×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,003003
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cordoba: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013

Rispetto a Buenos Aires, Cordoba è molto più piccola, ma ciò non vuol dire che sia meno interessante, anzi. C’è chi la conosce per l’università, chi per la vita notturna, chi per la storia, chi per la sua cultura in generale. Un lungofiume pieno di gente che passeggia, La Cañada con i suoi locali notturni, dove si concentra la movida, l’Università costruita dai Gesuiti nel 1613, attuale bene appartenente all’UNESCO: questo e molto altro concorre al fascino di Cordoba che conserva intatta la bellezza dei suoi palazzi d’epoca.

Tra i musei da visitare, troviamo quello della Memoria, ubicato in un ex centro carcerario relativo al periodo della dittatura, attualmente un’area adibita a ricordo che rende appieno al visitatore il significato del termine Desaparecidos e di tutto ciò che ne consegue. Il museo è visitabile gratuitamente il mercoledì, così come avviene per gli altri musei, tra i quali quello di Belle Arti Evita Peron, una casa museo di stile francese, dove potrete visionare mostre allestite in forma temporanea oppure in forma permanente. Tra le esposizioni, ve n’è una molto forte che sottolinea la violenza che fu praticata sulle donne negli anni bui.

La duplice natura di Cordoba, quella fatta di religiosità quanto di movida, attrae turisti da ogni dove, curiosi di visitare il Paseo del Buon Pastore ma anche di degustare una buona Parilla tra un giro e l’altro della città. Le vie principali di Cordoba sono Avenida Colón, Umberto Primo, General Paz, Dean Funes e 27 de Abril, fermata autobus molto frequentata quest’ultima. In posizione centrale, rispetto a Las Sierras intorno, sono tanti i posti da scoprire e che vi lasceranno a bocca aperta. Innanzitutto vanno citati i diversi quartieri di Cordoba.

Urca è il secondo distretto più conosciuto e più importante subito dopo Cerro de las Rosas. Parliamo di un quartiere prescelto dall’alta borghesia dove mangiare bene e in tranquillità, ma dove la sera c’è un bel via-vai. Ancora, il quartiere nuovo è denominato Nueva Córdoba e corrisponde all’area più grande di Cordoba stessa. Qui troverete centri commerciali e potrete fare shopping. Un altro quartiere molto conosciuto è quello universitario, data anche la rinomanza dell’Università di Cordoba, meta di scambi culturali tra gli studenti. La cosiddetta Ciudad Universitaria è a sud di Cordoba, non lontano dalla zona di Parque Sarmiento. Qui troviamo molte sedi universitarie, la maggior parte, ma anche lo zoo. Ancora, menzioniamo Argüello che dista non troppo dal quartiere Cerro de Las Rosas dove sono presenti scuole e collegi.

L’influenza tedesca è ritrovabile a Villa General Belgrano, zona ricca di produttori di birre artigianali tra le quali citiamo Viejo Munich. A Cordoba e Minas Gerais in Brasile, si festeggia l’Oktober Fest.

Altro luogo da visitare, località di Alta Gracia, distante meno di un’ora da Cordoba, dove troverete la famosa abitazione di Ernesto Che Guevara. Quest’ultima, attualmente adibita a museo, fu la casa in cui Che Guevara abitò a partire dai suoi 5 anni, come mostrano fotografie e pannelli che riproducono i momenti salienti della vita del Che. Ancora, non perdete la Estancia Gesuita, ovvero una casa di campagna facente parte dei beni appartenenti al patrimonio dell’UNESCO, e la zona di Carlos Paz molto frequentata dai turisti, dove potrete assistere a svariati spettacoli teatrali. Ancora, citiamo la Cumbrecita la cui peculiarità principale è quella di essere un piccolo paesino tedesco nella Sierra argentina dove molti emigrarono in seguito alla seconda guerra mondiale, per sfuggire alla persecuzione nazista. In questo quartiere, troverete piatti tipici della cucina tedesca quali wurstel, crauti, gulasch, piatti a base di birra. Interessante, inoltre, sarà seguire il corso dei rivi d’acqua sino al lago.

Altro motivo per cui i turisti si recano in visita a Cordoba è l'arte, dato che qui nacquero pittori dal calibro diuali Raul Heredia e Susana Araoz, responsabile quest’ultima del restauro del presepe presente nella Chiesa dei Cappuccini, avvenuto nel 2006.

Per quanto concerne lo shopping, tenete a mente il Cordoba Shopping, centro commerciale aperto solitamente fino alle ore 22:00, così come il Falabella e l’Indonesia Dinosaurio, un negozio di abbigliamento famoso.

Nella zona di Cerro de Las Rosas, per antonomasia il quartiere della vita notturna della regione, troverete tanti ristoranti, pub, bar, ma anche edifici storici che vi lasceranno senza parole. Qui si concentra la movida.

In ambito gastronomico, ricordiamo la possibilità di prendere lezioni di cucina, di formarsi nel settore enologico grazie alla presenza di numerose cantine, di prendere parte a tornei e gare di cucina o a feste popolari. Tra i ristoranti più gettonati ricordiamo l’Aguila y Sol, il Bavaria Restaurante Alemán, il Bistró del Museo, il Bistró del Poeta, la Brunchería, la Casa de Fuego.

Per gli amanti della natura, invece, vale la pena recarsi a Santa Rosa de Calamuchita dove sarà possibile passeggiare nel verde o campeggiare nel bosco, lungo le rive del fiume. Inoltre, una tappa obbligatoria è quella de La Catarata de Iguazù, una delle zone più visitate dell’America del Sud, che molto ben riesce a gestire i flussi turistici, anche mediante un trenino che si può scegliere di prendere per uscire dall’area di visita. Cascate e sentieri creano un perfetto habitat per la flora e la fauna locale, di cui fanno parte, rispettivamente, bambù di diametro impressionante ed esemplari di scimmie e tucani. Cordoba si inserisce perfettamente in un tour dell’Argentina per andare alla scoperta di luoghi quali Mendoza, le cascate dell’Iguazú e tante altre mete.

I collegamenti aerei sono senza dubbio i più veloci, ma in caso non li amiate, potete servirvi della rete di bus, di quella della metropolitana o dei taxi. Le distanze per un tour dell’Argentina sono davvero grandi e le autostrade quasi tutte a pagamento, pertanto girare in auto risulta senz’altro più dispendioso. Nella zona di Buenos Aires, trovate anche i cosiddetti Remis, vetture in affitto con autista con tariffa privata, non regolata ad opera dello Stato, pertanto bisogna prestare attenzione. Tenete presente che le strade sono rettilinee, pertanto facili da guidare alla velocità media di 100 km all’ora. Inoltre, che le coincidenze di autobus non vengono sempre rispettate a causa delle diverse compagnie di gestione.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0150141

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090089
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



1 risultati filtrati per:
Image not found
Rank 1# di 1
AttractionList-GetPartialView = 0,1541475
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010008
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050047
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0050047
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0040039

Cerca offerte a Cordoba

HotelSearch-GetPartialView = 0,0110106
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020017

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Cordoba
GuideList-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013