×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Foiano di Val Fortore: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0156262
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Foiano di Val Fortore è situato in un suggestivo ambiente naturale. In località S. Giovanni vi è un laghetto artificiale ed un parco agrituristico, con aree attrezzate per lo sport e la sosta.
Le sue origini risalgono all’epoca normanna, ma il primo dato certo del luogo, risale al 1320, ed è contenuto nel documento conosciuto come Cedolario della Capitanata.
Il piccolo feudo, per diversi secoli, è rientrato tra i possedimenti gestiti dall’Abbazia di Santa Maria di Gualdo di Mazzocca, di cui si conservano i ruderi a qualche chilometro dall’odierno nucleo abitato. Aggregato dopo l’eversione della feudalità alla provincia di Campobasso, dopo l’Unità d’Italia entrò a far parte della neocostitutiva provincia di Benevento.

Da Visitare:
Sono interessanti da visitare:
chiesa della Madonna del Rosario,
chiesa di S. Giovanni,
ruderi dell’Abbazia di Santa Maria di Gualdo di Mazzocca.

Prefisso:
0824
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
foianesi
Patrono:
San Giovanni Eremita
Giorno Festivo:
24 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Foiano di Val Fortore

Daniele R
Livello 100     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Uno dei luoghi artistico-culturali più importati del luogo deve la sua genesi alla scelta di Papa Adriano IV di costruire nel 1156 un monastero poi dedicato a Santa Maria del Gualdo Mazzocca che negli anni ha subito numerosi interventi di... vedi tutto restauro soprattutto dopo il violento terremoto del 1456. Nel comune vengono organizzate molte feste e sagre, tra cui spiccano quella di San Giovanni Eremita e dell'Emigrante e la Fiera del Beato Giovanni che è in programma ogni sabato. Da visitare anche il campanile costruito nel 1700.
Da non perdere Monastero Santa Maria del Gualdo Mazzocca
fulvio
Voto complessivo 6
Guida generale : Ero molto giovane quando sono stato ospite della mia famiglia, ed il mio desiderio è di tornarci, a quel tempo quando c'era di tagliare il grano tutte le famiglie erano presenti per aiutarsi a vicenda e questa è una delle... vedi tutto dimostrazioni di come si viveva si usava anche il baratto perchè chi non aveva denaro poteva cambiare con i prodotti della terra per prendere quello che avevi bisogno. Quando passavi per la via in estate le donne mettevano essicare al sole il pomodoro
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156263

Destinazioni vicine a Foiano di Val Fortore

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781307
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156258
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0