×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Museo delle Navi Romane a Nemi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
Valutazione Generale
  
Rank 2# di 8
Numero votazioni 11
9, Via Tempio Di Diana
069398040

Descrizione

Il Museo delle navi romane di Nemi è situato lungo le sponde del lago omonimo, nel cuore dei Castelli Romani e a breve distanza dalla Capitale. Attualmente, il museo è gestito dal Polo Museale della Regione Lazio, pur essendo di proprietà del MiBAC. Il museo si presenta come un doppio hangar in calcestruzzo in grado di ospitare perfettamente le due navi, che misuravano circa 80 metri. Molto interessanti le grandi vetrate, ma soprattutto la terrazza panoramica da cui è possibile godere di una vista straordinaria sul lago. In seguito alla recente ristrutturazione, il museo include un tratto dell'antico clivus Virbii, oltre ai modelli in scala delle due navi andate bruciate in seguito al grave incendio del 1944.

Storia ed origini del museo

Mai nessun autore romano parlò di navi collocate nel lago di Nemi, eppure ve ne furono ritrovate due. Inizialmente, vennero recuperate alcune tubazioni di piombo, utilizzate per un impianto idraulico che doveva portare acqua nei palazzi di alcune delle famiglie più influenti di Roma, tra cui quello dell'imperatore Caligola. Quando questi morì, l'impianto fu smantellato e le navi affondate, per far fede alla condanna di damnatio memoriae che era stata inferta all'imperatore. I primi tentativi di recupero sono datati al 1446, quando Leon Battista Alberti, su ordine del cardinale di Nemi, tentò di riportare a galla la nave più vicina alla riva.

Questo tentativo non ebbe successo e fu bissato dagli insuccessi del 1535 e del 1827. Il 9 aprile del 1927, Benito Mussolini annunciò di voler svuotare parzialmente il lago per far riemergere le due navi, utilizzando l'emissario realizzato dagli etruschi. La prima nave emerse il 28 marzo del 1929, seguita alcune settimane più tardi dalla seconda. Entrambe vennero collocate all'interno del Museo delle Navi Romane, inaugurato nel 1939. Soltanto il grande incendio provocato dai nazisti il 31 maggio del 1944 riuscì a distruggere le due antichissime navi custodite dal lago per oltre 2000 anni.

Posizione e come arrivare

Il museo delle Navi Romane è situato sulla sponda settentrionale del lago, a poco meno di tre chilometri di distanza dall'abitato di Nemi. La cittadina dei Colli Albani, invece, dista 32 chilometri da Roma, cui è collegata tramite la Strada Statale 7.

Orari e prezzi

Il ticket d'accesso costa 3 euro; il museo è accessibile tutti i giorni della settimana dalle 9,00 alle 19,00. L'ultimo ingresso è previsto per le 18,30.

Quando e perché visitarlo

Il Museo delle Navi Romane propone alcuni degli straordinari reperti recuperati dalle navi tra il 1926 e il 1929. Tra questi figurano due ancore, alcune tegole di bronzo, attrezzi di bordo e tanto altro. Inoltre, sono visibili anche i due modelli delle navi in scala 1:5, mentre l'ala destra del museo è dedicata alle popolazioni del territorio albano in età repubblicana e imperiale. Vi sono materiali votivi ed un tratto del basolato romano della Via Sacra, che conduceva da Ariccia al Santuario di Diana.

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0100108
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010013

Recensioni Museo delle Navi Romane

Scrivi una recensione su Museo delle Navi Romane
Livello 100     9 Trofeo   
Voto complessivo
Le navi che per secoli sono rimaste nascoste nel fondale del lago di Diana sono davvero un mistero: tutti ne conoscevano l'esistenza, dato che ogni tanto qualche reperto veniva a galla oppure rimaneva impigliato nelle reti dei pescatori ma, per... vedi tutto tanti anni, nessuno si era mai interessato ad un recupero effettivo dei due relitti che giacevano sul fondo. Solo per iniziativa di singoli, interessati piu che altro a saccheggiare i tesori delle navi, qualcosa è tornato alla luce. Le navi, che si pensa appartenessero a Caligola, furono recuperate (dopo ben quattro tentativi falliti e l'ultimo effettuato grazie ad un parziale svuotamento del lago stesso) ed esposte al Museo delle Navi Romane, ma un incendio del 1944 le distrusse quasi completamente. Tuttavia ancora oggi qualcosa di stupefacente rimane (e dei modelli in scala dei due relitti) e può essere osservato al museo.
Livello 100     9 Trofeo   
Voto complessivo
Il Museo delle Navi Romane di Nemi si trova proprio sulle rive del Lago di Diana e fu appositamente costruito, negli anni '30, per ospitare i due relitti. La forma stessa dell'edificio ricorda una nave rovesciata, è fatto di immense... vedi tutto vetrate e sul tetto si trova una terrazza praticabile da cui si gode di un bellissimo panorama sul lago. Dopo l'incendio del '44 è stato chiuso per molto tempo e recentemente ha subito dei restauri che gli hanno restituito l'originale splendore. Oggi ospita vario materiale riguardante le due navi recuperate sul fondo del lago, un tratto dell'antica Via Sacra, i modelli in scala delle due imbarcazioni, reperti del tempio di Diana e, davanti all'entrata, il profilo di una delle due navi ricostruito dai maestri del cantiere navale di Torre del Greco. E' visitabile tutti i giorni a pagamento dalle 9:00 alle 19:00 e la domenica dalle 9:00 alle 13:00.
Livello 100     9 Trofeo   
Voto complessivo
Il più piccolo dei castelli romani è in realtà un paesino da favola che nasconde mille sorprese: Nemi si affaccia sul lago di Diana ed è un vero spettacolo! Sembra essere la patria della mitologia romana: non solo fa parte... vedi tutto del Parco Regionale Suburbano dei Castelli Romani, ma pare prorpio che qui sia nato Romolo, fondatore di Roma! Natura, archeologia e storia si fondono in questo favoloso centro storico. Il lago, di origine vulcanica, ha nascosto per secoli nei suoi fondali, due navi, i boschi che lo circondano riforniscono di fiori i paesi di tutta Europa, famose le fragole e i funghi, i vicoli sono pittoreschi con le casette tutte colorate, siti archeologici e templi ovunque...insomma è tutto magico!
Livello 28     5 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Un tuffo nel passato, ai tempi della grande civiltà latina.Anche se buona parte dei ritrovamenti è stata distrutta qualche anno fa da un incendio, vale comunque la pena visitare questo museo che ricorda le gesta romane.
Livello 84     10 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Un museo davvero interessante, per chi ama la storia e non. Vale la pena, oltre alla visita del museo, anche passeggiare lungo le sponde del lago di Nemi
Livello 42     8 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Un po' fuori mano, questo museo vale decisamente la pene per essere visitato. La storia delle navi asomiglia ad un giallo storico che affascina grandi e piccoli.
Livello 42     8 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Livello 84     10 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Livello 15     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0,0120101

Conosci Nemi? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0,0040043
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0220209
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
ReviewLatestSmall-GetPartialView = 0,0030039

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Nemi
GuideList-GetPartialView = 0,0010017
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0200192
Gallery_3xN_Small-GetPartialView = 0,0030017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020012
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0