×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida Maputo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Maputo

Superfice:
346 km2
Introduzione

Maputo è la più grande città e capitale del Mozambico, principale porto sulla baia di Dalagoa, nell’Oceano Indiano. La sua storia risale all’inizio del XVIII secolo, il suo nome si deve al commerciante portoghese Lourenco Marques, che esplorò la baia nel 1544.

Maputo è molto vivace e qui convive gente appartenente a diverse religioni ed estrazioni sociali. Conserva tutta l’atmosfera dell’epoca coloniale portoghese, con le caratteristiche piante di acacie e jacarande. Maputo è una città molto colorata, attiva, dinamica culturalmente, ricca di mercati che rappresentano a 360 gradi.

L’economia di Maputo si basa principalmente sull’attività di porto, le principali esportazioni sono costituite dal carbone, lo zucchero e dalle pietre preziose. Alcune delle abitazioni di Maputo, purtroppo, sono molto fatiscenti e ricordano il più delle volte gli agglomerati delle favelas brasiliane dando un'impressione non positiva a chi qui si reca.

I caratteristici mercati presenti offrono l’opportunità di poter acquistare prodotti legati all’artigianato locale, come ad esempio le maschere o le sculture intagliate nel legno, stoffe colorate e variopinte e i buonissimi prodotti enogastronomici che si basano essenzialmente su produzioni ittiche, anche se sono presenti, allo stesso modo, prodotti a base di carne come il pollo.

Vi sono alcuni personaggi famosi e importanti che hanno segnato la storia di questa città come il pittore Ruy Calcada Bastos, il cantante Afric Simone e il musicista Mariza.

A Maputo, città attiva e colorata, non mancano gli eventi, i festival del Mozambico, in generale, sono delle esplosioni di divertimento, un misto tra celebrazioni storiche e moderni spettacoli culturali. Nel mese di maggio si tiene, ogni anno, l’AZGO festival, protaginisti l'arte e la musica; il 25 giugno, ovvero il giorno dell’indipendenza, viene celebrato in tutto il Mozambico, con sfilate e feste molto caratteristiche. Infine, il Maputo Fashion Week, una celebrazione annuale dove i protagonisti sono i locali alla moda, evento invitante soprattutto per i giovani che si tiene nel mese di dicembre.

Nel complesso, Maputo è una città variegata, il centro della città è molto moderno, tanti gli edifici costruiti dai portoghesi durante la colonizzazione, ed in questa area sono presenti le maggiori attrazioni turistiche, mentre tutti gli hotel e le strutture ricettive sono concentrate maggiormente lungo la costa. Nell’entroterra sono presenti i quartieri di Chamanculo, Urbanizacao e Mafalala, ovvero le tre baraccopoli della città. Nella parte ovest della città invece si trova il quartiere più grande in assoluto, Matola residenziale dove vivono le famiglie benestanti.

Terra animata principalmente da pescatori e contadini, estremamente interessante è il Mercato della Terra di Maputo, un progetto di promozione dell’agricoltura sostenibile avviato nel 2013 da Slow Food; non è solo un semplice mercato ma anche una vera e propria attrazione turistica per gli amanti del settore, nel quale vengono raccontati i metodi di produzione e tutto ciò che sta alle spalle di ciò che viene prodotto. Sulle bancarelle si possono trovare anche prodotti dell’orto comunitario di Chamissava: amaranto, zucche, fagioli, pomodorini, mandorle e cacana, una pianta a foglie verdi impiegata come verdure. La cucina di pesce, a Maputo, rimane in ogni caso un fiore all’occhiello della gastronomia locale: crostacei e molluschi mozambicani sono, a detta dei buongustai e degli intenditori, tra i migliori al mondo.

Infin,e una specialità di Maputo è la matata, piatto a base di cozze e vongole cotte nel vino di Porto insieme ad arachidi tritati e germogli di frutta. Tra i vari cibi si incontrano anche i prodotti e i sapori indiani. A Maputo cresce il wild coffee, una varietà di caffè tra l’arabica e la robusta, il cosiddetto caffè di Ibo, apprezzato per il basso contenuto di caffeina.

Prefisso:
0(+258) 21
Fuso Orario:
UTC+2
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

8
Ottimo
5
Buona
5
Media
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
2
Famiglie
1

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Attrattive
attività
Intrattenimento
Sicurezza
Trasporti
Servizi ai turisti
convenienza
shopping
Alloggio
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0

Recensioni Maputo

Conosci Maputo? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ALESSIO ROSSO
Livello 24     3 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : In aprile sono stata quindici giorni a Maputo, ospite di mia figlia che vive in Mozambico da circa cinque anni. E' stata un'esperienza indimenticabile. Il periodo dell'anno è particolarmente indicato per visitare il Paese. La stagione è autunnale con temperature... vedi tutto medie di 26/27 gradi quindi estremamente gradevoli. E' il periodo anche della fioritura degli alberi di acacie che abbelliscono le larghe avenidas con le loro chiome verdi ed i fiori di un rosso fiammeggiante ( Maputo si chiama infatti la città delle acacie). Tutta la città è in grande espansione; da alcuni anni sorgono nuovi palazzi, nuovi hotels, centri commerciali che nulla hanno da invidiare a quelli europei Recentemente è sorto anche il nuovo aeroporto internazionale. La pulizia delle strade è molto migliorata e sono in funzione mezzi per la raccolta dei rifiuti inviati dall'Italia. Ci sono bellissimi parchi molto ben tenuti. Ho personalmente visitato il Parco dei Professori, dove c'è anche un ottimo bar ristorante e da cui si può godere la vista dell'Oceano Indiano. Il Parco degli Innamorati dove si fanno i matrimoni secondo un folklore locale che prevede cortei con balli e canti tipici. Il Parco dei Cronisti dove c'è un altro bar ristorante gestito da un italiano, per la precisione un romano che ha messo in bella mostra una targa con su scritto Campo de' fiori! Ci sono interessanti monumenti come la Stazione Ferroviaria, eretta alla fine dell'800 da Eiffel (quello della torre Eiffel di Parigi). Edificio molto caratteristico in stile liberty con una grande cupola in rame. C'è poi la Casa di Ferro, sempre di Eiffel, edificio che doveva essere la residenza del governatore di Maputo. Solo che è stata costruita utilizzando pannelli metallici senza rendersi conto che, dato il clima, sarebbe stato una specie di forno. Il governatore non ci abitò mai e solo recentemente, con l'installazione dell'aria condizionata, è diventata la sede di un Associazione culturale. Vi è il bellissimo Lungomare con le spiagge di sabbia finissima e bianca abbellito recentemente, su un muro di protezione, da un mosaico di un centinaio di metri, opera dell'artista mozambicano Naguib. Un'opera d'arte di enorme bellezza dedicata a Samora Machel primo Presidente del Mozambico, rappresentante oltre alla flora ed alla fauna del paese, una serie di figure danzanti formate da tessere di una pasta vetrosa che brilla alla luce del sole. La bianca Cattedrale cattolica, la Chiesa di San Francesco che sembra una campanula rovesciata, le tante moschee, il cimitero monumentale, i mercati ricchi di colori e di oggetti artigianali molto belli, la possibilità di fare un giro per la città su un trenino coloratissimo con fermate nei luoghi più caratteristici, il bellissimo Museo di Storia Naturale dove si può ammirare in tutta la sua varietà la fauna del paese, le ampie avenidas e le più piccole ruas, le acque dell'Oceano, le albe ed i tramonti tutto contribuisce a rendere indimenticabile il soggiorno in città.
elena del becaro
Livello 20     3 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Maputo sorge su un pendio affacciato su l'omonima baia, nel sud del Mozambico, quasi al confine con lo stato sudafricano. Giunti in centro siamo rimasti estasiati dalla vegetazione lussuriosa. I fiori viola della Jacaranda si stendono come un tappeto sui... vedi tutto marciapiedi mentre le acacie e altri alberi vigorosi spaccano il manto stradale con le loro forti radici. Maputo è una città dai mille volti che vi ammalierà ad ogni passo con il suo fascino esotico e decadente che mischia enormi palazzi di gusto sovietico a villette d’epoca coloniale...Sono le specchio delle sue tante anime date dalla varietà di popolazioni che l’abitano o che l’hanno abitata: nativi naturalmente, poi portoghesi, indiani, cinesi, sudafricani e molti altri. La prima zona che visiterete sarà molto probabilmente la Baixa (letteralmente “la Bassa”), centro nevralgico della vecchia Maputo dove risiedono la maggior parte dei musei e degli edifici che bisogna visitare. Alcuni mi hanno affascinata più di altri, fra questi, sicuramente, il Museo di Storia Naturale e il Museo Nazionale d’Arte. Il primo vi accoglierà con il fascino antico di vecchie tecniche di imbalsamazione e collezioni sulla fauna locale che sembrano spuntar fuori da un polveroso tomo di tassonomia. Nel Museo Nazionale d'Arte si trova la raccolta delle opere di Chissano e pregevoli esemplari di scultura Makonde. Il museo ospita anche mostre estemporanee. Altri luoghi da non perdere, a mio avviso sono il Jardim Tunduru e poi il lungo mare con il porticciolo. Molto bella anche la stazione in ferro. Da Maputo si possono visitare l'isola di Inhaca, la Riserva degli Elefanti o, addirittura, il Kruger Park. Meta imperdibile per gustare il meglio della gastronomia locale è il Mercato del Pesce: con gamberi, granchi, barracuda e altro pesce fresco cucinato sul momento. Se siete curiosi delle tradizioni locali merita una visita il mercato di Chipamanine, dove si trovano prodotti artigianali, oggetti usati di ogni tipo, persino bottiglie di plastica, piccoli animali da cortile, vestiti e svariati banchi di medicina tradizionale.
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La cattedrale ha uno stile moderno. E’ stata ricostruita nel 1944. E’ molto grande, e non ha colonnati antichi, ma enormi pannelli che le fanno assumere le sembianze di un moderno palazzo amministrativo. Da visitare i... vedi tutto giardini Tunduru, sono molto belli e particolarmente curati; vi si celebrano matrimoni e battesimi. Ospitano piante rare della zona ed edifici antichi. Un esempio di arte moderna, in un clima africano è dato dalla casa di ferro; completamente edificata con questo materiale ricorda la struttura della Torre Eiffel, in effetti proprio lui l’ha progettata e fatta costruire. Al centro della città si erge maestoso il Monumento a Samora Machel, primo presidente del Mozambico. Il porto, che incorpora bei palazzi in stile coloniale, tra rovine di altri e baracche che cadono a pezzi, ospita una zona dedicata ai portuali in cui si possono ammirare le prodezze di questi cavalieri dei mari riassunti in una splendida pinacoteca. A Maputo convivono edifici moderni, coloniali, e abitazioni che somigliano a favelas, tutti da visitare per meravigliarsi e documentare quanto sia affascinante un miscuglio tale di abitudini, modi di fare propri di diverse classi sociali che in maniera sonnolenta e tranquilla, pacificamente convivono tra loro.
annamaria demajo
Livello 57     4 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Maputo, La città delle Acacie, dai nomi degli splendidi alberi ricoperti di fiori fiammeggianti che si trovano lungo le larghe Avenidas è la capitale del Mozambico. Si possono ammirare le vestigia del passato coloniale, rappresentate da villette con le tipiche maioliche... vedi tutto azzurre e dalla monumentale Stazione Ferroviaria, con la sua cupola di rame, opera dell'architetto francese Eiffel che ha costruito anche la Casa di Ferro. Sicuramente da non perdere la visita al Museo di Storia Naturale, con una ricchissima collezione di conchiglie, insetti e animali dei grandi Parchi nazionali (elefanti, coccodrilli, antilopi, ecc) Bellissimi i numerosi giardini, stupenda la passeggiata lungomare con un mosaico sulla parete di contenimento che celebra il Mozambico, la sua gente, la sua fauna, fatto di migliaia di piccolissime tessere che brillano al sole. Lungo la bellissima spiaggia ci sono molti ristoranti dove si può mangiare dell'ottimo pesce. Caratteristico e molto colorato il Mercato.
michela ferrante
Livello 2     0 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : La città sta tornando allo splendore del passato! Da non perdere assolutamente la Stazione ferroviaria, progettata da Eiffel (lo stesso della Tour Eiffel di Parigi), che è stata ristrutturata recentemente. Consiglio una passeggiata a Mafalala, una strada ricca di storia, di tradizione...... vedi tutto dell'essenza di tutte le persone che hanno calpestato quel suolo! Un ambiente multiculturale e pieno di sorprese (soprattutto con l'aiuto di una guida). Una giornata l'abbiamo dedicata al FEIMA, il mercato dell'artigianato, dei fiori e della gastronomia. Ci è piaciuto molto: ricco di colori, di profumi e soprattutto di artigianato locale da ammirare ed acquistare. Sono presente anche ristoranti a buon prezzo. Una visita la meritano anche la fortzza portoghese e Villa Algarve per la loro importanza storica, anche se sono state un po' trascurate... Molto particolare la casa di ferro! Davvero curiosa, bella da fotografare. Si può visitare anche all'interno (ci sono uffici burocratici) ma noi l'abbiamo vista solo dall'esterno. Per gli amanti della natura, una tappa fondamentale è il Kruger National Park, a circa un'ora e mezza di distanza da Maputo! Bisogna prenotare l'escursione, che può essere di un giorno o più, ma il servizio è molto efficiente e ne vale davvero la pena (anche le guide sono molto preparate e simpatiche)! Elefanti, leoni, giraffe, zebre ecc. nel loro ambiente naturale, a pochi metri di distanza da noi! Consiglio di portare acqua e pranzo al sacco. Infine, Inhaca Island.. bella e selvaggia! Con 5/10 euro siete lì, è davvero un luogo che porta alla pace dei sensi!
Ambra Zironi
Livello 12     2 Trofeo   
Voto complessivo 4
Guida generale : le isole del Mozambico! Un sogno da realizzare ... benvenuti in paradiso!! L’arcipelago di Bazaruto è composto da un insieme di piccole isole: Benguerra, Magaruque, Bangue, Santa Carolina e Bazaruto, tutte incluse nel Worldwide Fund of Nature. L’arcipelago delle Quirimbas,... vedi tutto nel nord del Mozambico, è composto da un sorprendente insieme di 27 isole, soprannominate “isole fortunate”, comprese nello splendido parco naturale Quirimbas National Park un vero paradiso marino ricco di barriere coralline che ospitano tartarughe marine, balene, delfini, dugonghi, squali e 375 diverse specie di pesci.
Maurizio
Voto complessivo 6
Guida generale : Maputo una città emozionante bellissima, dal punto di vista artistico la sua storia coloniale. Lo splendore della natura con le sue bellissime isole. Purtroppo è molta pericolosa mai viaggiare da soli dal calar del sole fino mattina ben chiara. Merita... vedi tutto essere visitata è una delle città più belle dell'Africa.
annamaria demajo
Livello 57     4 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : La chiamano la città delle acacie per i tanti alberi di acacia in questo periodo fioriti di fiori di un rosso fiammeggiante. Ci sono molti parchi, tenuti benissimo vari musei tra cui da non perdere quello di _Storia Naturale, e... vedi tutto si sta sviluppando moltissimo. sono sorti molti alberghi di lusso, numerosi centri commerciali. Da vedere la Stazione ferroviaria e la Casa di Ferro opere di Gustave Eiffel (quello della torre Eiffel di Parigi).
stefano savio
Livello 12     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Graziosa e vivace capitale del Mozambico, fonde spirito coloniale e modernità in un popolo dinamico e vivace, alla ricerca di sviluppo e benessere . Sicura abbastanza per essere girata senza problemi,dal caratteristico lungomanre alle vie del centro, alla vecchia stazione... vedi tutto ferroviaria, caratteristico esempio di un passato lontano.Piena di ristorantini e locali alla moda per tutti i gusti, merita una visita di almeno 2/3 giorni per poter scoprire con calma tutte le sue peculiarità.
stefania alves franco
Livello 7     0 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Buongiorno a tutti! Vi lascio un commento di natura sentimentale. Maputo é una delle città che ha accompagnato la mia infanzia ed adolescenza..i suoi colori e i suoi profumi nonché i suoi tramonti mi hanno lasciato un ricordo indimenticabile!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312521
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156263
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Maputo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156262

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Verde e natura
Mete romantiche
Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Avventura
Studenti
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156263
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156263