×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020035
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Pontremoli: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0050047
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030016

Il comune di Potremoli è un comune italiano della provincia di Massa-Carrara nella regione Toscana. Il comune appartiene alla  regione storica della Lunigiana. Si tratta di una delle regioni storiche della regione Toscana, famosa soprattutto per la via Francigena.

Questo particolare toponimo si è formato nell'Alto Medioevo, ma non si sa ancora con certezza se alcuni documenti storici confermino o meno la veridicità dell'interpretazione. Sicuramente però la zona era abitata sin dalla preistoria, fatto confermato visti i numerosi reperti dell’età del bronzo che sono conservati nel museo locale.

Si tratta del comune più settentrionale della regione e geograficamente si trova nell'alta vallata del fiume Magra. Il centro si trova in una vallata circondata da dolci colline lungo uno dei più antichi percorsi che collegano la Val Padana con la Liguria e la Toscana. Il centro è diviso in una parte storica e Verdeno, la zona costruita in tempi successivi oltre il torrente Verde da cui prende anche il nome.

Secondo un’ipotesi Pontremoli potrebbe corrispondere alla leggendaria Apua, capitale dei Liguri Apuani, ed in seguito dopo la loro sconfitta venne annessa al regno Romano, sotto cui rimase per secoli.

Nell'alto medioevo fu soggetta al dominio longobardo dell'abbazia di San Colombano.  Sempre nel Medioevo la città subì notevoli cambiamenti soprattutto in relazione all'antica via Francigena che attraversava l'intera Lunigiana. Per questo motivo la città è diventata un importante centro lungo il quale transitavano un gran numero di pellegrini.

Divenne una repubblica indipendente tra il XII ed il XIII secolo, favorito dalla configurazione montuosa circostante che in qualche modo lo separava dalle vicine città toscane.

La sua collocazione strategica fece della città un obiettivo ambito di numerose conquiste, infatti passò sotto il dominio di diverse famiglie aristocratiche: i Malaspina, nel 1319,  quella degli Antelminelli nel 1322, mentre  all'inizio del XIV secolo la rivalità tra le fazioni Guelfi e dei Ghibellini culminò con la costruzione del grande campanile per separare le proprietà dei contendenti. Il campanile è ancora in piedi e si può visitare.

Nel 1331 invece la città Pontremoli venne venduta da Giovanni I di Boemia a Mastino II della Scala, che era il signore di Verona, e nel 1339 quest’ultimo la passò ai Visconti di Milano, sotto la quale è rimasta fino alla metà del 1500.

Pontremoli è famosa perché qui viene consegnato il Premio Bancarella, un famoso premio letterario istituito nel 1953. La premiazione avviene ogni seconda domenica di luglio e si tratta di un premio molto prestigioso. Molto bello è il Falò di Sant'Antonio detto comunemente di San Nicolò, la festa patronale di San Geminiano, con i suoi tradizionali falò, la festa di San Pietro, in origine sagra del bestiame, la Fiera di Arti e Mestieri  che si tiene ogni anno in agosto e la Medievalis, una rievocazione storica che ripropone la venuta a Pontremoli di Federico II, nel 1226, che si fermò a Potremoli. La giornata prevede:  conferenze, una ricostruzione del processo e del rogo di una strega, spettacoli e workshop. 

Tra le principali specialità della cittadina ci sono i famosi amor, si tratta di piccoli dolci consistenti con un dolce ripieno di vaniglia tra due wafer, poi c’è la spongata, un dolce tradizionale contenente cioccolato, miele, nocciole tritate, uva passa e cannella, poi c’è la torta d'erbi, preparata soprattutto in estate con erbe fresche ed i testaroli.

Prefisso:
0187
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
pontremolesi
Patrono:
San Geminiano
Giorno Festivo:
31 gennaio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0050043
AdvValica-GetPartialView = 0,0010012
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Pontremoli

Francesca Fontana
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Senza dubbio la cittadina più bella della zona, sempre a metà fra Emilia e Toscana. Da visitare in primavera ed estate, offre quadri e scenari poetici da più parti - dai Chiosi alle vie del centro storico, dal Piagnaro alle... vedi tutto chiese e ai palazzi. Diversi gli eventi che animano la città in queste stagioni, folkloristici e letterari (dal Premio Bancarella al Medievalis, per dirne un paio) e diversi i tour organizzati, in particolare grazie alle associazioni locali (come Farfalle in cammino). Pontremoli è città di cultura e di arte, ma lascia sempre posto al buon cibo e al buon bere, come da tradizione lunigianese. Per godersi l'alta Lunigiana in tranquillità, certamente tappa "principe" della zona, da consigliare, senza dimenticare il resto.
colette louise Teypaz
Livello 19     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Pontremoli è una cittadina molto antica dove si possono trovare ancora piccoli negozi artigianali...Dentro il castello del Piagnaro si trova un museo che offre un emozionante viaggio nel passato con le sue statue stele lunigianesi (le più antiche risalgono a... vedi tutto 5000 anni fa!). Sono state colpite nella pietra arenaria e rappresentano misteriosi guerrieri e figure dai marcati tratti femminili. Pontremoli è attraversato dal fiume Magra e ha bellissimi ponti antichi. Nel passato sono stati danneggiati dalla piena del fiume, ma lo spettacolo che offrono ancora è meraviglioso. Vale la pena FARE UNA VISITA a questa piccola ma antica cittadina.
Olga Failla
Voto complessivo 9
Guida generale : Ancora quasi intatta la parte medievale col castello e molto belli i palazzi e i fronti sui due fiumi (Magra e Verde) con le case e i palazzotti signorili a schiera e le confluenze dei corsi d'acqua sotto i bellissimi... vedi tutto ponti medievali. Tutt'intorno l'Appennino tosco-emiliano e ligure-toscano, che manda la sua aria frizzante anche d'estate.Meravigliosi pascoli e boschi con torrenti tumultuosi e freschissimi, con anfratti molto suggestivi (basta pensare agli Stretti di Giaredo e alla cascata di Farfarà). Il cibo poi è genuino e buonissimo!
Da non perdere Castello del Piagnaro
matteo
Voto complessivo 10
Guida generale : Cittadina stupenda con un fascino particolare , bellissimi i dintorni, in particolare Montelungo. Ottima cucina, stupendi palazzi nobili e interessanti chiese. I ponti romani che dividono la cittadina sono in pietra e sono spettacolari; da vedere inoltre il borgo medievale... vedi tutto con il castello del Piagnaro il cui nucleo è intatto e sembra di ritornare nel Medioevo.
Da non perdere Castello del Piagnaro
iside
Voto complessivo 7
Guida generale : Ci sono tante belle cose da vedere. Ma purtrotto l'accoglienza se non sei conosciuta è scarsa. Manca il senso del fare le cose per bene, nei bar l'attesa e lunga senza un perché, senza un sorriso oppure un semplice arrivo.... vedi tutto Basterebbe questo per facilitare l'attesa. E poi il peggio: non si trova un bagno se non vai in un bar. Si mangia bene se sai scegliere, auguri alla bellissima Pontremoli, meriterebbe di meglio.
elisabetta
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : il mio pensiero su la bellissima Pontremoli, mia città natale che porto sempre nel cuore ovunque sono andata nel mondo, è che ha ancora tante belle potenzialità che andrebbero sfruttate e che comunque è un paese vivibile dove non vedo... vedi tutto l'ora di ritornarci in forma stabile, risentire ilmormorio dei suoi fiumi e rilassarsi ma soprattutto uscire di casa e riconoscere tutti insomma essere a casa
Voto complessivo 9
Guida generale : ottima gastronomia, come i prodotti del territorio
Federico Vagnoli
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Una cittadina tranquilla ai margini del Granducato, dove rilassarsi, mangiar bene (testaroli al pesto e torta d'erbi!!!) e camminare sui monti intorno. Senza pretese di mondanità.
Vittorio
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Cittadina tranquilla con reperti archeologici (del paleolitico, romanico) con torri e palazzi medioevali e chiese molto belle. Cucina varia, di ottima qualità e a buon prezzo. Immersa nel verde con aria e acqua buona si trova alla confluenza di due... vedi tutto fiumi il Magra ed il Verde. Centro famoso per i funghi.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0180175
DestinationListNear-GetPartialView = 0,09409
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Pontremoli

HotelSearch-GetPartialView = 0,0110102
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0230217
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013

Meteo Pontremoli

Pioggia
11 °
Min 10° Max 14°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0180317
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008