×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Rignano sull'Arno: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0040052
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030016

Il territorio del comune di Rignano sull'Arno, che conta poco più di 7.500 abitanti, si estende per 54,21 kmq nel Valdarno superiore.
Piccolo centro fortificato nel Medioevo, venne elevato a capoluogo di comunità nel 1773 dal granduca Pietro Leopoldo.
Nei pressi della pieve di San Leolino, nei primi decenni dopo il Mille, si sviluppò probabilmente un castello sul quale verso la fìne del XII secolo vantavano dei diritti (confermati nel 1191 dall'imperatore Arrigo VI) le monache di Sant'Ellero e in seguito i monaci di Vallombrosa.
Nei documenti della prima metà del XIV secolo l'antico insediamento risulta già degradato a «castellare», ma si stava contemporaneamente sviluppando un piccolo borgo vicino al ponte sull'Arno fatto edificare dalla repubblica fiorentina proprio in quegli anni.
Nel frattempo il territorio circostante era divenuto sede di numerose ville di ricchi possidenti fiorentini.
Con il regolamento granducale del 1773, Rignano divenne una delle settanta comunità del contado fiorentino e gli furono accorpate tredici parrocchie, un tempo appartenute alla giurisdizione di Pontassieve.
A Rignano nacquero il letterato umanista Vespasiano da Bisticci (1421-1498) e il pittore e scrittore Ardengo Soffici (1879-1964).
Il patrono di Rignano sull’Arno è san Leonino, che viene festeggiato il 24 novembre.

Prefisso:
055
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
rignanesi
Patrono:
san Leolino
Giorno Festivo:
12 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0040039
AdvValica-GetPartialView = 0,0010022
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Rignano sull'Arno

Ludwig Vacri
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Sita nell'entroterra toscana, Rignano è un bellissimo borgo medievale che conserva diverse tracce del suo glorioso passato e parliamo non solo di strutture religiose e civili. Consiglio di visitare sicuramente la villa torre a cona, una grande villa con tanto... vedi tutto di giardini che sono aperti anche al pubblico. Non mancano anche diverse chiese, in particolare la pieve di san leonino ed il monastero di santa maria a rosano, una delle più antiche della zona che si dice sia stata fondata addirittura nel 780 dopo cristo.
Elisabetta Quarta
Livello 32     5 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 7
Guida generale : E'un piccolo paese carino, pulito e in una posizione incantevole. E' vicino al Casentino quindi in breve tempo si possono raggiungere località gradevolissime.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0120115
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0920878
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Rignano sull'Arno

HotelSearch-GetPartialView = 0,010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010008
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0201341
JoinUs-GetPartialView = 0,0020034
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0150132
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0