×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Gerusalemme: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Luogo di culto per ebrei, cristiani e musulmani e pertanto meta di pellegrinaggio, Gerusalemme offre molto architettonicamente ma non solo, in particolar modo nella pittoresca parte della città racchiusa all’interno delle mura. Il Muro del Pianto, detto anche "Occidentale" è un muro di cinta risalente all'epoca del secondo Tempio di Gerusalemme: un luogo simbolo dell'ebraismo.


Gerusalemme è contraddistinta da affascinanti edifici di culto, di differenti religioni, come per esempio la Basilica del Santo Sepolcro costruita unificando tre edifici cristiani preesistenti, situata al termine della Via Dolorosa. La Basilica dell'Agonia, detta anche Chiesa delle Nazioni, venne costruita nel 1920 ed è caratteristica per la sua facciata a mosaico e perla sua posizione alle pendici del Monte Ulivo. La Moschea della Roccia è il simbolo dell'Islam in quanto conosciuto come il luogo in cui Maometto compì la sua ascesa dal cielo; è la Moschea più conosciuta al mondo. La Moschea al Aqsa è la più grande moschea di Gerusalemme, può contenere fino a 5000 fedeli ed è situata sul Monte del Tempio. Sia la Moschea Al Aqsa  che la famosa Cupola della Roccia, sono situate all'interno del Nobile Santuario di Al-Haram al-Sharif.


A Gerusalemme vi sono molti Musei che vale la pena visitare, come per esempio il Museo della Terra Biblica che al suo interno ospita una collezione di arte del Medio Oriente del periodo Biblico. Il Museo Gush Katif spiega bene la presenza israeliana a Gaza. La Sinagoga italiana di Gerusalemme ospita anche il museo di Arte ebraica italiana. Da non perdere è anche il Museo Israelita, suddiviso nelle sezioni: judaica, ebraica, archeologica e numismatica.


Un altro punto di attrazione è il Quartiere Armeno: il più piccolo dei quattro quartieri della Città Vecchia e caratteristico per le ottime taverne armene. Lo Yemin Moshe è uno dei quartieri di Gerusalemme che sorge al di fuori delle mura della Città Vecchia, e fu costruito a partire dal 1891. Il Mea Shearim è un quartiere di  ebrei riunitisi da fine Ottocento in una comunità ortodossa, nella quale infatti si trovano soltanto gli aderenti  e non altri abitanti. Da non lasciarsi sfuggire sono le vetrate di Chagall ovvero una serie di grandi finestre decorate dall'artista Marc Chagall che si trovano in un monumentale ospedale. La colorata Porta di Damasco è un crocevia ed punto di accesso più imponente alla Città Antica.


Visitare Gerusalemme vuol dire anche fare acquisti, tutto il centro è diventato una sorta di grande zona commerciale pedonale. Il cuore del centro è Ben Yehuda Street, una via piena di boutique. Nella Città Vecchia, vi ritroverete su viale Alrov Mamilla, una via circondata ai lati da negozi di qualsiasi genere ed architetture maestose. Caratteristica una visita al Mercato Arabo nel quale è possibile acquistare pregiati tappeti ed oggetti in cuoio.


La vita notturna di Gerusalemme offre anche alcuni bar con musica dal vivo; è possibile ballare tutta la notte provando le feste studentesche. Il venerdì sera ci può divertire nei pub e nei locali; poco dopo il centro, nella zona industriale Talpiot,  vi sono discoteche ravvivano l'area.


La gastronomia del sito è un mix di sapori orientali ed occidentali, tra i piatti più famosi abbiamo il cholet, il Gefilte ed il Kugelossia: una torta salata di uova, patate, zucchine, mele, spinaci e broccoli. Da provare sono anche l'hummus, i falafel e la spremuta di malagrana. Da provare sono gli ottimi vini locali.


Per chi ama le escursioni, ne consigliamo una per il suggestivo Deserto di Giuda, magari in groppa ad un asinello. Potrete arrivare a Masada ovvero un meraviglioso complesso archeologico, simbolo della resistenza giudaica agli assolti romani. Per un pellegrinaggio ne suggeriamo uno lungo la Via Dolosa: il percorso che compì Gesù in occasione della sua Crocifissione. Per gli amanti della natura invece, consigliamo un passeggiata nell'Orto dei Getsemani.


Il modo migliore per muoversi nella Città è sicuramente a piedi; inoltre è attivo il servizio di autobus e taxi, chiamato sherut.






CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0156253
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



34 risultati filtrati per:
Rank 1# di 34
27 Voti
Rank 2# di 34
23 Voti
Rank 3# di 34
Rank 4# di 34
7 Voti
Rank 5# di 34
7 Voti
Rank 6# di 34
6 Voti
Rank 7# di 34
5 Voti
Rank 8# di 34
4 Voti
Rank 10# di 34
3 Voti
AttractionList-GetPartialView = 0,171874
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Contenuti Correlati

Contenuti Correlati
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0781258
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Gerusalemme
GuideList-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0