×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Eboli  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,015628

Info su Eboli

Superfice:
137 km2
Altitudine:
145 m
Abitanti:
39264 [2013-01-31]
Introduzione

Eboli è un comune italiano della provincia di Salerno in Campania e sorge sulle pendici del Montedoro.

Il territorio è per la maggior parte composto dalla pianura alluvionale del fiume Sele;la restante porzione, collinare-montuosa, è parte del Parco regionale Monti Picentini.

Con l'arrivo dei romani venne battezzata Eburume diventò una rilevante sede artigianale, come dimostrano a tutt’oggi i resti di un antico quartiere dedito alla produzione di ceramica, grazie alla presenza di tre fornaci romane.

Con la fine del dominio romano, Eboli fu prima devastata dai visigoti nel 410 d.C. e successivamente saccheggiata e distrutta dai saraceni nel IX e X secolo.

Nel Medioevo la cittadina divenne un baluardo del sistema difensivo del Principato di Salerno grazie al suo castello. Dal 1811 al 1860 è stato capoluogo dell'omonimo circondario sotto la giurisdizione del Distretto di Campania del Regno delle Due Sicilie. Durante il Regno d'Italia, è stato poi capoluogo dell'omonimo mandamento sotto il Circondario di Campania fino al 1927.

Nel 1980 Eboli fu colpita dal fortissimo terremoto dell'Irpinia che provocò il crollo di numerosi palazzi e il danneggiamento di scuole, la cui ricostruzione è stata terminata solo al fine degli anni '90.

Il settore agroalimentare è senza dubbio quello più diffuso: la celebre mozzarella di bufala campana, prodotta generalmente da piccoli caseifici a conduzione familiare.Da segnalare anche altre aziende che emergono nella produzione della pasta (Pezzullo appartenente al gruppo Newlat), dei mangimi e dei gelati.

Ad aprile/maggio a Eboli ha luogo la Fiera dell'Agroalimentare 'Made in Sele' che si propone di valorizzare le eccellenze della produzione tecnologica e alimentare del comparto agricolo. La Fiera campionaria Ebolina invece a ottobre: artigianato, agricoltura, zootecnia, turismo, ma anche motori e attrezzi agricoli.

La città è rinomata al panorama nazionale grazie al libro di Carlo Levi, Cristo si è fermato ad Eboli, nonostante gli eventi narrati nell'opera non siano ambientati propriamente nella cittadina campana, ma in Basilicata.. Nel 1984 sono stati intitolati a Carlo Levi il Liceo Artistico di Eboli e una piazzetta.

Eboli è un importate polo turistico attrattivo per l’intera Campania. La cittadina offre interessanti architetture civili ( con la presenza di molti palazzi risalenti sin dal XV secolo) e religiosi ( chiese, monasteri e badie storiche), importanti monumenti e zone archeologiche di origine romana ( ville, acquedotti e fornaci).

Prefisso:
0828
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
ebolitani
Patrono:
San Vito
Giorno Festivo:
15 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

4
Media
3
Ottimo
1
Buona

Chi c'è stato

Tutti
3

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Intrattenimento
shopping
Attrattive
Alloggio
Trasporti
Sicurezza
Servizi ai turisti
attività
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0156249

Recensioni Eboli

Conosci Eboli? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Il Castello dei Colonna costruito nel 1400 ma restaurato nel XVIII secolo da Leonardo Vanvitelli. Altro edificio importante della città è la Basilica di S. Pietro alli Marmi, di cui il campanile e due su tre delle absidi sono di... vedi tutto stile normanno mentre tutto il resto è stato restaurato lungo il corso dei secoli. Si possono inoltre visitare dei resti romani che testimoniano l’età imperiale e la Chiesa di S. Francesco, costruita nel XIII secolo con esterno tutto costruito in stile gotico, mentre l’interno è l’unione tra gotico e settecentesco.Il museo archeologico nazionale della valle del Sele ( si può visitare tutti i giorni eccetto il lunedì dalle ore 9 alle ore 13:30) ci illustra resti che vanno dall’età del neolitico all’età romana.
Maria Cicalese
Livello 14     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Vi consiglio di visitare questa città perchè ricca di storia, infatti è sede di un museo archeologico nazionale dove sono raccolti numerosi reperti; inoltre gode di un clima meraviglioso, qui l'inverno è pressoché inesistente. La città si estende da una... vedi tutto collina, che racchiude il nucleo originario, fino alla Piana del Sele che conduce al mare, distante circa 12 Km. E' poco distante dai templi di Paestum e dalle grotte di Castelcivita, che vi consiglio vivamente di visitare in quanto ritengo siano tra le più interessanti in Italia.
SOFIA
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : OH QUANTE CASE ,OH QUANTE CHIESE HA QUESTO MIO GRANDE PAESE!EBOLI èIL SUO NOME VE LO DICO ,DERIVA DA UN FAMOSO EROE ANTICO!
maurizio
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Da visitare.
Da non perdere costiera amalfitana e cilentana , piazza della repubblica , convento cappuccini
Amalia Visconti
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Il centro storico è fantastico. Una bella passeggiata nella città vecchia per poi ristorarsi negli ottimi ristorantini dove si mangia bene e si paga poco.
Da non perdere piazza Porta Dogana , convento cappuccini , Museo archeologico nazionale
giuseppe losco
Livello 20     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Eboli è una bella cittadina della Piana del Sele, che offre diverse attrattive: il centro storico con le chiese antiche, il duomo, la cattedrale, il museo storico con diverse sezioni tutte interessanti da vedere e la biblioteca. In esso si... vedi tutto snodano stradine e viuzze con molti locali soprattutto notturni. Il centro città con marciapiedi larghi e piazze su cui affacciano molti bar che d'estate sono tutti all'aperto. Infine il mare con un litorale lungo circa 10 km e con una bellissima pineta.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156258

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156263
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0468783
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Eboli

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Sole e Mare
Enogastronomia
Giovani e single
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Montagna
Avventura
Studenti
Sport
Verde e natura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0156258
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156267
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0