×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Garda  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Garda al meglio

Garda è un comune italiano della provincia di Verona, da cui dista circa 40 chilometri e a cui è collegata dall'autostrada A22 del Brennero, uscendo al casello di Affi. Conta all’incirca 4.000 abitanti distribuiti in poco meno di 15 chilometri quadrati di superficie ed affaccia sulla costa est del Lago di Garda.

Il motivo principale per cui visitare questo comune è sicuramente il lago con cui condivide il nome: il Lago di Garda è infatti il maggiore lago italiano (vanta una superficie di ben 370 chilometri quadrati), oltre ad essere un perfetto luogo di villeggiatura sin dai tempi dell'Impero romano, che garantisce relax (o, se vogliamo, otium) a migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

Per il resto il territorio urbano di Garda è comunque ricco di storia e monumenti degni di essere visitati, su cui spicca la Rocca omonima, edificata dai Longobardi sopra una collina che sovrasta il paese (e che, all’epoca della sua costruzione, permetteva un perfetto controllo di territori limitrofi).

Parlando invece di edifici sacri vale la pena di nominare innanzitutto il Chiostro della Pieve, una delle chiese più antiche della zona (sembra sia abitata da canonici dal X secolo): la Pieve fu ricostruita nel 1117 dopo un terremoto, mentre il suo campanile venne aggiunto solo nel 1571 (dell'antica costruzione medievale rimangono solo alcune tracce nel chiostro).

Tra le altre architetture religiose ricordiamo inoltre la Chiesa di Santa Maria Assunta e la Chiesa di Santo Stefano, edificata presumibilmente nel XVII secolo (esisteva certamente prima del 1687, data che appare scolpita su una sua parete), ma innalzata e restaurata soltanto nel 1877. L'offerta culturale di Garda passa poi per importanti musei (per sintesi ci limitiamo a nominare giusto quello inserito nella Casa del Podestà Ugo da Como), siti archeologici diffusi negli immediati dintorni della città (si ricordi che le prime testimonianze umane nella zona circostante il lago sembrano risalire addirittura al Paleolitico medio), ma anche deliziosi mercatini dell'antiquariato in cui unire la voglia di conoscenza ad un po' di sana necessità di shopping.

Sapere ed intrattenimento sono profondamente legati l'uno all'altra anche durante i numerosi eventi a cadenza annuale organizzati dal comune: si va dal "Premio Riviera Laurence Olivier e Vivien Leigh" al Festival musicale Soirée sul Garda, passando per l'International Punto Meeting, un incontro storico che ogni estate raccoglie oltre 350 appassionati della vettura di casa Fiat.

Doveroso poi ricordare i numerosi eventi dedicati all'enogastronomia, semplicemente il pretesto perfetto per tuffarsi nella magnifica tradizione culinaria locale. L'elemento più tipico e caratteristico di Garda è l'olio extravergine d'oliva e spesso viene utilizzato per condire i diversi piatti costruiti attorno al pesce d'acqua dolce (una materia prima di cui il comune è ovviamente davvero ben fornito).

La riviera del Garda è però ben nota anche per i suoi agrumi ed in particolare per le sue splendide limonaie che, oltre a fornire una materia prima eccellente, sono a tutti gli effetti un paesaggio più unico che raro; più che noti anche i suoi vini: il Nosiola, il Merlot, il Cabernet e il Vino Santo settentrionale.

Per coloro che non vogliono limitare la propria attività fisica all’utilizzo di coltello e forchetta, il comune ha pensato ad una lunga serie di attività sportive, da praticare sia in mezzo alla natura (si va dall'ippica al golf, passando per la mountain bike e addirittura l'arrampicata libera nella zona di Arco), che, ovviamente, sulle rive del lago: dal windsurf, al canyoning lungo i torrenti circostanti, passando per la subacquea e soprattutto la voga in tutte le sue forme.

Da questo punto di vista Garda ospita la più grande scuola di voga in piedi e di voga alla veneta di tutta Italia, partecipa attivamente ogni anno alle principali manifestazioni nazionali di questa disciplina ed organizza anche eventi più legati alla tradizione, quali ad esempio il Palio dell'Assunta, che vede le contrade paesane l'una contro l'altra in una sfida tra 8 imbarcazioni con voga alla veneta costruite però in vetroresina (delle specie di gondole piane, costruite secondo la tradizione delle antiche barche dei pescatori).

A prescindere dallo sport, tutti gli amanti della natura troveranno in Garda (e nei comuni circostanti) il luogo ideale per effettuare una vacanza: la cittadina infatti offre un servizio di turismo green davvero completo, grazie alla proficua collaborazione con Greel Line, che va dalle visite ad orti botanici alle passeggiate all'interno di percorsi naturalistici, passando per i già citati sport eco-compatibili e golose pause all'insegna di prodotti biologici.

Tornando invece un’ultima volta nel mondo dell’attività fisica e dell’intrattenimento, è impossibile infine non ricordare come Garda disti pochi chilometri da un parco di divertimenti che è stato classificato al quinto posto tra i migliori del mondo dalla rivista Forbes. Stiamo ovviamente parlando di Gardaland e dei suoi 445.000 metri quadrati di divertimento grazie ad un lavoro di sviluppo continuo che lo ha portato a quadruplicare le proprie dimensioni rispetto a quelle del 1975 (l'anno in cui il parco apriva i battenti); delle attività presenti al debutto oggi rimane soltanto il TransGardaland Express, un trenino che un tempo permetteva un giro completo del parco e che oggi è stato letteralmente inglobato dalle diverse aree tematiche nate successivamente.

Garda non è coperta da un proprio aeroporto, ma è ben collegata agli aeroporti di Verona-Villafranca, di Brescia-Montichiari e, volendosi allontanare un po', di Bergamo-Orio al Serio (tutti e tre forniscono servizi di transfer diretti da/per il comune). Volendosi invece muovere in macchina la città è raggiungibile dalla già citata A22 e dalla strada SR249 (Gardesiana Orientale), muovendosi in direzione Riva del Garda.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0156263

Attività

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
10 risultati filtrati per:
Rank 1# di 10
9 Voti
Rank 2# di 10
4 Voti
Image not found
Rank 3# di 10
Rank 4# di 10
3 Voti
Rank 6# di 10
2 Voti
Image not found
Rank 7# di 10
Rank 8# di 10
Image not found
Rank 9# di 10

HOTEL REGINA ADELAIDE

Indirizzo: 23, V. SAN FRANCESCO D'ASSISI
Telefono: 0457255977
Rank 10# di 10
AttractionList-GetPartialView = 0,1562626

Conosci Garda? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0312526
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0156262
DestinationListNear-GetPartialView = 0,1093834
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0,0156268
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Garda

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Garda
GuideList-GetPartialView = 0

La valigia della settimana dal 23-11 al 29-11

WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0,0156262
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0468784
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0