×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156258
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Acquedolci: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Situato lungo la costa settentrionale dell'isola il comune di Acquedolci è bagnato a nord dalle acque del mar Tirreno e confina a sud col territorio di San Fratello, posto sulle pendici settentrionali dei Nebrodi.
Il nome trae origine, probabilmente dalla spiaggia, denominata, appunto Delle Acque Dolci. Il nucleo originario del paese è costituito dal quartiere "Marina Vecchia" posto ad est dell'attuale centro. Piccolo borgo, con qualche centinaia di abitanti, in origine si raccoglieva intorno al Castello di appartenenza, in epoca feudale, del Signore di San Fratello, il quale esercitava la sua podestà baronale su tutto il territorio. Ricostruito nel 1600 il Castello venne abitato dal Conte di Palagonia e successivamente dai baroni Cupani.
Lo sviluppo demografico del paese è connesso alla rovinosa frana dell' 8 gennaio 1922 che distrusse gran parte dell'abitato di San Fratello e provocò il trasferimento ad Acquedolci di circa 1500 persone. Divenuto Comune autonomo nel 1969 Acquedolci trae le sue principali fonti di reddito da un'intensiva e florida agricoltura, dovuta alla particolare posizione favorevole del territorio e caratterizzata da oliveti , da agrumeti e dalla presenza di fiorenti attività artigianali e commerciale quali la lavorazione del ferro battuto, del marmo e delle materie plastiche.

Prefisso:
0941
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
acquedolcesi
Patrono:
San Benedetto il Moro
Giorno Festivo:
04 aprile
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Acquedolci

serena Pillitteri
Livello 100     5 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Acquedolci è una cittadina incantevole, affacciata sulle coste del Tirreno, proiettata verso le Isole Eolie e protetta dal monte, famoso per racchiudere le Grotta di San Teodoro, un importante sito archeologico. Da visitarla assolutamente in quanto racchiude testimonianze storiche e... vedi tutto antropologiche del territorio e dell'evoluzione dell'uomo. Sono rimasta sorpresa dalle numerosi attività che gli abitanti stanno creando per ampliare gli intrattenimenti dei soggiorni turistici. Tutto ciò se lo può permettere per le grandi bellezze che racchiude. Consiglio di visitarla a piedi per apprendere al meglio le tradizioni locali e conoscere i simpatici abitanti. Mi sono trovata davvero bene, anche la cucina è ottima e salutare.
Da non perdere Chiesa di San Giacomo Maggiore , Partecipare alla Settimana Santa , Grotta di San Teodoro
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262

Meteo Acquedolci

Pioggia debole
12 °
Min 12° Max 14°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0