×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Museo Cappella Sansevero Srl a Napoli  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 69# di 475
Numero votazioni 1
19, Via Francesco De Sanctis
0814288303

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0312498
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Museo Cappella Sansevero Srl

Scrivi una recensione su Museo Cappella Sansevero Srl
Livello 100     11 Trofeo    Viaggia: Couple
Voto complessivo
Il Cristo Velato è sicuramente l'opera d'arte più conosciuta esposta all'interno del Museo Cappella Sansevero, nei pressi di piazza San Domenico Maggiore a Napoli. Posto al centro della navata della Cappella Sansevero, l'opera di Giuseppe Sanmartino del 1753, rappresenta il... vedi tutto Cristo deposto dalla croce e coperto di un morbido velo che, paradossalmente, esalta ancora di più la sofferenza, mettendo in evidenza la vena gonfia e palpitante sulla fronte, i segni dei chiodi sulle mani e sui piedi, il costato scavato. Ai piedi del Cristo ci sono gli strumenti della Passione, a partire dalla Corona di Spine. La fama del Cristo Velato è dovuta, oltre che alla sua indubbia bellezza, che colpì anche un artista come Antonio Canova che si disse disposto a rinunciare al suo nome pur di esserne l'autore, anche all'alone di leggenda che circonda la statua. Secondo una teoria, infatti, Giuseppe Sanmartino si "limitò" a scolpire la statua, ponendo poi su di essa un velo di tessuto, marmorizzato con un procedimento chimico conosciuto solo all'autore; un procedimento che avrebbe dato all'opera la plasticità che oggi possiamo ammirare.
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0

Conosci Napoli? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0,0156253
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Napoli
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0