×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Monza: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009

Monza è un comune italiano situato a pochi chilometri da Milano, inserito nel cuore della Brianza. Sorge nell'alta pianura lombarda ed è attraversata dal fiume Lambro; è caratterizzata da clima subcontinentale tipico della pianura padana, con inverni più miti, estati meno afose della norma e, più in generale, un minore tasso di umidità a causa dell'altitudine (si trova circa 170 metri sopra il livello del mare) e della vicinanza con le Alpi.

Monza va visitata perché è una città che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia del nostro paese, perché è piena zeppa di monumenti splendidi appartenenti alle età più diverse e perché è al tempo stesso una città verde, inserita nel Parco cinto da mura più grande di tutta l'Europa.

Il simbolo di Monza è senza ombra di dubbio il suo Duomo: fortemente voluto dalla regina Teodolinda e consacrato al culto a San Giovanni Battista, è stato edificato tra il XIV ed il XVII secolo anche se il primo "oraculum" in onore al santo nella zona di Monza risale al 595 e l'idea di costruire un Palatium magnum in prossimità di Milano risale addirittura al 300 dopo Cristo. È classificato come una basilica minore ed è dominato da un campanile alto ben 79 metri. Negli anni i suoi interni sono stati decorati secondo gli stili più diversi: purtroppo della prima decorazione voluta da Teodolinda resta poco o nulla, ma ad esempio se le testate interne sono di evidente stile tardomanierista, il presbiterio è squisitamente seicentesco, mentre le navate laterali sono addirittura in stile rococò (e tra l'altro sono state effettuate da un vero e proprio maestro internazionale quale Carlo Innocenzo Carloni).

Parlando di monumenti religiosi è poi impossibile non citare la Cappella Espiatoria fatta costruire nel 1910 per ricordare l'omicidio di Re Umberto I, ma la storia di Monza è osservabile anche attraverso le sue architetture civili quali ad esempio la Villa Reale, fatta costruire dall'imperatrice Maria Teresa d'Austria come luogo di vacanza per il suo quarto figlio, l'arciduca Ferdinando; oppure il particolarissimo Arengario, una struttura situata all'interno di Piazza Roma, da cui partono tutte le vie principali dell'area pedonale della città.

Se questi ed altri edifici raccontano l'inserimento di Monza nel nostro passato, uno degli emblemi odierni della città (a livello tanto italiano quanto internazionale) è sicuramente l'Autodromo inserito all'interno del Parco che costeggia la città: con i suoi 5,793 chilometri è il terzo autodromo permanente più antico al mondo (dopo quello di Indianapolis e quello di Brooklands, che però non è più in attività) ed è la sede storica del Gran Premio d'Italia di Formula 1 (a partire dal 1922 è stato disputato qui 78 volte su 86 totali).

Il GP è ovviamente un evento chiave attorno al quale ruota l'organizzazione di numerose altre attività: va in scena la seconda domenica di settembre ed ogni anno questo periodo Monza risponde nel migliore dei modi all'arrivo di migliaia di turisti, proponendo diverse attività parallele (dalla partita di calcio benefica della Nazionale Piloti al concorso fotografico dedicato alla memoria di Pepi Cerenda). Per il resto il comune organizza numerosi altri eventi a cadenza annuale: dalla festa della Birra a festival dedicati a Musica e Cinema, passando per la Festa del Santo Chiodo e il Concorso internazionale della Rosa (in corso dal lontano 1965).

La città ospita inoltre diverse sagre legate a diversi santi, che sono occasioni semplicemente perfette per dare risalto ai prodotti più tipici della zona; la regina della tavola brianzola è sicuramente la "Cassoeula": un piatto a base di maiale (di cui vengono prese le parti meno nobili, quali muso, cotica, piedini ecc.), cotto a fuoco lento con cavoli, carote e sedano (talvolta arricchito da salamini) ed accompagnato dall'immancabile polenta. Tra gli altri piatti tipici citiamo la trippa, la zuppa di lardo ("El panmoijaa") o il gustosissimo risotto con la luganega.

Anche la vita notturna monzese è principalmente all’insegna dell’enogastronomia, con una vera e propria infinità di pub ed enoteche pronti a soddisfare tutte le vostre esigenze. Il cuore dello shopping di Monza è invece in via Vittorio Emanuele II, ma da qualche tempo negozi di ogni genere sono ospitati anche dal complesso Torri Bianche: una coppia di edifici alti 95 metri, realizzati con tecnologie e materiali all'avanguardia costruite negli anni '90 a Vimercate (lungo la tangenziale est).

Per tutti gli amanti dello sport, oltre ovviamente alla Formula 1, Monza offre  diverse opzioni: la città infatti ospita sia un'acquapark che un maneggio ed una piscina comunale, oltre all'unico crossodromo regolamentare di tutta la Provincia di Milano. Allo stesso modo gli amanti delle escursioni hanno solo l'imbarazzo della scelta riguardo i luoghi da visitare (a piedi o in mountain bike): il Parco di Monza è una vera e propria gemma e più in generale basta allontanarsi di pochi passi dalla città per immergersi nei magnifici paesaggi della Brianza.

Monza dista circa 22 chilometri dal centro di Milano, con cui è collegatissima sia a livello ferroviario (e di metropolitana) che a livello di servizi autobus: la città è inoltre centro di una vasta rete di tranvie extraurbane che la collegano a diversi comuni vicini. A livello stradale Monza è infine circondata dalle tangenziali Est e Nord di Milano, attraversata dall'autostrada A4 e dalla superstrada La Valassina (SS 36), ed è vicina all'aeroporto di Linate (18 chilometri), mentre è più distante da Bergamo-Orio al Serio (40 chilometri) e Milano Malpensa (59 chilometri).

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0130123

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0100099
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



34 risultati filtrati per:
Rank 1# di 34
43 Voti
Rank 2# di 34
40 Voti
Rank 3# di 34
Rank 4# di 34
Rank 5# di 34
20 Voti
Rank 6# di 34
Rank 7# di 34
Image not found
Rank 8# di 34
Image not found
Rank 9# di 34

COMUNE DI MONZA BIBLIOTECA CIVICA

1 Voto
Indirizzo: , V. GIULIANI PADRE REGINALDO
Telefono: 039386984
Image not found
Rank 10# di 34

BIBLIOTECA ITALIANA PER CIECHI REGINA MARGHERITA

1 Voto
Indirizzo: 5, V. FERRARI GIUSEPPE
Telefono: 0392848493
AttractionList-GetPartialView = 0,1971895
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050047

Cosa vedere vicino a Monza

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,030029
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010012

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Monza
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008