×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020016
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

Gerusalemme: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0070064
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0040038

Gerusalemme è la Capitale dello Stato di Israele ed è collocata all'estremità meridionale di un altopiano dei Monti della Giudea, che include il Monte degli Ulivi ad est e il Monte Scopus a nord-est.


La città fu fondata intorno al II millennio a. C., per essere poi occupata prima dagli ebrei e nel 331 a. C. da Alessandro Magno, dai Romani, nel 614 dai Persiani Sasanidi e nel 972 dagli Arabi. Il dominio ottomano della città durò fino al 1917, quando poi fu occupata dai Britannici. Nel 1948 venne creato lo Stato di Israele e la città fu suddivisa in due zone: una araba annessa alla Giordania e l’altra israeliana; solo nel 1980 Israele ha occupato e congiunto la parte araba. Oggi Gerusalemme è suddivisa in quattro quartieri: arabo, israelita, mussulmano ed armeno; la parte più antica della città conserva grotte funerarie e portici risalenti al periodo greco romano, la parte nuova invece è sede di numerose industrie e di ricche biblioteche.


Il turismo culturale e religioso, oltre alla consistente presenza di studenti stranieri presso le università civile e le facoltà ecclesiastiche, è la maggior fonte di economia, inoltre Gerusalemme è anche sede di molti di posti di lavoro pubblici. La parte araba si è sviluppata a ritmi leggermente più lenti rispetto alla parte israelita. 


La gastronomia locale è un mix di sapori orientali ed occidentali, tra i piatti più famosi abbiamo il cholet, il Gefilte Fish ovvero polpettine di pesce, ed il Kugel ossia una torta salata di uova, patate , zucchine, mele, spinaci e broccoli. Da provare sono anche l'hummus, i falafel e la spremuta di malagrana. I vini locali più apprezzati sono: i Cabernet, i Merlot, lo Syrah ed il Zinfandel.


A Gerusalemme si tengono ogni anno svariati eventi come per esempio il Festival delle Follie Invernali, la Maratona Internazionale di Gerusalemme, il Festival delle Luci della Città Vecchia, la Fiera Internazionale di Arti ed Artigianato, Il Festival Piyyut ed il Film Festival Internazionale di Gerusalemme.





Prefisso:
02
Nome Abitanti:
Gerosolimitani
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0050056
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010004

Recensioni Gerusalemme

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Luogo di culto per ebrei, cristiani e musulmani e pertanto meta di pellegrinaggio, Gerusalemme offre molto architettonicamente, in particolar modo nella pittoresca parte della città racchiusa all’interno delle mura costruite da Solimano il Magnifico nel 1500 circa. Tra le attrattive monumentali... vedi tutto più importanti segnaliamo: La Moschea di Omar del 690 circa, la Basilica del Santo Sepolcro costruita unificando tre edifici cristiani preesistenti, il Cenacolo, la Chiesa di Sant’Anna, la Spianata del tempio e il Tempio dell’Ascensione (370 m. circa). Tra i musei più interessanti segnaliamo: Il Museo di Israele: è il maggior museo per grandezza ed importanza di tutto il paese ed è suddiviso nelle sezioni judaica, ebraica, archeologica e numismatica. Il Billy Rose Sculture Garden: è un particolarissimo museo all’aperto, che espone una ricca collezione di opere risalenti ai secoli diciannovesimo e ventesimo. Il Museo della Terra Biblica. Il Centro del Patrimonio degli Ebrei Babilonesi. Ad est della città si eleva il Monte Olivo, nel quale sono stati rinvenuti i resti della Basilica dell’Eleosia e del Tempio dell’Ascensione, considerati luoghi sacri per Gerusalemme. Caratteristica una visita al mercato arabo e al mercato dei Beduini, nel quale è possibile acquistare pregiati tappeti e vari oggetti in cuoio. Assolutamente da non perdere lo Yad Vashem, il memoriale ufficiale di Israele delle vittime dell'Olocausto, dove è possibile visitare l'archivio, il museo storico, la Sala dei Nomi e il Giardino dei Giusti tra le nazioni.
Antonio Voce
Livello 12     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : È una città di una bellezza unica. Racchiude molte anime che si esplicano nelle quattro religioni presenti e quindi nei 4 quartieri importanti della città vecchia. Se non ci fosse l'ortossismo ebraico e l'integralismo musulmano , sarebbe una città rara... vedi tutto per la sua integrazione razziale . Non si può perdere di visitare ogni angolo della città vecchia e tutti i quartieri. Ognuno di esso ha le sue bellezze ed i suoi difetti. Il suk ha degli odori inconfondibili , il quartiere ebraico la sua pulizia, il quartiere armeno con le sue tradizioni, il quartiere musulmano così chiuso agli occidentali ma così incredibilmente pieno di fascino... Il santo sepolcro , la cupola d'oro con i suoi giardini, la chiesa di Re David, il monte degli ulivi...va visto tutto e non può essere tralasciato nulla...la città poi offre tantissimo da jn punto di vista di vita notturna e di può girare senza alcun problema. I locali sono assolutamente vivibili e divertenti . I taxi sobo assolutamente non cari e i driver sono disponibili e gentili specie con noi italiani. Sia che siano ebrei che arabi. Non mancate una visita sul Mar Morto.
Francesco
Voto complessivo 10
Guida generale : Sono stato in Terra Santa il 2010, era l'inizio di novembre e le condizioni climatiche erano paragonabili alla nostra primavera. Israele è misteriosa e, allo stesso tempo, meravigliosa. Il pellegrinaggio che ho compiuto ha lasciato un segno indelebile, in particolare... vedi tutto Gerusalemme mi ha veramente strabiliato. Con la sua storia e le sue contraddizioni religiose è sicuramente da visitare. Passeggiare nelle strade della città vecchia, ripensando ai brani del vangelo, è stata un'esperienza che mi ha dato una carica così grande da meritare di essere rivissuta.Infatti ho già prenotato per mia moglie e me un nuovo pellegrinaggio a fine anno.Se non si hanno grosse pretese tutto è bello in Israele: le persone, le strutture ricettive, il cibo, i mercatini, i luoghi di culto....Per chi fosse indeciso consiglio vivamente di fare questa esperienza: "il vero pellegrinaggio".
Maria Elena Mataloni
Livello 27     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Che dire sulla città più cosmopolita e ancorché chiusa del pianeta? Se hai fame di storia affascinante questo è il posto giusto, il figlio di Dio è vissuto qui. Ma se non ti interessa toccare i posti dove il nostro... vedi tutto Signore è vissuto, c'è una storia inusuale e fantastica, un popolo con una tradizione epocale vive ed è vissuto qui. Un popolo che ha lasciato il segno in tutte le tradizioni occidentali e anche in parte orientali. Tralasciando l'estremo oriente che appunto non essendo stato troppo influenzato.
MIRELLA CONFLITTI
Livello 26     3 Trofeo    Viaggia: Con amici, Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : SONO CATTOLICA PRATICANTE E SICURAMENTE DA NON PERDERE TUTTO CIO' CHE CONCERNE LA NOSTRA RELIGIONE, MA ANCHE SE NON SI CREDE I LUOGHI RELIGIOSI SONO VERAMENTE INTERESSANTI. IL MURO DEL PIANTO CI FA CAPIRE IL SIGNIFICATO DI "PIANTO", CHE PIANTO... vedi tutto NON E'. IL LAVARSI TRE VOLTE ALLA FONTANELLA PRIMA DI ENTRARE NELLO SPAZIO DEL MURO POTREBBE RICORDARCI IL NOSTRO BATTESIMO E COMUNQUE LAVARSI TRE VOLTE E' UN SEGNO DI ACCETTAZIONE DELLE ABITUDINI DELL'ALTRO IN UN MONDO DOVE SI E' PERSO IL CONCETTO DI TOLLERANZA DEL DIVERSO. AUGUREREI AD OGNI CATTOLICO DI VISITARE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA QUESTA CITTA'
Paola Volontè
Livello 33     5 Trofeo    Viaggia: Da solo, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Una meta religiosa sicuramente ma anche per chi non è credente: l'incontro e le differenze visibili a occhio nudo fra cristiani, musulmani ed ebrei; le diverse culture, i modi di vivere, la fede, l'architettura... Ma anche i paesaggi collinari, i... vedi tutto campi quadrati in mezzo alle distese verdi d'erba e marroni di roccia... I contrasti fra palestinesi ed israeliani. E in mezzo a tutte queste differenze si scopre che in fondo siamo tutti uguali!!
Da non perdere Betlemme , Monte del Tempio , Monte del Tempio
Vitali Nortman
Voto complessivo 10
Guida generale : Grande! Ti rimane nel sangue, questa città. Giratela anche di notte, incluso la Città Vecchia. Mangiate dappertutto, al mercato Mahané Yehuda ci sono dei bellissimi ristoranti, aperti di notte che di giorno non si vedono, perché c'è il mercato (alcuni... vedi tutto locali si trasformano in ristoranti di notte). Da non perdere: la Città Vecchia, ovviamente, il quartiere Yemin Moshè, di fronte alla porta di Jaffa, Eyn Karem.
Da non perdere Monte del Tempio , Yemin Moshe , La città entro le vecchie mura , La città entro le vecchie mura
Arturo Liuzzi
Voto complessivo 8
Guida generale : Una città unica, intrisa di spiritualità, modernità, "orientalità", con un clima particolare, sia etnico che meteo. Una parte antica con legami con le tre grandi religioni e le loro differenziazioni interne, il mercato e la parte moderna, con i suoi... vedi tutto musei (da non perdere quello in ricordo della Shoà), la sua Università, le vetrate di Chagall e, perché no, i suoi centri commerciali. I ristoranti caratteristici ed i locali notturni.
Da non perdere Yad Vashem , Vetrate di Chagall , Yad Vashem
carlopilotti Pilotti
Livello 34     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Esperienza bellissima, partecipare in silenzio alla funzione domenicale nella cattedrale di S. Giacomo, emozioni e misteri. Le mura e le Porte della Città di sera, un piacere di incontri e sorprese. L'affollamento del Santo Sepolcro, con la commistione dei riti.... vedi tutto Il muro del pianto con la separazione affermata. Infine una cupola dorata svetta nel cielo, dal monte che vista!
devis carminati
Livello 10     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 8
Guida generale : culla della storia. E' fantastico passeggiare tra i suoi vicoli e assaporare la storia scritta su ogni pietra. Da non perdere i monumenti simbolo delle tre religioni e tutta la parte racchiusa tra le mura. Indimenticabile anche il museo sulla... vedi tutto shoah. Merita sicuramente una visita la collina di fronte sopra il monte degli ulivi da cui si gode un'ottima vista sulla città vecchia. Infine un'escursione a Betlemme e alla chiesa della natività.
Da non perdere La città entro le vecchie mura , Yad Vashem , La città entro le vecchie mura , Yad Vashem
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0230234

Destinazioni vicine a Gerusalemme

Amman, Jerash, Gaza, Nazareth, Bosra, Petra, Tyre
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0080077
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Gerusalemme

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100089
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020022
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0220208
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0170091
AdvValica-GetPartialView = 0,0010012
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013