×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Limone sul Garda  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Limone sul Garda al meglio

Limone sul Garda è una di quelle città che permettono di fermarsi in un qualunque punto del paese e scattando una foto avere un’immagine da cartolina da portare a casa. Chi arriva a Limone dal lago di Garda è immediatamente rapito da questo scorcio suggestivo di un antico borgo di pescatori, fatto di casette in pietra con piccoli balconi fioriti che si stringono attorno al vecchio porticciolo.

Inoltre le ampie limonaie, serre in pietra e legno costruite durante il Settecento, si stagliano sopra l’abitato e lo colorano e profumo in modo unico, oggi è possibile visitare questi luoghi tipici per conoscerne la storia, tra tutte spicca la Limonaia del Castel, a nord ovest del centro storico, sita tra la montagna e le vie Orti e Castello, la limonaia si estende su più terrazzamenti dette “còle”, su ognuna di esse è possibile ammirare piante di limoni, mandarini, e chinotti, mentre il “cas’èl” centrale funge da collegamento tra i terrazzi ed è allestito come Centro Museale-Didattico, anche il semplice tragitto che porta alla limonaia è un’esperienza da raccontare, le gallerie scavate nella montagna e le strane strutture fatte di pilastri e muraglie che lo punteggiano, regalano costantemente una vista mozzafiato sul lago di Garda.

La Limonaia del Castèl abbraccia altri terrazzamenti, permettono di ripetere l’esperienza, come la Limonaia del Tes’öl, la Limonaia di Villa Boghi, a circa 2 km dal centro di Limone; e la Limonaia del Pra dela fam a Tignale a soli 11 km di distanza.

Tra gli edifici sacri degni di nota segnaliamo la Chiesa di San Rocco, risalente al XIV secolo, e la barocca Parrocchiale di San Benedetto, del 1691, che vanta un ricco patrimonio artistico, tra cui una pregevole scultura lignea del ‘500, due tele che rappresentano la Maddalena, Cristo e l’Epifania di Andrea Celesti, e una Deposizione di scuola bresciana. La chiesa è ben inserita nel contesto paesaggistico tra la roccia, il lago e le limonaie, piccola e nascosta, si trova però in un punto panoramico e molto caratteristico, che costituisce uno degli scorci più pittoreschi e fotografati di Limone. Un altro edificio sacro di interessante valore storico è la Chiesa parrocchiale di San Benedetto, realizzata in stile barocco, custode di diverse opere selezionate di Andrea Celesti.


Il fiore all’occhiello di Limone sul Garda non è rappresentato solo dalla coltura di agrumi, il comune bresciano è un vero scrigno di bellezze naturalistiche, tra le tante opportunità vi è quella di fare diverse passeggiate, che permettono di conoscere meglio il territorio dell’Alto Garda. Una delle opzioni più amate dai turisti è il Sentiero del Sole, forse perché un giorno alla settimana, nei mesi di luglio e agosto, è possibile affidarsi al Gruppo Alpini, che organizza un vero è proprio tour del territorio. Il sentiero, accessibile a tutti, è dominato dall’alto dai pendii rocciosi del Monte Palaer e della Punta dei Larici, e si snoda fino ai rifugi militari della Grande guerra in località Reamòl.

Altra passeggiata entusiasmante, ideale per gli escursionisti muniti di mountain bike, è il Dosso dei Roveri, che offre un panorama tra i più spettacolari della zona orientale del lago, sulle pendici del gruppo de monte Baldo, giardino d’Europa. Limone non è solo natura, punto di interesse è anche la Casa Gerardi, o Casa della Finanza, situata nella centralissima Piazza Garibaldi, costruita tra il XVII e XVII secolo, e realizzata in pietra scura. Poco fuori del paese, in località Tèsol, vi è poi la Casa natale di Daniele Comboni, vescovo missionario fondatore gli ordini missionari dei Comboniani e delle Pie Madri della Nigrizia.

I più curiosi visiteranno il Museo del Turismo, una mostra su più piani, che tratta la storia dell’antica Limone attraverso un percorso didattico e diversi oggetti vintage (manifesti pubblicitari d’epoca, fotografie storiche, e una saletta completamente dedicata alla scoperta dell’apoproteina A1 Milano, trovata nel sangue dei nativi). Altro edificio museale degno di nota è il Museo dei Pescatori, un luogo che ha come obiettivo tenere viva nella memoria la storia di questo antico borgo e le sue tradizioni, e proprio la pesca per secoli è stato il cuore pulsante di Limone.

Il centro storico di Limone è caratterizzato da case medievali, e piccole e strette viuzze che convergono nella piazza principale, qui si concentrano diversi negozietti e antiche botteghe ove è possibile trovare sia interessanti oggetti d’artigianato che prodotti tipici del territorio. Un pensiero molto gradito, in alternativa al classico souvenir, potrebbe essere una bottiglia di limoncello o di olio d’oliva DOP, uno shopping alternativo, ma all’insegna della genuinità ed a chilometro zero.

Inoltre una volta a settimana viene allestito il Mercato tradizionale, un’occasione da non perdere per avere a portata di mano tutte le eccellenze di questo pittoresco paese sul lago. Al Limone sul Garda dopo una giornata trascorsa tra sport, shopping o alla scoperta di bellezze artistiche, è possibile anche concedersi una serata in allegria in uno dei wine bar, enoteche e baretti presenti sul lungolago.

Chi avesse voglia di esplorare la movida gardanese, e di passare la notte in discoteca può anche spingersi nelle altre località del Lago di Gard, come Bardolino, Desenzano, Riva del Garda, e Peschiera, alcune delle località più ricercate dagli amanti della vita notturna. I colori ed i sapori che riempiono Limone sul Garda si percepiscono anche nei suoi piatti, belli da vedere e ancor più buoni da mangiare.

Nei vari ristoranti della città (in via Corda, via Tovo, via Comboni, via IV Novembre, Piazzale Gerardi, Lungolago Marconi) si possono infatti gustare pietanze come i tagliolini al parmigiano, i triangoli alla zucca e formaggio, i bigoli al pomodoro, ed i fusilli con ragù al brasato di manzo, tutto questo accarezzati dalla fiabesca vista, e piacevole brezza del Lago di Garda.

Una delle idee migliori che si possano avere se ci si trova sulla riva occidentale del Lago di Garda è quella di fare un tour in battello nei paesi dell’Alto Lago, come: Riva del Garda, (11 km) in provincia di Trento, con la particolarissima Chiesa dell’Inviolata a pianta ottagonale in stile barocco, e la Rocca di Riva, un antico maniero vescovile e militare con un ponte levatoio ancora funzionante.

E poi Malcesine (29 km) in provincia di Verona, chiamata anche la “perla del lago”, con il maestoso Castello Scaligero costruito nel VI secolo dai Longobardi, e dove nel 1768 fu trattenuto Goethe, dopo essere stato scambiato per una spia tedesca. E poi ancora Sirmione, con la Villa Romana “Terme di Catullo”, appartenuta al famoso poeta; la Rocca di Malerba, un promontorio a picco sul Lago, ed il celeberrimo Vittoriale degli Italiani, realizzato dal sommo poeta D’Annunzio.

Muoversi a Limone sul Garda è piuttosto semplice, vi sono a disposizione molti mezzi di trasporto come gli autubus APT, i battelli della società Navigarda, le funivie del Baldo. Anche la macchina o gli scooter a noleggio sono un’ottima soluzione, inoltre un mezzo molto amato per questi sentieri è la mountain bike.

Per arrivare a Limone sul Garda il mezzo più indicato è il battello non fosse altro che per avere l’occasione di osservare le limonaie, che dalla strada s’intravedono solamente. Se si vuole raggiungere Limone in auto: imboccare l’utostrada A4 Milano-Venezia con uscita al casello di Brescia est, prendere la tangenziale direzione lago - Madonna di Campiglio - Salò. Da Salò seguire le indicazioni per Riva del Garda e fermarsi a Limone. In treno: la stazione ferroviaria più vicina è quella di Desenzano. L'aeroporto più vicino è quello di Brescia-Montichiari.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0156262

Attrattive

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
9 risultati filtrati per:
Rank 1# di 9
Rank 2# di 9
Rank 3# di 9
Rank 4# di 9
Rank 5# di 9
Rank 6# di 9
Rank 7# di 9
Rank 8# di 9
Rank 9# di 9
AttractionList-GetPartialView = 0

Conosci Limone sul Garda? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Limone sul Garda

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Limone sul Garda
GuideList-GetPartialView = 0

La valigia della settimana dal 22-06 al 28-06

WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0