×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Strangolagalli  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Strangolagalli

Superfice:
10 km2
Altitudine:
232 m
Abitanti:
2544 [2010-12-31]
Introduzione

Posto a 232 metri di altitudine, questo ridente paesino dal nome curioso vale la pena di essere visitato. All’origine del nome vi sono varie ipotesi: forse il ricordo di un assedio in cui il nemico doveva attaccare al cantar del gallo e che gli abitanti scongiurarono strangolando tutti i galli. Oppure, dalla residenza di caccia di Astragalo Gallo, figlio di un console romano, la quale, dopo essere stata distrutta dai barbari, fu riedificata e chiamata Astragalogallo, cambiato poi in Strangolagalli. Comunque, la prima menzione di questo castello si ha nel 1097, in una bolla di papa Urbano II°, che confermava al Vescovo di Veroli il possesso dei beni della diocesi. Secondo una recente ed affascinante ipotesi il centro fortificato sarebbe stato fondato dall’Imperatore Federico II° nel maggio del 1242, come attesta un atto piuttosto noto della cancelleria sveva, cui avrebbe dato il nome di Flagella. Appartenne alla famiglia di San Tommaso, i d’Aquino signori di Monte San Giovanni, dei quali seguì le vicende fino al 1424, quando papa Martino V° confiscò il castello e lo diede ad Antonio Colonna. Nel pontificato di Eugenio IV° il possedimento fu di nuovo trasferito ai d’Aquino. Don Inigo D’Avalos sposò nel 1445 Antonella d’Aquino, unì il suo stemma a quello dei conti di Aquino ed ereditò dal suocero la contea nel reame di Napoli e i feudi pontifici di Strangolagalli e Monte San Giovanni Campano. Papa Alessandro IV° tolse ai D’Avalos i due feudi pontifici e li donò al piccolo Rodrigo Borgia, figlio di Lucrezia e di Alfonso di Bisceglie. Alla morte del papa, nel 1503, i D’Avalos recuperarono i due castelli e li tennero fino al 1595, quando papa Clemente VIII° li fece ricomprare dalla Camera Apostolica. Strangolagalli è diventato Comune nel 1870, quando gli abitanti, approfittando della confusione che seguì la presa di Roma e la fine dello Stato Pontificio, proclamarono la loro autonomia, riconosciuta poi dalla nuova amministrazione dello Stato Italiano. Il centro urbano si presenta arroccato su una collina, che doveva costituire una difesa naturale alquanto sicura ed il territorio, collinoso con dolci pendii, gode di un clima particolarmente felice. Nei pressi del centro storico è stata realizzata un’area di sosta attrezzata per camper.

Prefisso:
0775
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
strangolagallesi
Patrono:
Arcangelo Michele
Giorno Festivo:
29 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

1
Ottimo
1
Media

Chi c'è stato

Nessun dato disponibile

Indicatori

Trasporti
Sicurezza
Intrattenimento
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Strangolagalli

Conosci Strangolagalli? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Franco Fabrizio Kofler
Livello 32     5 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : È un bellissimo paese, gente cordiale, accogliente, peccato che negli ultimi 6-7 anni, sta diventando un paese morto, le attività commerciali chiudono, non si fanno più attività culturali ricreative, che attirino turisti,non c'è sviluppo, ed il futuro per i giovani... vedi tutto è nero.
Voto complessivo 10
Guida generale : Piccolo Comune, ma accogliente.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262

Le migliori attrazioni e cose da fare a Strangolagalli

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Strangolagalli

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781313
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Strangolagalli

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Mete per la famiglia
Verde e natura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0