×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Santa Cruz de Tenerife: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156262

Santa Cruz de Tenerife è la capitale dell’isola omonima, la più grande dell’arcipelago delle Canarie, e ospita uno dei più importanti porti storici sull’oceano Atlantico.Edificata su terreno vulcanico, con una vegetazione che va da quella desertica a quella tropicale, la città conta più di 200mila abitanti. Il suo clima è subtropicale oceanico, molto mite e soleggiato per gran parte dell'anno, con poche piogge concentrate nel periodo ottobre-marzo.

La zona di Santa Cruz de Tenerife ha un passato remoto, visto che è terra di origine del popolo dei Guanci, almeno da 2000 anni a questa parte, come mostrano le testimonianze, tra cui quella più famosa, la mummia di San Andrés, località vicina a Santa Cruz. Secondo gli storici, i Guanci avevano una civiltà in cui il ruolo della donna era molto importante. Nel 1441 arrivarono nell’isola i primi francescani, e iniziò una battaglia dura da parte degli spagnoli per sottomettere i Guanci e convertirli in cristiani. L’epilogo si ebbe nell’aprile del 1493 quando approdarono 15 caravelle armate nella baia di Anaza: il capitano dei soldati, Fernandez de Lugo, fissò sulla spiaggia una grande croce di legno davanti a un altare improvvisato. Così nacque l’abitato dal nome di Santa Cruz. I Guanci vennero definitivamente sconfitti e massacrati nel 1495.

La voce economica più importante è il turismo e tutte le attività di servizi e ospitalità ad esso legati. Nell’entroterra di Santa Cruz ci sono coltivazioni di fiori, piante ornamentali, pomodori, banani e altri frutti tropicali. Buona anche la produzione vinicola.

Tra gli eventi di Santa Cruz de Tenerife, il giorno della Croce, il 3 maggio, in ricordo di quella croce che diede il via al dominio degli spagnoli, conservata nella Chiesa Matriz de la Concepción.La festa delle feste è il Carnevale, considerato quello brasiliano di tutta la Spagna, ritmo, colore, allegria, lusso e spettacolo. Il tutto dura quindici giorni, durante i quali ci sono alcuni momenti clou, come l’elezione della Regina della festa, in genere il mercoledì della prima settimana di festeggiamenti. Per essere scelte, le candidate sfilano su un palcoscenico di 1200 metri quadrati, indossando abiti grandiosi con fantasie incredibili che possono arrivare a pesare più di cento chili. Dopo l’elezione della Regina della festa, il venerdì si svolge la "Cavalcata", tra scherzi, musiche, balli in tutta la città, con il culmine della sfilata del Coso, parata di carri, e, infine, della "Sepoltura della Sardina", la cui immagine viene bruciata perché indica l’addio allo spirito goliardico e all’arrivo della Quaresima.Tra gennaio e febbraio, si tiene il Festival di Musica delle Canarie, che si svolge non solo a Santa Cruz ma anche in altre località, compresa Gran Canaria.

Cucina di terra e di mare per Santa Cruz de Tenerife, con un ingrediente praticamente sempre presente, le patate, come le papa arrugada, cioè patate bollite e salate che, secondo la ricetta originale, sono cotte in acqua di mare. Sono contorno ideale per il pesce grigliato, tonni, sgombri, sardine, sugarelli, cernie e la vieja, colorato pesce pappagallo. Non solo pesce sulla tavola di Santa Cruz, infatti si consuma anche carne, come maiale, pollo, coniglio, bovino e ovino. Da provare il rancho canario, un tipico piatto unico, carne mista (non manca mai la salsiccia) con patate, aglio, cipolla, zafferano, erbe aromatiche, uno strato di tagliatelle e un "coperchio" di frittata. Molto apprezzato anche il puchero, una minestra di verdure a base verdure miste, pure verze e pannocchie, cucinata con pezzi di carne di maiale. I piatti sono in genere accompagnati da diversi tipi di salsa, come il mojo verde, salsa verde a base di olio d'oliva, coriandolo, aglio, e il mojo picón, salsa piccante a base di olio d'oliva, peperoncino rosso e aglio. Tra i dolci, la torta di marmellata di zucca e cannella, cabello de angel, o il frangollo con il miele a base di farina di mais, o le truchas de batata con mandorle. Buoni anche i vini, provenienti dai vigneti dell’interno, tra questi, la Malvasía, vino bianco dolce, semi-dolce o secco da abbinare ai vari piatti.

Santa Cruz de Tenerife è una città molto attiva e vibrante grazie alle tante possibilità di intrattenimento e divertimento. Con il suo porto, punto di sosta per le navi da crociera, dirette ai Caraibi, e una variegata architettura tra edifici del XV secolo a quelli avveniristici del XXI, tra ampi viali, piazze, esotici spazi verdi.

Prefisso:
0(+34) 916
Fuso Orario:
UTC+0
Patrono:
Madonna della Consolazione
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Santa Cruz de Tenerife

Giulio
Voto complessivo 9
Guida generale : L'abbiamo visitata, mia moglie ed io, quest'anno ad agosto mentre eravamo in vacanza a Costa Adeje. Assolutamente una giornata spesa bene fra giro turistico sul bus scoperto, mercato Nuestra Senora de Africa (dove si può pranzare con quattro euro), un'oretta... vedi tutto e mezza (bus cittadino) a Playa Las Teresitas e visita al vecchio nucleo La Laguna. A sera poi un pò stanchi ma assolutamente soddisfatti siamo rientrati, partendo dalla Stazione de "guagua" all'Hotel. Da ritornarci con più calma.
Da non perdere Spiaggia Las Teresitas , Plaza de Espana , La Laguna
FRANCESCO
Voto complessivo 8
Guida generale : Una città che merita assolutamente di essere visitata per il sole e il clima stupenda durante tutto il corso dell'anno. Splendide le spiagge a ridosso delle montagne e delle rocce che permettono anche tuffi spettacolari, ideale per la vita e... vedi tutto il divertimento, lo shopping di Plaza de Espana, che arriva fino al lungomare.
jenny p d
Voto complessivo 7
Guida generale : Es una isla hermosa y muy culta, la gente muy amable, delicadas y muy felices, me gusta mucho que pienso de nuevo retornar ya que me hice amiga de muchas personas exelente parece la gente muy latina voto cien por... vedi tutto ciento gracias
Da non perdere Parco Rurale di Anaga
marco postorino
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : molto caratteristica
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156263

Meteo Santa Cruz de Tenerife

Sereno
16 °
Min 10° Max 20°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0