×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0030025
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010018
AdvValica-GetPartialView = 0

Dove Mangiare a Ferentillo, Ristoranti consigliati  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
ThreadPageIntroText-GetPartialView = 0,0020008
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0040052
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Recensioni Ferentillo

Manila Sinibaldi
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Dove mangiare : Ferentillo è un piccolo centro della Valnerina ternana adagiato lungo una gola sovrastata da due rocche. Il paese, di aspetto medievale, è attraversato dal fiume Nera che divide l’abitato in due nuclei: Precetto e Matterella. Da vedere, a Matterella, proprio all'inizio... vedi tutto del borgo, la chiesa di Santa Maria, dominata dall'alto campanile a guglia in stile romanico con monofore binate. Originaria del XIII secolo, fu ampliata nel XV in tre navate, conserva alcuni affreschi di scuola umbra e bizantina. Nel borgo di Precetto si trova la chiesa di Santo Stefano, innalzata nel XVI secolo sopra un'altra chiesa del '400 ridotta a cripta cimiteriale. Proprio sotto la chiesa di Santo Stefano, nel centro storico del Precetto, si trova il Museo delle Mummie: al suo interno sono conservate le salme di personaggi vissuti anticamente a Ferentillo, sepolte dapprima nelle tombe interne alla chiesa stessa, trasferite poi, a seguito dell'Editto Napoleonico, in questo cimitero. La caratteristica principale del luogo è costituita da un singolare microrganismo presente nel terreno che garantisce alle salme un'ottima conservazione. Nei dintorni il gioiello di Ferentillo: l’abbazia di San Pietro in Valle, la testimonianza più importante del Ducato di Spoleto ed una delle più interessanti di tutto il Medioevo. All'interno conserva un cippo votivo, frammenti scultorei e architettonici anche romani, vari sarcofagi romani e medievali. Accanto alla chiesa un magnifico chiostro a due ordini del XII secolo. Il territorio, inserito nell’area del Paco Fluviale del Nera, è la meta ideale per gli amanti dl turismo sportivo, con possibilità di praticare molte attività sportive, prima fra tutte l'arrampicata sportiva, che fa di Ferentillo una delle palestre naturali più importanti e frequentate d'Italia e d'Europa grazie ad un’importante scuola di roccia. La presenza del fiume Nera, inoltre, accanto alla pesca sportiva alla trota, consente anche delle spettacolari discese sia in canoa che con canotti da rafting. EVENTI E MANIFESTAZIONI Festa de "Lu Ciuccittu" (domenica e lunedì di Pasqua) "Le Rocche raccontano" (ultima settimana di agosto) "Mille note sul Nera" (metà luglio) Fiera di Santo Stefano - Precetto (26 dicembre) PRODOTTI TIPICI Tartufo nero Castagne Frutti di bosco
Da non perdere Il Museo delle Mummie , ABBAZIA SAN PIETRO IN VALLE , Parco Fluviale del Nera
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 7
Dove mangiare : La zona di Ferentillo è ricca e fertile, con tanti piatti della tradizione contadina che si fanno ricordare per semplicità e genuinità. La coltivazione che caratterizza principalmente le colline intorno a Ferentillo è sicuramente l’ulivo e il prodotto più abbondante... vedi tutto è l’olio extra-vergine di oliva, che esalta ed arricchisce tutti i piatti e le ricette della tradizione “ferentillese”. Notevole è anche la produzione di carni bovine ed ovine, fatta da piccole aziende a conduzione familiare e di legumi, in particolare lenticchie e fagioli. Inoltre i boschi e le valli del nostro territorio sono “habitat” naturali per cinghiali, lepri e palombe, le cui carni lavorate e cucinate sapientemente vanno ad arricchire la già stracolma tavola della tradizione culinaria. Prodotto pregiato del sottobosco è poi il tartufo nero estivo ed invernale, di cui la Valnerina è terra ricca e rinomata; il prezioso tubero è alla base o condimento di innumerevoli pietanze.
Anna Chiara Sardella
Livello 100     11 Trofeo   
Voto complessivo 7
Dove mangiare : A Ferentillo non bisogna perdere il tartufo nero presente anche nei piatti di carne, spolverato sulle tagliatelle e su altre ricette. Ottimo l'agnello al tartufo, e i crostini sempre al tartufo; Buoni i crostini alla norcina, con un condimento molto... vedi tutto ricco a base di alici, capperi, tartufo e fegatini. Un piatto tipico e sostanzioso sono i fagioli con le cotiche, mentre un ottimo pane semi-dolce, è il "pannociato" a base di formaggi, farina, uvetta, spezie...
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0152691
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080086
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0