×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Minorca: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0010008
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Minorca (con il suo nome catalano Menorca) è un'isola appartenente alle Baleari, la più orientale del gruppo; è separata da Maiorca da un canale.

Minorca è un’isola meravigliosa: tra quelle dell’Arcipelago delle Baleari è la più piccola ed è anche la meno caotica, per questo è considerata la più accogliente e adatta a tutti. Il grande afflusso turistico degli ultimi anni è stato infatti messo un po’ a freno in favore di una maggiore tutela verso l’ambiente: Minorca ospita una splendida vegetazione mediterranea, incantevoli spiagge ma anche città eleganti e pittoreschi villaggi lungo la costa e nell’entroterra.  È stata considerata Patrimonio dell'Umanità UNESCO per la riserva della biosfera

Dove si trova Minorca: geografia, territorio e storia

Geografia di Minorca

Minorca e un’isola della Spagna e fa parte dell’Arcipelago delle Baleari, che si trova a largo del Mar Mediterraneo, a est della costa spagnola. Riconosciuta come Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1993, è divisa in otto comuni e il suo territorio è caratterizzato da una gran varietà, tra mare, montagne, colline, pianure e spiagge sia rocciose che sabbiose. Per lo più è incontaminata, soprattutto nella zona nord dove vanta un aspetto selvaggio, mentre a sud sorgono le tipiche distese di sabbia bianca. Situata a est di Maiorca, si estende per circa 48 km ed  ha una larghezza massima di 16 km. 

Minorca  presenta una costa piuttosto frastagliata, specialmente a nord. I rilievi interni sono modesti e non superano quota 400 metri sul livello del mare, con il Monte Toro.

Storia di Minorca

Reperti archeologici dimostrano che l’isola fu abitata da popolazioni antiche come i Greci, i Fenici, i Cartaginesi, i Romani, i Bizantini e gli Arabi. La storia di Minorca inizia prima del 252 a.C.; in quell'anno l'isola venne invasa dai cartaginesi divenendo una colonia punica. I Romani arrivarono a Minorca nel 125 a.C. diffondendo il Cristianesimo e favorendo anche lo sviluppo di agricoltura e commercio con la comunicazione tra le diverse isole, la Spagna e l’Italia.

Dopo il dominio dei Vandali, dei Bizantini e degli Spagnoli, arrivò nel 1232 Giacomo I d’Aragonache trasformò l’isola in una regno autonomo. Nel 1708, durante la guerra di successione spagnola, Minorca fu conquistata dalla flotta inglese e il dominio britannico fu confermato, insieme a quello sulla rocca di Gibilterra, con il Trattato di Utrecht del 1713, che pose fine alla guerra di successione spagnola. Minorca divenne governatorato britannico e, dopo la dopo la guerra anglo-spognola, la sua appartenenza alla Gran Bretagna venne confermata anche dal Trattato di Siviglia.

Solo in seguito, nel 1802 e con la Pace di Amiens, l'isola tornò alla Spagna. Dal 1983, invece, è divenuta una comunità amministrativa autonoma

Macarella_Minorca

Come si vive a Minorca: clima, qualità della vita e consigli utili

Le Isole Baleari sono famose per la loro eterna primavera. Il clima di Minorca è infatti tipicamente mediterraneo con una media delle temperature che oscilla intorno ai 27 gradi in estateGli inverni sono brevi e miti con scarse precipitazioni. Il periodo migliore per andare a Minorca è quello tra maggio e ottobre, ma se si preferisce un clima meno caldo meglio scegliere giugno e settembre.  

Come sono i prezzi a Minorca? Più alti rispetto al resto della Spagna, complice il flusso turistico. Essendo una destinazione più tranquilla nella quale si limitano le costruzioni in cemento, l'offerta di alloggi non è molto ampia: i prezzi si alzano e quindi è meglio prenotare con anticipo. I prezzi partono dai 40 euro anche in ostello o in hotel di bassa categoriaChe località scegliere? Il capoluogo Mahon è vantaggioso perché offre molto e da qui partono le escursioni più interessanti, ed inoltre è vicino all’aeroporto e ad alcune bellissime spiagge. Dalla parte opposta si trova Ciutadellaideale per giovani e coppie, è vicina a calette e spiagge come Cala Blanca. La costa nord è indicata per chi ama l’avventura, piuttosto frastagliata ed esposta ai venti, mentre quella sud, poco ventosa, ospita spiagge, cale e baie paradisiache come Cala En Turqueta e la spiaggia di Santo Tomàs. 

La moneta ufficiale è l’euro ed i prezzi medi della vita a Minorca si aggirano intorno ai 40 euro in due per un pasto in un ristorante medio, 50-60 in uno di fascia alta, mentre prendere un caffè costa 1,20 euro e un pacchetto di sigarette 5 euro. 

La cucina di Minorca è ovviamente a base di pesce e frutti di mare, ma non mancano prodotti di terra come la carne e il formaggio Doc di MahónDa assaggiare la caldereta de langosta, una zuppa fatta con le aragoste. Tra i dolci l’ensimadas, una spirale costituita da sfoglie ripiene, e l’amargos con mandorle macinate e zucchero. La bevanda storica dell’isola è il Gin Xoriguer, liquore prodotto dalla distillazione di uve e aromatizzato con bacche di gineproPer spendere poco mangiando bene ci sono le tipiche Tapas, servite nei deliziosi Tapas Bar. Ampia la scelta tra ristoranti tradizionali, di pesce, italiani, vegetariani e vegani.  

La principale risorsa economica è il turismo, sviluppato grazie alla presenza di bellissime spiagge. Molto conosciuto è anche l'artigianato, soprattutto per la bigiotteria e per la costruzione di scarpe; sono molto famose le avarcas dette anche menorchine. L' agricoltura non è molto sviluppata; lo è invece l'allevamento di mucche, dal cui latte si ricava il famoso formaggio di Mahon.

Ciutadella_Minorca

Come arrivare e come muoversi a Minorca

Ci sono voli per Minorca dall’Italia? Arrivare sull’isola è sicuramente più facile nel periodo estivo, quando sono previsti voli diretti, anche se spesso è necessario fare comunque scalo a Maiorca, Ibiza o Barcellona prima di atterrare al piccolo aeroporto di Mahon, situato nella zona sudorientale dell’isola, a circa 4,5 Km dal centro cittadino.. L’alternativa è il traghetto che parte da Barcellona e Valencia 

Il modo migliore per muoversi a Minorca è in auto. Si può noleggiare all’aeroporto, così come lo scooter, anche se la mancanza di illuminazione nei punti più estremi dell’isola rende le strade un po’ pericolose. Una valida alternativa sono gli autobus, efficienti mezzi pubblici che viaggiano fino a tarda notte raggiungendo quasi tutte le zone di Minorca.  

Cala_Bianca_Minorca

Minorca: cosa sapere e cosa visitare

Minorca è l’isola più tranquilla delle Isole Baleari. Negli ultimi anni i turisti hanno capito il valore di questa meta che, seppur ormai molto frequentata, ha mantenuto un aspetto selvaggio e la propria identità. Una vacanza qui è l’ideale per chi cerca relax al mare, ama la natura e la cultura, ma anche praticare sport acquatici e non solo.  

Merita di essere visitata per la bellezza dei suoi paesaggi, in particolare per le sue fantastiche spiagge. Offre a ogni turista relax, divertimento e buona cucina. Il simbolo di Minorca, oltre alle spiagge, è la Ciutadella, l’antica capitale dell’isola. Da esplorare a piedi, Ciutadella è un posto completamente diverso da qualsiasi altro sull’isola: piccole piazze, palazzi sontuosi, antichi monasteri, chiese e gallerie d’arte. Salendo al Mirador è possibile ammirare la sua particolare struttura urbana, frutto dell’incrocio tra la cultura araba e quella medievale. Il palazzo più bello è Palacio de Vivó con la facciata neoclassica. 

Minorca è celebre, come risaputo, per la bellezza delle sue spiagge, tra cui Cala Turqueta, piccola ma dal mare cristallino. La spiaggia di Platja Macarella fa parte di un'area naturale e presenta la sabbia bianca, mentre Cala Mitjana è molto più selvaggia. Da visitare anche le spiagge di Cala Blanca, già citata, Cala Galdana e Cap de Cavalleria: una spiaggia incontaminata caratterizzata da sabbia rossa e mare turchese.

La capitale Mahon offre infatti molti tesori storico – artistici, come la Chiesa gotica di Santa Maria e la Chiesa del Carmen. Da vedere a Minorca il Museo di Mahon che racconta la storia delle diverse dominazioni che ha vissuto l’isola.

Un altro punto di interesse turistico è il Porto di Mahon, uno dei porti naturali più grandi d'Europa. Infine: vacanza con bambini a Minorca? Per loro c’è l’Aquacenter Water Park, un parco acquatico con scivoli, piscine e giochi. D’altronde Minorca è family-friendly. 

Leggi anche cosa vedere a Minorca.

Ricorrenze_Minorca

Cosa fare a Minorca: eventi, ricorrenze e divertimenti

Anche se è considerata una meta tranquilla, Minorca offre comunque la possibilità di divertirsi, e molto. La sua vita notturna non può competere con quella di Ibiza ma quando cala il sole si può approfittare di discoteche, pub e locali, tra i quali un club tra i più esclusivi al mondo, il Cova d’en Xoroi: scavato nella roccia, offre musica dance fino a tarda notte (ingresso a pagamento)Gli alberghi organizzano poi tanti eventi a Minorca, come concerti e spettacoli. A Mahon è possibile godere l’atmosfera serale tra le stradine del centro piene di gente, mentre a Ciutadella si trovano diversi locali come l’Esfera Disco, dove si può godere di una bella terrazza per incontrare gli amici ascoltando musica commerciale ed house. Anche nelle zone vicino Alaior sono presenti molti localini. 

Lo shopping minorchino inizia con i prodotti locali. In ambito artigianale, uno dei manufatti maggiormente ricercati è l'abarca, tipico sandalo realizzato con tomaia di pelle e suola di gomma. Il vero gioiello dello shopping minorchino è costituito dai prodotti gastronomici, come formaggi, conserve, miele e insaccati come la obrasada. Ciutadella dispone di negozi esclusivi, in cui poter acquistare articoli di ogni genere.

L' estate è ricca di feste, soprattutto a carattere folkloristico e religioso. Ogni paese dell'isola ha la propria e tutte rappresentano un'occasione di divertimento. Tra le più importanti quelle di Sant Jaume a Es Castell (fine luglio), di Sant Joan a Ciutadella (fine giugno) e di Mare de Deu de Gracia a Mahon (a settembre).

Musica, teatro e cinema non mancano tra gli svaghi, infatti tra gli eventi possiamo citare i tanti festival, come quello di Musica Classica che si tiene a Ciutadella o il Festival Internazionale di Musica a Mahon, dove si svolge anche la Settimana dell’Opera e il Festival del Cinema d’autore.  

Tante le attività sportive da fare a Minorca. L’isola offre la possibilità di partecipare a tour e sport acquatici, come snorkeling con seascooter nella bellissima Cala ‘m’Bosch; flyboard per provare a “volare” sopra il mare, mentre le jet ski (moto d’acqua) si possono noleggiare per scoprire le bellezze della costa. Per rimanere sulla terraferma è possibile fare trekking, andare in bici, giocare a tennisbeach volley e fare tante altre attività. Per una gita fuori porta, invece, il posto da raggiungere è Binibeca, un complesso turistico ricreato a immagine e somiglianza dei piccoli paesini di pescatori del Mediterraneo.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Minorca

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Plaza de la Conquesta e il Centro Storico: la visita può iniziare da Carrer Nou, la zona più animata di Mahon, nei pressi della quale si trovano il Municipio e la Chiesa di Santa Maria, principale... vedi tutto edificio religioso della città. Altre destinazioni fuori Minorca: se Mahon è il principale centro”moderno”, dall’altra parte dell’isola si trova Ciutadella de Menorca, il principale centro storico e religioso. Da visitare l’antica Cattedrale, il Castello di San Nicolau, sul mare, e gli splendidi palazzi Olilvares, Salort e del Conte di Saura. Nei pressi della città si trova la zona di Cala Bianca. Tra Mahon e Ciutadella de Menorca si trova Alaior, principale centro agricolo e di allevament del bestiame (soprattutto cavalli) dell’isola. A sud dell’isola si trovano Cala en Porter e Cala Galdana, principale centro balneare di Minorca.
Massimo
Voto complessivo 6
Guida generale : Isola stupenda sotto il punto di vista naturalistico, ma di notte (dalle 21 in poi) MUORE. Peccato perché così facendo si giocano il turismo giovanile. Isola adatta a famiglie con bambini piccoli che di sera hanno intenzione solo di riposare.... vedi tutto I bar dispongono uno stile old, molto inglese, legno e arredamenti vecchio stile. Peccato che il 90% dei bar distribuisca tapas non caserecci. Parlando di cucina, su 10 locali, 1 fa un buon cibo a prezzi onesti, 1 fa buon cibo a prezzi salati e i restanti 8 non propongono nulla di eccezionale, specie se si guardano i prezzi... Insomma, direi un'isola che presenta diverse facce....
Da non perdere Ciutadella , Mahon , Paese Binibeca
Lara
Voto complessivo 10
Guida generale : Premetto che per arrivare alle spiagge dal parcheggio come minimo ci vogliono 20 minuti di camminata..ma ne varranno la pena, fidatevi! Minorca è un piccolo paradiso! Le spiagge imperdibili Cala En torqueta, Cala Des Talaier, Cala en Porter e Cala Macarelleta. La... vedi tutto spiaggia che merita di più è Cala Pregonda, calletta del nord la cui caratteristica è la sabbia rossa: FANTASTICA! Inoltre il porto di Ciutadella è magico la sera, molti ristoranti, discoteche e negozietti di souvenir. Per fare un aperitivo consiglio Cava D'en Xoroi. Tramonto da vedere assolutamente a Cala Blanca, attraversando gli scogli.
Da non perdere Ciutadella , CAVA DEN XOROI , Cala del Pilar , CAVA DEN XOROI
Aurora
Voto complessivo 8
Guida generale : Appena tornati da una vacanza all'insegna del puro relax e allo stesso tempo del divertimento!! A Minorca si può fare di tutto, girare in scooter, in auto o in pullman, e si possono vedere un sacco di posti meravigliosi! abbiamo... vedi tutto trovato molto vento, ma forse è stato meglio così, dato che c'erano ancora 30°!! ci sono anche diverse discoteche, a Ciutadella, e Cova d'en Xoroi, una discoteca in un grotta, aperta al venerdì e al sabato sera! dicono che è un'isola tranquilla, è vero, ma c'è anche movida. A Minorca si può fare vita di mare, vita da villaggio o vita mare e movida. ce n'è per tutti i gusti!!
Da non perdere Pregonda , Porto di Mahon
monica
Voto complessivo 9
Guida generale : Se cercate un posto tranquillo, senza tanta confusione, naturalmente non certo il mese di agosto, è un posto dove rilassarsi, cercare il posto adatto per il bagno, girare per strade sicure con il sole che ti accompagna, insomma ci tornerei... vedi tutto anche subito! Io ho preferito la comodità del villaggio turistico ma penso che va benissimo un appartamento, una macchina a noleggio e siete pronti a girare tutto il giorno, anche perché la spesa si fa tranquillamente nei piccoli paesi e si mangia con cifre non esagerate.
Elisabetta Spadoni
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Sono rimasta affascinata da quest'isola piccola ma efficiente in tutto e per tutto. Ho avuto modo purtroppo di avere anche bisogno di un medico per mio figlio che si era ferito in piscina e mi hanno fatto scegliere tra sanità... vedi tutto privata (compresa nel pacchetto viaggio scelto) o sanità pubblica. Ho optato per la privata e subito è arrivato un medico per il primo soccorso e poi una macchina ci ha condotto in clinica per mettere dei punti di sutura. L'isola è tranquilla e sicura, io e mio marito l'abbiamo scelta come nostra residenza futura in caso decidessimo di lasciare l'Italia per sempre!
Da non perdere Porto di Mahon , Parco naturale di s'Albufera des Grau
meri
Voto complessivo 9
Guida generale : isola molto caratteristica e tranquilla,adatta al relax,al riposo, ideale per famiglie o coppie che hanno bisogno di ritirarsi per un po'dallo stress quotidiano della città,cibo ottimo specie la paella e la sangria!il periodo migliore potrebbe essere maggio giugno,una bella idea... vedi tutto è quella del fly e drive perchè essendo piccolina la si può girare tutta e ammirare anche il centro, ricco di storia e caratteristico.presenti varie tipologie di spiagge e calle spettacolari con scogliere mozzafiato
Wilma
Voto complessivo 10
Guida generale : Ho vissuto e lavorato sull'isola per diverso tempo, è stato amore a prima vista. Adoro la calma e la tranquillità che emana l'isola, le magnifiche spiagge, le città ed i paesini più piccoli. Bella sempre, stupenda a mio avviso, nei... vedi tutto mesi di maggio e settembre.Ideale il villaggio di Es Grau, villaggio di pescatori, senza alberghi ma solo case private, per famiglie con bimbi piccoli o per una vacanza veramente rilassante. A pochi passi dall'Albufera di Es Grau, Riserva della Biosfera, patrimonio Unesco.
Consuelo Filz
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Minorca è una splendida isola delle Baleari che consiglio sia ai giovani (per la presenza di diversi baretti simpatici a Mahon, Ciutadela e per la mitica discoteca della Cava), sia alle famiglie con bambini per i servizi offerti e le... vedi tutto strutture. Le spiagge sono bellissime, soprattutto nella parte sud, Mitiana, Macarella, Macarelleta, Turquesa solo per nominarne alcune. Al nord più selvagge ma incredibilmente deserte. Io ci sono andata diverse volte sia da single che con due bambini, una di 4 mesi!
Da non perdere cala turqueta , cala macarella e macarelleta , cala mitiana
Lara Bottignolo
Livello 39     5 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Minorca è un piccolo paridiso, stupenda! Calette indimenticabili, soprattutto Cala En Torqueta e Cala des Talaier. Le spiagge del nord sono favolose, la loro caratteristica è la spiaggia rossa..consigliata Cala Des Pilar e Cala Pregonda. Un aperitivo alternativo: Cava D'en Xoroi,... vedi tutto spettacolare, da non perdere. Andare a Minorca e non godersi il tramonto? Andate a Cala Blanca, sedetevi sugli scogli con una coronita e godetevi lo spettacolo! Il porto di Minorca la sera è magico!
Da non perdere CAVA DEN XOROI , Cala del Pilar , cala turqueta , CAVA DEN XOROI
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Minorca

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0