×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Come Muoversi a Viterbo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
ThreadPageIntroText-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Recensioni Viterbo

elena saulli
Livello 37     4 Trofeo   
Voto complessivo 9
Come muoversi : Viterbo è una città a misura d'uomo. Il miglior modo per visitarla è girarla a piedi, sia perché tutto ciò che è veramente interessante si trova all'interno delle mura e il più delle volte in strade medioevali strette in cui... vedi tutto l'accesso alle macchine è difficoltoso o interdetto, sia perché, perdendosi per quei vicoli ci si immerge al meglio in una atmosfera d'altri tempi. Viterbo con le sue fontane, i suoi profferli, i suoi angoli nascosti, ma meravigliosi, offre al visitatore un mondo d'altri tempi che finisce per rapirti. Il centro storico della città si gira in mezza giornata, il consiglio per chi viene in auto è quello di parcheggiare a ridosso di una qualsiasi porta (porta Romana, Porta Fiorentina, Porta della Verità, Porta Faul, Porta San Pietro) ed avviarsi a piedi, se invece si arriva in treno da Roma consiglio di scendere alla stazione di Viterbo Porta Romana ed entrare all'interno della porta: scendendo fino a piazza del Comune o Piazza del Plebiscito, tutta la zona che trovate alla vostra sinistra è il quartiere medievale di San Pellegrino. Non tralasciate di visitare il famoso Palazzo Papale, dove venne fatto il primo conclave della storia. Ritornando a Piazza del comune, dopo una sosta al giardino comunale per riposarvi e godere di una vista sulla città, incamminatevi lungo via Roma ed Corso Italia, fino a raggiungere il monastero di Santa Rosa, la santa patrona della città. All'interno della chiesa a lei dedicata trovate, all'interno di un' urna il suo corpo intatto. In onore della Santa, ogni anno il 3 settembre viene fatto il trasporto della macchina di santa Rosa, tradizione divenuta patrimonio immateriale dell'umanità dell'UNESCO. Una città con millenni di storia che vale la pena vedere.
Da non perdere Palazzo Papale , San Pellegrino , Trasporto della macchina di Santa Rosa
Giuseppe Piccolo
Livello 100     3 Trofeo   
Voto complessivo 7
Come muoversi : A Viterbo ci si muove comodamente a piedi. Le maggiori attrazioni infatti si trovano nel centro della cittadina, per cui è semplice visitare tutto ciò che si vuole senza utilizzare i mezzi pubblici. Se però volete scoprire altre zone della... vedi tutto città, il servizio pubblico locale (T.P.L, sito internet francigena.vt.it) assicura una buona rete di collegamento, non solo al suo interno ma anche con tutta la provincia di Viterbo che, per la sua importanza storico-culturale, merita sicuramente attenzione.
MARIAROSA
Voto complessivo 8
Come muoversi : se siete turisti disabili non venite A Viterbo perché e piena di barriere architettoniche soprattutto su vuoi far shopping nel centro di Viterbo ci sono tanti negozi con l'ingresso con un gradino altissimo quindi se tu disabile vuoi visitare Viterbo... vedi tutto ed vuoi fare shopping armati di santa pazienza ed qualche cosa vedrai comunque ben venuto a Viterbo CITTA' DEI PAPI
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0