite poi la collina e arrivate al Gianicolo per osservare Roma dall'alto.

La passeggiata non presenta particolari difficoltà di salita, tuttavia in alternativa partono i bus. Infine, il quartiere ebraico datato 1555, permette di allontanarsi dal turismo di massa per scoprire la Sinagoga, il Museo Ebraico ed edifici storici e locali di particolare rilevanza.

Gianicolo

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0080059
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,5448236
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 1,3033605
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070069
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,1841773
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008