×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cattedrale di San Giovanni Battista a Ragusa  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 8# di 53
Numero votazioni 4
Piazza San Giovanni, Ragusa
39 0932 621599
museo@cattedralesangiovanni.it,

Descrizione

La Cattedrale di San Giovanni Battista è uno dei principali luoghi di culto della città di Ragusa, oltre che uno dei suoi maggiori capolavori architettonici con la sua struttura a croce latina dotata di tre navate e sei campate.

Le notizie sulla prima costruzione di una chiesa intitolata a San Giovanni Battista risalgono addirittura ai primi anni del Trecento, notizie secondo le quali sarebbe stata una delle ben 21 chiese allora esistenti in città.

I lavori di costruzione dell’attuale Cattedrale di San Giovanni Battista iniziano, invece, nei primi anni del Settecento, per essere consacrata nel 1778.

La cattedrale merita una visita anche per l’annesso Museo della Cattedrale di San Giovanni Battista di Ragusa, istituito con decreto vescovile il 7 Novembre del 1998, dal Vescovo Mons. Angelo Rizzo, custodisce ed espone al pubblico suppellettili sacre e oggetti di culto di pregevole bellezza, all’interno di uno dei palazzi più eleganti e sontuosi del centro storico di Ragusa, ultimato intorno al 1923, riprendendo lo stile architettonico del Settecento.

Le 7 sale espositive conservano reliquari di santi, venerati nel ragusano, molte oreficerie, paramenti liturgici, gioielli episcopali e testi liturgici, nonché tele e statue.

La prima sala è dedicata al periodo antecedente al terremoto che colpì la Val di Noto nel 1693 ed espone, oltre alla cassa reliquiaria di San Giorgio in avorio e legno intarsiato, realizzata da una nota Bottega veneziana nel XIV secolo e alla Pisside in argento del XIV secolo, un’edizione dei Commenti alla S. Scrittura di S. Agostino, stampata a Lione nel 1493 e una preziosissima Borsa di corporale del 1500, ricamata in oro e corallo, raffigurante la leggenda della Fenice.

La seconda sala è destinata ad accogliere tutti gli oggetti di culto di San Giovanni Battista, patrono della città di Ragusa, tra cui la cassa reliquiaria o “Arca Santa”, realizzata nel 1731, ove sono incorporati il piatto reliquiario con la testa del Battista del 1641, che custodisce un dente del Santo e il busto reliquiario di Santa Maddalena, del XVII secolo.

La terza e la quarta sala custodiscono suppellettili d’altare e sacri arredi di epoca barocca, tra cui un Repositorio di fine Settecento e numerosi calici; pregevoli sono le 14 tele della Via Crucis del 1775, di Stefano Ragazzi, restaurate di recente e restituite alla fruizione dei visitatori, in uno struggente racconto della passione del Cristo.

La quinta sala, riservata al periodo Neoclassico, custodisce paramenti sacri, confezionati con pregevoli tessuti di seta ricamata in oro e argento, dei secoli XVIII e XIX: i parati, diversi per il colore - legato al Calendario Liturgico - si contraddistinguono per la preziosità e la ricercatezza dei motivi.

La sesta sala raccoglie tutti gli oggetti legati al culto della Madonna, tra cui spiccano una corona d'oro e un manto di statua della Madonna, del XIX secolo.

La settima sala raccoglie i più recenti oggetti sacri appositamente eseguiti negli anni Cinquanta, in seguito all’erezione a Diocesi di Ragusa il 6 Maggio 1950, tra cui anelli, croci episcopali e la Mitra preziosa di seta ricamata in oro del XIX secolo.

Interessanti sono i dipinti esposti, prevalentemente oli su tela dei secoli XVIII e XIX, ritratti di benefattori del Museo e immagini di arte sacra: spicca il quadro San Crispino del 1933, del maestro ragusano Salvatore Cascone.

L'utimo settore del museo espone la mostra "SICILIA ANTIQUA", una raccolta di carte geografiche, mappe e dipinti dell'iola siciliana, dal cinquecento all'ottocento, patrimonio della Fondazione Cesare e Doris Zipelli, promossa dalla Banca Agricola Popolare di Ragusa. Le preziose tavole, minuziosamente incise, restituiscono ai visitatori paesi, città, chiese, conventi, coltivazioni e miniere da cui è possibile leggere l'evoluzione storica, politica e sociale dell'isola. Rilevante è l'atlante di Giovanni Montecalerio del 1712, che riguarda le province religiose dell'odine dei frati minori Cappuccini e costituisce un'aticipazione della cartografia tematica, che avrà grande fortuna nei secoli successivi.

La bellezza e la sacralità degli oggetti conservati nel Museo della Cattedrale rappresentano un vanto per la Cattedrale San Giovanni Battista, che dal 2002 è stata inserita nella World Heritage List dell’UNESCO, diventando così patrimonio dell’umanità.

Gli orari di apertura del Museo sono:

Dal martedì al sabato:
dalle ore 10 alle ore 13
dalle ore 16 alle ore 19


La domenica:
dalle ore 10 alle ore 13

Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 0932244494

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,018985
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Cattedrale di San Giovanni Battista

Scrivi una recensione su Cattedrale di San Giovanni Battista
Livello 82     3 Trofeo   
Voto complessivo
Se arrivi a Ragusa, vedrai che tutte le strade che percorrerai avranno un’unica direzione…è il caso di dire che tutte le strade portano alla Cattedrale. Si tratta dell’ennesima chiesa…ve lo concedo, ma per maestosità ed eleganza è certamente degna di... vedi tutto nota. L’esterno è nel tipico stile siciliano, bianco e ricco. Sulla facciata vi sentirete osservati dalle tre di Maria, del Battista e di Giovanni Evangelista…ma alzando gli occhi per vederle lo sguardo sarà catturato dal suo orologio solare.
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Livello 31     3 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0,0156281

Conosci Ragusa? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0156262

Hotel vicino a Cattedrale di San Giovanni Battista

HotelListNear_2xN-GetPartialView = 0,0156263
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
ReviewLatestSmall-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Ragusa

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Ragusa
GuideList-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0156263
Gallery_3xN_Small-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0