×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Assisi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0156262
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Assisi

Superfice:
187 km2
Altitudine:
424 m
Abitanti:
28143 [2010-12-31]
Introduzione

Assisi è un comune italiano della provincia di Perugia in Umbria, molto famoso nel mondo come città natale di San Francesco, religioso vissuto tra il XII e il XIII secolo.

Geografia di Assisi

La cittadina è situata sul versante nord-occidentale del monte Subasio e dista una trentina di chilometri da Perugia.

La sua altitudine media è di 424 metri sul livello del mare, e dal suo centro storico è possibile ammirare la Valle Umbra, che si estende lungo la direttrice nord-ovest/sud-est.

Clima di Assisi

Il clima di Assisi ricade nella zona mediterranea interna, e si caratterizza con inverni non particolarmente freddi ed estati abbastanza calde.

La media del mese di gennaio è di circa 5 °C, quella di luglio e agosto è intorno ai 23-24 °C.

Data la sua estensione territoriale, la zona più pianeggiante di Assisi ha picchi più alti in estate, con alcune giornate afose, e giorni in inverno con temperature inferiori allo zero. Parimenti può dirsi delle zone più alte, dove invece le temperature sono più fresche in estate e meno miti in inverno.

Storia di Assisi

Numerosi reperti archeologici testimoniano che Assisi era un piccolo villaggio abitato dagli Umbri già nel periodo villanoviano (IX -VIII secolo avanti Cristo). A partire dal 450 avanti Cristo questi insediamenti furono via via conquistati dagli Etruschi che ivi si stabilirono definitivamente. Con la battaglia del Sentino nel 295 avanti Cristo i Romani allargarono i loro domini nell’Italia centrale e così anche il piccolo centro fondato dagli Umbri passò permanentemente sotto le effigia dell’impero.

L'abitato fu poi battezzato col nome di Asisium e diventò un importante centro economico e sociale dell'Impero romano. Il suo toponimo conserva ancora oggi un'incerta etimologia: città del falco o dell'astore oppure torrente dalla base latina ossa con riferimento al fiume Assino che scorre vicino.

Nel 238 dopo Cristo Assisi fu convertita al cristianesimo dal vescovo Rufino e, secondo la tradizione, le sue spoglie riposano ora nella Chiesa Cattedrale di San Rufino. Con la caduta dell’impero romano gli Ostrogoti di re Totila distrussero la maggior parte della città nel 545 dopo Cristo.

Fece seguito il dominio dei Longobardi e infine del Ducato di Spoleto fino al XII secolo. Nel XIII secolo la città divenne un comune autonomo di fede ghibellina in costante lotta con la Perugia guelfa e fu durante una delle battaglie tra le due fazioni, quella di Ponte San Giovanni, che Giovanni di Pietro Bernardone fu fatto prigioniero, e proprio questo episodio insieme ad una serie di altri eventi nefasti lo portarono a vivere come un mendicante, a rinunciare alla vita mondana e ad abbracciare il cristianesimo fondando l'ordine dei Frati minori. Francesco di Bernardone, predicatore di una vita cristiana di povertà e fede, sarebbe divenuto San Francesco d'Assisi.

Assisi, che era rimasta finora entro i confini delle mura romane, cominciò ad espandersi nel XVI secolo sotto la giurisdizione papale godendo di un periodo di pace e, grazie alla fondazione di istituti ed accademie, riprese con grande fervore l'attività culturale, interrotta solamente dalle campagne napoleoniche, quando le truppe francesi saccheggiarono la città e trafugarono molte opere d'arte.

Grazie all'unificazione del Regno d’Italia la cittadina si aprirà progressivamente ai collegamenti esterni, grazie anche alla costruzione della stazione ferroviaria. Con il ritrovamento inoltre dei corpi di San Francesco (1818) e Santa Chiara (1850), Assisi diventò meta privilegiata di pellegrinaggi per visitare questi luoghi sacri e il conseguente turismo religioso diede un forte incremento alla rinascita dell'economia locale.

Nel periodo seguente all'8 settembre 1943, Assisi, come simbolo della cristianità e dell’accoglienza, fu letteralmente invasa da profughi, tra i quali oltre 300 ebrei. Il vescovo Nicolini fece quindi di Assisi uno dei centri principali della resistenza civile italiana alle retate naziste. Gli ebrei rifugiatisi tra le sue mura furono protetti da una vasta rete di solidarietà che si estese anche ad altre zone dell'Umbria ed ebbe contatti con le principali centrali di resistenza in tutta Italia.

Economia di Assisi

Tra le attività economiche più rinomate vi sono quelle artigianali, come la lavorazione del legno, della ceramica e del ferro battuto. Di notevole rilevanza sono i laboratori d'arte del restauro, che spaziano dal vetro, ai mobili, agli strumenti musicali. Sono di eccellenza internazionale i laboratori di ebanisteria, di intarsio, di intaglio e quelli delle sculture religiose a cesello. 

La risorsa principale della cittadina è comunque il turismo religioso che spinge centinaia di migliaia di turisti l'anno a visitare i luoghi della vita di San Francesco e di Santa Chiara.

Eventi e manifestazioni Assisi

Tra i principali eventi ricordiamo la celebre Marcia per la pace Perugia-Assisi che si svolge a settembre – ottobre, a cadenza biennale. Immancabile l'appuntamento con la Festa di San Francesco (3 - 4 ottobre), scandita da cerimonie liturgiche e manifestazioni per celebrare il santo patrono d’Assisi e d'Italia.

Il Festival internazionale per la Pace (settembre) è una manifestazione ricca di meeting, concerti e mostre d'arte dedicati al tema della pace e della solidarietà. Il Calendimaggio (inizio di maggio) è invece una rievocazione della battaglia fra le due fazioni cittadine di Parte de Sopra e Parte de Sotto, con cortei, rappresentazioni teatrali, musica, canti, danze e sbandieratori.

Cucina e prodotti tipici Assisi

Protagonista indiscusso della cucina di Assisi è senz’altro il tartufo nero (realmente l’oro nero della zona) e a dimostrarlo sono i diversi antipasti a base di questo pregiato tubero. Molto apprezzati anche i particolari tipi di pane: il pan caciato, il pan nociato, il pan pepato.

Le polpette di Sant’Antonio (arricchite con pinoli e uvetta) sono il piatto tipico e sono mangiate tradizionalmente durante il pranzo o la cena della festività di Sant’Antonio. Come dolci tipici vogliamo citare in particolare la rocciata, che prende il nome dalla forma a ciambella chiusa su se stessa (la parola ‘roccia’ in dialetto locale significa infatti ‘tonda’). Si tratta di un dolce di antica origine che, per aspetto ed ingredienti, è vagamente riconducibile allo strudel.

I baci di Assisi sono invece golosi pasticcini di morbida pasta di mandorle ricoperti con sottilissime fettine di mandorle tostate. Assisi, inoltre, fa parte della Strada del Vino del Cantico ed è caratterizzata da una prestigiosa produzione locale: una DOCG (Torgiano Rosso Riserva) e cinque DOC (Assisi, Torgiano, Colli Martani, Colli Perugini e Todi).

Curiosità su Assisi

Il vescovo Giuseppe Placido Nicolini, insieme a Luigi e Trento Brizi che nel loro negozio di souvenir vicino a piazza Santa Chiara provvidero alla stampa di tanti falsi documenti di identità, ricevettero nel dopoguerra l'alta onorificenza di giusti tra le nazioni dall'Istituto Yad Vashem di Gerusalemme.

Nel 2004 venne infine assegnata alla città di Assisi la Medaglia d'oro al Valor Civile per l'impegno dimostrato dall'intera popolazione in quei tragici anni.

È conosciuta per essere la città in cui nacquero, vissero e morirono San Francesco, patrono d'Italia, e Santa Chiara e quindi tutto il turismo ruota intorno ai luoghi a loro dedicati o che li ha visti protagonisti. Citiamo quindi la Basilica di San Francesco (divisa in parte superiore ed inferiore), la Chiesa Nuova, il Palazzo Vescovile, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, l’Oratorio di San Francesco Piccolino e la Basilica di Santa Chiara.

Tuttavia l’aria mistico-religioso si respira in molti altri importanti edifici come la Cattedrale di San Rufino, la Chiesa di Santa Maria Maggiore e l’Abbazia di San Benedetto sulle pendici del monte Subasio. Aldilà dell’aspetto dell’architettura religiosa, Assisi è molto bella come città in sé: da visitare sicuramente l’Anfiteatro romano, la Piazza del comune e la Rocca Maggiore.

Come arrivare ad Assisi

Assisi è dotata di una propria stazione ferroviaria, posta lungo il percorso della linea Terentola/Cortona – Foligno. Per chi arriva da Firenze si cambia a Terentola/Cortona e si prosegue verso Assisi – Santa Maria degli Angeli, che dista circa 67 chilometri. Per chi arriva da Roma si cambia a Foligno e si prosegue verso Assisi – Santa Maria degli Angeli.

Una volta giunti in stazione, si arriva al centro cittadino (circa 3 km di distanza) con gli autobus locali, linea C, che portano ad Assisi in circa 30 minuti di percorrenza.

Si può arrivare anche in automobile seguendo le autostrade A14/A1 e poi immettendosi lungo la E45 (Roma – Cesena – Rimini) o la SS75bis, che ha un’uscita dedicata per arrivare a Santa Maria degli Angeli e, da qui, Assisi.

Prefisso:
075
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Assisiati o Assisani .
Patrono:
Rufino di Assisi
Giorno Festivo:
12 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156272
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

65
Ottimo
34
Media
30
Buona

Chi c'è stato

Tutti
20
Famiglie
12
Turisti maturi
10
Coppie
9
Giovani e single
6

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Attrattive
Alloggio
Trasporti
Servizi ai turisti
attività
shopping
Intrattenimento
Accessibilità
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Assisi

Conosci Assisi? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Assisi è una cittadina medievale che ha conservato la sua originaria struttura architettonica, regalando al turista uno spettacolo davevro suggestivo. Se la città è splendida dal punto di vista architettonico e urbanistico, molto suggestive sono anche le aree limitrofe con... vedi tutto i loro paesaggi verdi. Il territorio umbro regala in questa zona intense emozioni. Dal 2000 il complesso monumentale della Basilica di San Francesco e gli altri siti francescani sono stati inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco. In città da non perdere è la Basilica, con la cripta di S. Francesco, la cappella di S. Caterina, la cappella di S. Martino, il tesoro della Basilica e i bellissimi affreschi di numerosi artisti come Giotto, Cimabue, Torriti e altri. Tra le chiese da vedere troviamo: S. Chiara, S. Maria Maggiore e il Duomo. Tra gli edifici pubblici c'è la Rocca Maggiore, da cui si può ammirare Assisi dall'alto. Nella Cattedrale di S. Ruffino si trova il Museo Capitolare. Nei dintorni da visitare c'è l'Eremo delle Carceri, l'Abbazia di S. Benedetto, Santa Maria degli Angeli e il convento di S. Damiano.Assisi soddisfa ogni tipo di turismo: gli amanti dell'arte, della natura, della storia e della fede troveranno il loro angolo di paradiso!
Fabio Ferraresi
Livello 41     6 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : E' una cittadina a vocazione turistica per i tanti riferimenti architettonici e pittorici esistenti. Ogni angolo, se visto con occhio sveglio, porta a a scoperte di scorci meravigliosi. Chi ama la fotografia può vivere Assisi istante per istante.E' ricca di... vedi tutto chiese di grande valore religioso, e pertanto si devono visitare con il massimo rispetto del luogo sacro, e culturale. Cittadina prettamente medioevale, irta su una collina facente parte del Monte Subasio, la si intravede a grande distanza, in quanto verte su una pianura che va da Perugia a Foligno e oltre. Sia la cittadina che i suoi dintorni, anch'essi carichi di storia e cultura, sono circondati da tanto verde, il che fa riposare l'occhio e l'anima. Spero vivamente che possiate farne meta di uno dei vostri prossimi viaggi. Per quanto possibile, i momenti migliori per visitarla sono quelli subito a ridosso dei periodi festivi del S. Natale e della S. Pasqua, che, per chi è credente, sono anche momenti forti per la preparazione; se si avesse la possibilità, poi, di restare anche in occasione di detti periodi festivi, in specie il secondo, si potrebbe partecipare alle tante attività della Settimana Santa.
Giuseppina Pellegrino D'Alterio
Livello 13     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Assisi è il posto giusto per rigenerarsi. La tranquillità dei luoghi, il panorama che si ammira dall'alto, l'aria che trasmette la spiritualità francescana comunicano un senso di pace e serenità, come è scritto in ogni dove: Pax et Bonum ! Il... vedi tutto motto del fraticello vi accompagnerà nelle escursioni nei dintorni. La ricerca dei luoghi francescani è occasione per visitare i borghi e le campagne circostanti, immersi in un ambiente che accoglie i visitatori che sanno rallentare i ritmi della vita quotidiana, per vivere giorni al passo con la natura. La cucina è quella genuina dell'Umbria, generosa nel gusto e...nelle porzioni. Numerose le manifestazioni a carattere turistico e religioso: le rievocazioni medievali del Calendimaggio, l'arrivo della Marcia della Pace che ogni anno parte da Perugia, gli incontri delle varie confessioni religiose... Assisi si conferma città di pace, ed è quello che assaporerete voi venendola a visitare !
Michela Benelli
Livello 23     2 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Assisi è una bellissima città. È molto pulita, ordinata, tranquilla, piena di angoli bellissimi e molto fiorita. Mi sono sentita trasportata in un altro mondo, quasi in una favola. Gli abitanti sono tutti molto gentili e prestativi se chiedi un'informazione.... vedi tutto L'unico neo, se vogliamo proprio trovarlo, per me è stato quello di non vedere in giro nessun poliziotto o vigile urbano, anche solo per chiedere un'informazione. Per il resto è meravigliosa...la sua storia, le chiese una più bella dell'altra, una pena però che in quasi nessuna si permetta filmare e fotografare..non mi pare giusto. Questo tra l'altro lo si riscontra in altre cittá, come Venezia per esempio. L'atmosfera che si respira ad Assisi è di pace e serenità e si ha' l'impressione che tutte le persone ne risentano piacevolmente. Assisi per me è una delle più belle città italiane.
Giuseppe D''Alterio
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Assisi (e i luoghi francescani) è un posto davvero magico, dove si avverte vivo lo spirito di San Francesco che aleggia nell'aria e diffonde un clima di pace e serenità nel dolce paesaggio di questa cittadina dell'Umbria, uno dei centri... vedi tutto spirituali più importanti del mondo intero. Qui è possibile incontrare genti provenienti da ogni parte della terra che si ritrovano a stare in fratellanza sulle orme del poverello di Assisi e di Santa Chiara. La città è pienamente accogliente per i turisti ed i pellegrini di ogni età, offrendo ospitalità in genere di tipo familiare a prezzi abbastanza economici e una cucina di primordine ricca di tipicità enogastronomiche assolutamente da non perdere. Il centro storico medievale è da percorrere a piedi, per vivere il vostro soggiorno "a misura d'uomo". Lasciate quindi l'auto fuori le mura e godetevi le bellezze della città, l'intimità e la spiritualità delle sue chiese e i panorami delle colline umbre dall'alto della sua Rocca.
pierina salomoni
Livello 40     5 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Città di cui innamorarsi, non solo per i luoghi da visitare ma per l'atmosfera e l'aria di spiritualità che si respira. Ottimo luogo per staccare la spina e concedersi del tempo per riflettere e riorientare la propria bussola di vita.... vedi tutto Purtroppo il commercio invade molte zone della città ma ciò che conta è lo spirito con cui si visita. Andate oltre le pietre e i dipinti, San Francesco e santa Chiara vi attendono con tutta la loro storia e ricca spiritualità.Ideale per visitarla è lasciare l'auto nella vicina Santa Maria degli Angeli e utilizzare i comodi bus che conducono in città e i minibus che vanno su e giù all'interno della città. Per l'ospitalità c'è un'ampia scelta di luoghi, la guida ai vari luoghi d'accoglienza è facilmente consultabile sul sito del comune di Assisi. Scarpe comode e cuore aperto...non rimarrete delusi.
Barbara Ricagno
Livello 91     6 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Assisi, immersa nella verde Umbria, è il classico luogo dove so può tranquillamente abbinare un viaggio completo: basiliche, arte, natura e buona cucina sono i padroni di casa. La basilica superiore ed inferiore di San Francesco, la Chiesa di Santa Maria... vedi tutto degli Angeli ne sono un esempio,insieme a tutti i percorsi che si possono fare per visitare i luoghi del Santo, patrono d'Italia. Spoleto, Spello, Terni, Norcia e perugia per i percorsi culturali. Le cascate delle Marmore ed i percorsi naturali che si possono fare i mountain bike o a piedi. La cucina poi è un semplice invito per commettere peccati di gola.
elide colombo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Ritrovare se stessi e mettere a fuoco le intime insoddisfazioni che ci creano malessere. Raggiungere la serenità nella scoperta degli obiettivi che vale la pena perseguire, rimettendo in ordine la scala dei valori secondo una visione globale dell'esistenza, non solo... vedi tutto finalizzata al raggiungimento del benessere materiale, che, appena ottenuto, già crea insoddisfazione, e mette in moto un circolo vizioso dal quale non si riesce ad uscire se non astraendoci, anche per poco, dal seguire pedissequamente le aspirazioni generate da persuasori più o meno occulti.
Da non perdere Basilica di Santa Chiara , Basilica Santa Maria delle Grazie , Basilica di San Francesco e altri siti Francescani
Nicoletta Rusconi
Livello 40     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Prendetevi un'intera giornata per attraversarla tutta a piedi. Un po' faticoso, ma ne vale davvero la pena. Città pulitissima, curata, con attrazioni meravigliose e paesaggi mozzafiato. Evitate i weekend. Lasciate la macchina nella parte bassa della città è sfruttate gli... vedi tutto ascensori o le scale per salire al centro storico. Le strutture recettive, data la dimensione della città, non sono molte, quindi conviene alloggiare nei dintorni e muoversi in auto, anche perché in pochi giorni è possibile fare un tour dell'Umbria che tocchi anche altri paesi incantevoli come Gubbio, Norcia, Terni, San gemini, Perugia, Spoleto, sono per fare alcuni esempi.
Costantino Varsalona
Livello 0     0 Trofeo   
Voto complessivo 4
Guida generale : Ho mia suocera a San Nicola Antonia. Ebbene le mie vacanze relax le faccio qui. Ottime passeggiate. Aria pura. Niente stress. Varie pause giornaliere dal bar davidone al barbiere. Birre a 1,5 euro o barba a 3/5 euro. Gente ospitale... vedi tutto e mangi da dio ovunque. Prenota alla fontana dei Salici e oltre alle tradizioni campani poi godere delle trote del loro laghetto e chi capisce sa che la trota vive solo in acque durissime....scuola didattica... Poi quando ritorni passi dai vari contadini locale e compri à km zero tutto, dalle nuove al formaggio alla carne.... Erbe Campagnola. Il BIO qui è reale.
Da non perdere Fontana dei salici , Davidone , Addolorata
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312516
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0312525

Destinazioni vicine a Assisi

DestinationListNear-GetPartialView = 0,1250097
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Assisi

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Verde e natura
Mete romantiche
Giovani e single
Pellegrinaggi
Studenti
Montagna
Sport
Avventura
Shopping
Sole e Mare
Cicloturismo
Casino'
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0468788

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312525
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0