×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,003003
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Bettona: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010004

Bettona, in provincia di Perugia chiamata ‘balcone etrusco’. Bettona, uno dei borghi più belli d’Italia, così com’è appollaiata sul suo colle coronato di ulivi da cui in lontananza si vede il corso del Tevere e tutta a vallata.

Il simbolo di Bettona sono le antiche mura, che in parte poggiano su quelle originarie etrusche, grosse pietre squadrate in arenaria, un’istantanea del suo periodo medioevale che parla ovunque, a partire dal vecchio portone in legno di accesso, la porta di Santa Caterina, che rimanda a tempi di lotte lontane e ora accoglie il visitatore assetato di cultura e arte.

In giro per Bettona, tra i primi monumenti da vedere c’è la Chiesa in origine benedettina di San Crispolto, dell’inizio del 1200, costruita per conservare le reliquie dell’amato patrono. L’edificio di oggi è un rimaneggiamento dovuto al corso dei secoli, tant’è che la facciata è ottocentesca. Il campanile cuspidato è romanico. Del 1200 è pure l’Oratorio di Sant’Andrea, anch’esso rimaneggiato più volte ma con alcune chicche, un soffitto ligneo a cassettoni del XVI secolo, un altare settecentesco, un ciclo pittorico di scuola giottesca raffigurante la Passione di Cristo, datato 1394. La chiesa è sede tuttora della Venerabile Confraternita di Sant' Andrea Apostolo, anche detta Confraternita dei Nobili, nata pure nel XIII secolo. Da non perdere la Collegiata di Santa Maria Maggiore, probabilmente costruita ben prima del 1225, anno in cui è stata ingrandita e restaurata per la prima volta e più tardi all’inizio del 1800, assumendo l’attuale aspetto neoclassico, lasciando ai posteri solo una cappella nello stile romano-gotico. All’interno, qualche sorpresa, gli affreschi futuristi degli anni Trenta del secolo scorso di Gerardo Dottori, le finestre con vetrate istoriate a fuoco e l’altare maggiore, adornato da un ciborio a forma di tempietto con tanto di cupola risalente al 1500. Ancora del XIII secolo la Chiesa di San Francesco e dell’Orazione, con stucchi meravigliosi della fine del 1500.

Un’occhiata anche al trecentesco Palazzo del Podestà, che ora ospita la pinacoteca comunale o l’elegante ottocentesco Palazzo Biancalana. Un giro per il centro di Bettona permette di incontrare botteghe e negozi in cui trovare oggetti in ceramica nonché prodotti dell’enogastronomia (da non dimenticare di portarsi a casa la torta al testo). Si possono anche acquistare tessuti ricamati.

Il luogo giusto a Bettona, in cui unire la saporita cucina di qui, fino a notte fonda, a musica e danze, è La Fattoria Dancing, in via della Fattoria. Qualche nome dove mangiare la genuina cucina umbra di Bettona. Taverna del Giullare, vicolo del Forte; Osteria dell’Oca, corso Marconi; Il Passaggio, via Cesare Battisti; Relais & Spa La Corte di Bettona, via Santa Caterina. Gettonabile pure l’Agriturismo Il Cerreto, in via Perugia. A Passaggio di Bettona c’è Il Poggio degli Ulivi, via Montebalacca.

Fuori dal borgo, in località Passaggio, c’è la Villa del Boccaglione, settecentesca, in un mix di gusto neoclassico e barocco.

Da vedere pure in località Cerreto la chiesa di San Quirico, quanto resta di un complesso più grande della fine de 1100: in stile romanico, ha una facciata con un bell’affresco con Madonna in trono e Bambino in un turbinio di angeli e santi.

Nella campagna, tra Colle e Passaggio di Bettona, c’è la Torre del Molinaccio, avamposto di controllo nelle guerre con Perugia sul guado del fiume Chiascio: difendeva pure un molino sull’ansa fluviale, che prima delle bonifiche del 1800 arrivava fino a questo punto, da qui il suo nome. Anche questa costruzione è del 1200 ed è molto affascinante.

Per i cultori della bici, dalla frazione Passaggio è organizzato un percorso tra le colline ricoperte di vegetazione tra la valle del Chiascio-Topino e quella del Tevere: abbastanza  mpegnativo, dura circa 3 ore per 31 chilometri.

Un altro itinerario, ma a piedi, è quello che dal centro di Bettona porta a Collemancio. Sono circa 20 chilometri e il tempo di percorrenza è stimato in quasi 5 ore, poiché ci sono tanti punti dove ‘bisogna’ assolutamente fermarsi per goderli in pieno, come verso Collemancio i ruderi romani di Urvinum Hortense con una superpanoramica su Assisi, Spello e l'ampia valle davanti al Subasio.

Per arrivare a Bettona. In auto: Superstrada Cesena-Orte E45; uscita Torgiano o Deruta; da Nord si prende l’Autostrada A1, uscita Valdichiana direzione Perugia e ci si immette nella E45 direzione Orte; da Sud, sempre Autostrada A1, uscita Orte per Perugia/Cesena. Si può pure percorrere la Statale Flaminia con uscita Foligno direzione Assisi-Perugia.

Con il treno si arriva ad Assisi distante circa 10 chilometri, linea Roma-Orte-Foligno-Terontola o linea Firenze-Perugia-Assisi. I bus di riferimento sono quelli della Sulga (www.sulga.it).

 

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0140136

Attività

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0,009009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010004

Cosa vedere secondo voi



6 risultati filtrati per:
Rank 1# di 6
Rank 2# di 6
Rank 3# di 6
Rank 4# di 6
Rank 5# di 6
Rank 6# di 6
AttractionList-GetPartialView = 0,1631584
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010004
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050043

Cosa vedere vicino a Bettona

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0140136
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010005
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010022

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0009999

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Bettona
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0