×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Gardone Riviera: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

La Lombardia conserva in seno una piccola cittadina in provincia di Brescia, che oltre ad essere stato il primo comune Lombardo a ricevere il prezioso riconoscimento “Bandiera Blu” per le sue spiagge, vanta da metà Ottocento il primato di principale località turistica del Lago di Garda.

Gardone Riviera è caratterizzata da un’ingente patrimonio storico e culturale, partendo dal Vittoriale degli Italiani, sicuramente la principale meta culturale del Garda. Il complesso di edifici, piazze e monumenti edificato dal poeta Gabriele D’Annunzio nel 1921, è posto in cima alle colline bresciane, e da lì domina tutto il lago di Garda. Un museo a cielo aperto, che tra le migliaia di cimeli custodisce: un anfiteatro che può ospitare fino a duecento spettatori; reliquie della prima guerra mondiale; aerei monoposto che hanno sorvolato Vienna; la sezione di un ariete torpediniere; e la nave Puglia, utilizzata per operazioni di guerra nell’Adriatico.

A soli cinquecento metri dal Vittoriale vi è il caratteristico Museo de “Il Divino Infante”, realizzato da Hiky Mayr, collezionista di origine tedesca. Il primo e unico museo al mondo con la più significativa raccolta di sculture del “Bambino Gesù”, ben duecentocinquanta sculture, provenienti da quattro secoli diversi. Il centro storico, è caratterizzato da maestose ville dai giardini lussureggianti, come Villa Alba, dei primi anni del Novecento (che un tempo aveva l’emblematico nome di Villa Ruhland, “pace nel paesaggio”).

L’edificio che fu anche la sede di Ministeri della Repubblica di Salò, è in stile neoclassico, e rimanda ai monumenti dell’acropoli di Atene, grazie anche alla presenza di eleganti e imponenti statue al suo interno. Negli anni Settanta è stata acquistata dal Comune, divenendo il primo centro congressi del Garda. Oggi ospita mostre, rassegne d’arte, ed altri eventi culturali. Di fronte a Villa Alba, ad impreziosire il paesaggio anche la Torre San Marco, eretta nel primo Novecento dall’industriale tedesco Richard Langensiepen, (tra il 1943 e il 1944 fu il luogo dove Benito Mussolini e la sua amante Claretta Petacci si incontravano segretamente).

Circondata da mura e da altre quattro torrette di avvistamento, colpì per bellezza Gabriele D’annunzio che l’acquistò nel 1925 e la trasformò dallo stile neogotico tedesco a quello veneziano, facendola diventare un prolungamento del Vittoriale.

Un soggiorno a Gardone Riviera non può di certo limitarsi alle opere artistiche ed architettoniche, per quanto pregevoli. Nel comune sulle rive del Lago di Garda, il verde è una componente essenziale, grazie al Giardino Botanico Hruska, realizzato agli inizi del Novecento da Arturo Hruska, esploratore e medico. Nel giardino è possibile osservare una vasta vegetazione tipica del Lago di Garda, che si alterna a quella mitteleuropea, mediterranea e sub-tropicale.

A Gardone Riviera c’è una spiaggia che le ha regalato il riconoscimento di Bandiera Blu, per la completezza di ogni genere di comfort, e per le acque limpide e pulite che la contraddistinguono. Spiaggia Casinò Gardone Riviera, è una spiaggia libera, dalle acque cristalline e provvista di un’area riservata ai giochi per bambini.

 Le vie del centro offrono numerosi spunti per lo shopping, ed anche il lungolago oltre alla piacevole vista e all’aria fresca, presenta una serie di negozietti dove acquistare i prodotti tipici del luogo. Inoltre vi sono numerosi centri commerciali e outlet tutto intorno al Lago, dove trovare oggetti di ogni genere e diverse opportunità di svago. Per le più famose boutique, basta recarsi nelle vicine città di Brescia, Verona e Milano.

Inoltre, sono facilmente raggiungibili anche gli outlet di Mantova (Factory Outelt Village) e Rodengo Saiano (Outlet Franciacorta). Gardone Riviera offre diverse attrattive durante il giorno, ma anche la sera riserva molte opportunità di svago. Il bellissimo lungolago si riempie di gente già verso l’orario dell’aperitivo, e più avanza la notte più i locali si trasformano, servendo diversi e colorati cocktails, aperitivi, con buffet e soprattutto vino gardesano, associati a buona musica.

Continuando a passeggiare ci si può facilmente imbattere in performance musicali di vario genere, o si può decidere di spostarsi un po’ per raggiungere la vicina discoteca di Salò (in via Trento). Mentre lo sguardo si perde tra monumenti d’epoca e maestose ville nobiliari, ci si può fermare in uno dei tanti ristoranti del centro, (corso Zanardelli, via Carere, via Gian Battista Cipani) o in uno di quelli che puntella il lungolago.

Qui i piatti della tradizione gardesana delizieranno il palato di ogni visitatore, che potrà scegliere tra la trota in crosta di mandorle, le tagliatelle con ragù di cinghiale, la scaloppina ai porcini locali o una gustosa tartare. La felice posizione geografica di Gardone Riviera, permette a chi decide di visitarla di poter spaziare e prolungare la propria vacanza nei suoi dintorni. Come Salò con il caratteristico lungolago che racconta la stria delle sue contrade, ed il quattrocentesco Duomo (monumento centrale della città). Si può anche decidere di fare un tour della Gardesana Occidentale e dei paesi a picco sul lago, come la ventosa Riva del Garda, paradiso dei surfisti.

Altra località da visitare è Sirmione, rinomata stazione di acque termali, con le sue vestigia romane e medievali, e le misteriose Grotte di Catullo. Merita una visita anche Desenzano, che oltre alle sue acque limpide offre diversi elementi storici e artistici di grande rilievo, come il Museo Archeologico nell’ex Monastero dei Carmelitani, i famosi mosaici e gli scavi della Villa romana.

Gardone Riviera è facilmente visitabile a piedi o in bicicletta, ed il clima favorevole e il paesaggio fiabesco invogliano la maggior parte dei turisti a farlo, per chi volesse utilizzare i mezzi pubblici sono presenti linee urbane ed extraurbane, da e per, Verona, Brescia e Mantova.

Per arrivare in città è possibile utilizzare l’auto: da nord con l’autostrada del Brennero A22, uscita a Rovereto Sud per poi raggiungere Riva e proseguire sulla SS45bis fino a Gardone Riviera. Da sud, con l’autostrada A4, uscita a Brescia Est per poi proseguire con la tangenziale e, con la SS45bis, costeggiando il Lago di Garda fino a destinazione. In treno: la stazione ferroviaria più vicina è quella di Desenzano o Brescia, proseguendo poi in autobus per la destinazione. Gli aeroporti più vicini sono quelli di: Verona (Valerio Catullo), e Brescia (Gabriele D’Annunzio).

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0156254

Attività

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



7 risultati filtrati per:
Rank 1# di 7
Image not found
Rank 2# di 7

VILLA PARADISO

2 Voti
Indirizzo: 254, V. ZANARDELLI
Telefono: 036521883
Rank 3# di 7
Rank 5# di 7
Rank 6# di 7
Rank 7# di 7
AttractionList-GetPartialView = 0,171874
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Gardone Riviera
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0