×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Dove Mangiare a Pescia, Ristoranti consigliati  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
ThreadPageIntroText-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Recensioni Pescia

Riccardo Bianchi
Livello 34     5 Trofeo   
Voto complessivo 8
Dove mangiare : La cioncia! Cioncia a base di carne di manzo, in particolare gli avanzi e gli scarti derivanti dalla conceria. Di origini antiche la pietanza nasce quindi, come spesso accade per quanto riguarda i piatti appartenenti alla cucina povera, dall’esigenza di... vedi tutto non buttare via niente. In particolare, gli operai addetti alla concia delle pelli, a fine giornata erano soliti raccogliere gli scarti della carne portandoli a casa dove le mogli, con il tempo, hanno imparato ad utilizzarli in questa gustosa preparazione. Muso, guance e coda di vitello sono alla base della preparazione della ricetta toscana. Cotti dapprima in un soffritto vanno poi insaporiti con della salsa di pomodoro nella quale completano la cottura. Il fagiolo di Sorana: II seme si può presentare di colore bianco latte impreziosito da lievi venature perlacee, oppure, per l'antico rosso di Sorana, di tonalità rossastra con striature più scure. Il bianco di forma irregolare, piccola e schiacciata (da qui il nome piattellino),che si differenzia notevolmente dal cannellino. Il rosso invece di forma più cilindrica e di maggiore dimensione . Ma la particolarità che lo contraddistingue maggiormente riguarda il palato. II fagiolo di Sorana, tenero e delicato, ha una buccia sottile e liscia che dopo una cottura adeguata diviene impercettibile e si fonde completamente con la polpa. Ristoranti Monte a Pescia - Sandrino a Sorana
Da non perdere Parco di Pinocchio , Svizzera Pesciatina , il lungofiume
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 7
Dove mangiare : L’arte culinaria segue, senza dubbio, le tradizioni della tipica cucina toscana, quindi i prodotti gastronomici, semplici e genuini, legati soprattutto all’agricoltura e all’allevamento. Ritroviamo, in questo angolo della Toscana, anche i sapori tipici della montagna dove si possono gustare ottimi... vedi tutto piatti a base di funghi, farina di castagne e frutti di bosco senza mai tralasciare il posto d’onore che viene attribuito all’olio extra vergine d’oliva, la farina di castagne, ed il miele A Sorana, nella nostra zona collinare montana denominata “Svizzera Pesciatina”, si coltiva un tipo di fagiolo bianco a marchio europeo I.G.P. (indicazione geografica protetta) particolarmente gustoso e raffinato dalla buccia sottilissima, praticamente inconsistente, caratterizzato dall’elevata digeribilità oltre che dal gusto intenso. Fra i piatti di spicco: la Cioncia.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0