×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020026
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Sesto San Giovanni: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0010009

Sesto San Giovanni (anche nota come "Sest San Giovann" in dialetto locale) è un comune italiano che appartiene all'area della città metropolitana di Milano e che conta poco più di 80.000 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di appena 11,7 chilometri quadrati, con la notevole densità di quasi 7.000 abitanti per chilometro quadrato. Si posiziona a nord del capoluogo lombardo in corrispondenza dell'autostrada A4 Milano-Bergamo, ad un'altitudine media di 140 metri al di sopra del livello del mare, nell'ansa in cui il fiume Lambro interseca con il Naviglio della Martesana. Dal punto di vista climatico Sesto San Giovanni presenta temperature tendenzialmente calde, nonostante sia da segnalare una piovosità significativa distribuita anche durante la stagione di solito più secca: a tal proposito il mese più caldo dell'anno è luglio, durante il quale si registra una media di 23.3° C; al contrario il mese più freddo dell'anno è gennaio, durante il quale si registra una media di 1.9° C.

Con ogni probabilità Sesto San Giovanni nasce come piccolo agglomerato di case contadine risalente al tempo dei Romani, ed è certo che sarebbe rimasto un borgo minuscolo almeno fino agli inizi dell'Ottocento. La sua prima fondazione viene però spesso attribuita ai Longobardi e viene datata tra il 568 ed il 589 dopo Cristo: all'epoca si chiamava "Sundro", dal longobardo "sundrium", parola con cui veniva indicato un terreno appartenente a padroni, ma lavorato con l'aiuto di servi. Il toponimo "Sesto" è successivo ed è dato dalla distanza in miglia della Via Aurelia dalla Milano del periodo romano, mentre l'appellativo "San Giovanni" sembra risalire al 1100, periodo in cui il territorio entrò nelle dipendenze della Basilica di San Giovanni di Monza.

La crescita di Sesto San Giovanni segue il suo primo ammodernamento, databile al 1840 e da attribuire all'arrivo delle prime bacinelle da macero a vapore e dalla seconda linea ferroviaria d'Italia: la Milano-Monza che sin dagli albori avrebbe presentato una stazione intermedia proprio a Sesto. Allo sviluppo dell'industria nel comune seguono presto diverse ville destinate alle famiglie degli industriali e non a caso già al tempo della costituzione del Regno d'Italia (1861), Sesto contava oltre 4.000 abitanti.
Il comune resistette fieramente al controllo fascista e successivamente resistette strenuamente anche a quello nazista, con la nascita delle cosiddette "Squadre di Azione Patriottica" formatesi all'interno delle varie fabbriche. Una vera e propria attività di lotta partigiana per cui Sesto San Giovanni (città a tutti gli effetti a partire dal 1954) sarebbe rientrata tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione e per cui avrebbe ricevuto in data 18 giugno 1971 la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Le industrie di Sesto San Giovanni sono state tra le principali artefici del cosiddetto "miracolo economico italiano" andato in scena tra gli anni '50 e '60 del Novecento ed è in questo periodo che la città inizia a farsi conoscere come la "piccola Manchester". Oggi il glorioso passato industriale di Sesto è un ricordo allontanato da una crisi iniziata negli anni '80 e conclusasi nel decennio successivo, ma proprio da allora è iniziata una vera e propria fase di "terziarizzazione" del suo territorio, con diverse aziende nazionali ed internazionali tra cui Alitalia, Wind, Epson e tante altre che la hanno scelta come sede di lavoro.

Sesto San Giovanni ha inoltre la particolarità di comparire in diverse importanti opere della letteratura italiana. Il comune è infatti protagonista di alcuni versi del poeta Vincenzo Monti, che lo frequentava spesso come luogo di villeggiatura, e viene citato anche in quel capolavoro immortale che sono "I promessi sposi" di Alessandro Manzoni: è proprio qui infatti che giunge Renzo Tramaglino dopo avere lasciato il Lazzaretto di Milano.

Prefisso:
02
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
sestesi
Patrono:
Giovanni apostolo ed evangelista
Giorno Festivo:
24 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010013

Recensioni Sesto San Giovanni

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Oltre al caratteristico centro storico, a  Sesto San Giovanni  possiamo ammirare: la Chiesa Parrocchiale, di antica fondazione, che conserva al suo interno interessanti opere d’arte; Villa Pelucca, edificata in epoca medievale e rimaneggiata più volte nei secoli seguenti, che ha la Capella... vedi tutto completamente affrescata da Bernardino Luini, l’allievo prediletto di Leonardo da Vinci; Villa Puricelli Guerra, sede della prima filanda della città; Villa Visconti d’Aragona, costruita nel XVI secolo, che conserva pregevoli sale affrescate; le innumerevoli bellezze naturalistiche, che è possibile ammirare grazie a piacevoli passeggiate nella natura incontaminata.
Sanzone Domenico
Voto complessivo 7
Guida generale : La città mostra i segni di una gigantesca decadenza industriale, verificatasi ngli ultimi decenni. Dal punto di vista della rinascita culturale, delle iniziative di sostegno alla dinamica evolutiva della società, ma soprattutto in relazione alla vivibilità della città, negli ultimi anni... vedi tutto si è assistito ad una notevole ripresa dei modi, degli atteggiamenti, dell'orgoglio di sentirsi cittadini di Sesto San Giovanni. Non ci sono, in questa città, molti monumenti e molte ragioni che possano indurre i turisti a visitarla, ma è una cittadina moderna, accogliente e con una notevole capacità ricettiva che confina per un lungo tratto con Milano.
Da non perdere Villa Campari
jose
Voto complessivo 6
Guida generale : Esempio di capacità di rinascita dopo l’enorme crisi industriale e occupazionale. Sono state attratte diverse attività economiche (terziario avanzato, telecomunicazioni, incubatori d’impresa, ecc.) attività educative (università …) culturali (coordinamento biblioteche Nord Milano, spazi di archeologia industriale, sede di importanti Istituti... vedi tutto storici, politici, ecc) spettacolo (carroponte, ecc.) sportive (rilanciate tantissime strutture). Sconfitta la disoccupazione e migliorate le condizioni sociali e ambientali.
Mirko
Voto complessivo 5
Guida generale : Le cose da non perdere sono la sede della Campari: il museo, che si trova vicino alla stazione dei treni, contiene la storia di questa importante azienda italiana oltre ad alcune opere interessanti e anche l'edificio stesso, realizzato dall'architetto Mario... vedi tutto Botta, rappresenta uno splendido esempio di pragmatismo applicato alla realizzazione degli edifici. L'unica altra cosa da non perdere sono i laboratori degli artigiani realizzati presso lo spazio Mage, ex area falk: giovani artisti e specialisti si alternano nella realizzazione di prodotti originali.
Da non perdere area Falck , Villa Campari
simona d'alberti
Livello 32     4 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Ben collegata a Milano grazie alla linea rossa della metropolitana che in poche decine di minuti permette di raggiungere qualsiasi punto del capoluogo. Ricca di centri commerciali che, sparsi nelle varie zone della città,risolvono il problema della spesa in ogni... vedi tutto periodo dell'anno. Passeggiate, corse o biciclettate al Parco Nord
Da non perdere Palaghiaccio , Villa Campari , Cinema teatro Rondinella
daniela ghirardi
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Una visita alla ex zona industriale della Falck prima che scompaia del tutto, dove molti edifici sono stati recuperati alla città e ospitano laboratori di piccoli artigiani e zone commerciali. Data la vastità degli spazi dismessi, sono state costruite zone... vedi tutto residenziali che si affiancano al vecchio villaggio operaio che ospitava i dipendenti dell'azienda Falck.
lorena farina
Voto complessivo 7
Guida generale : Vicina a milano e ben collegata con il centro città con la metro. Molti centri commerciali e negozi, ristoranti
rosa libonati
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Nonostante le trasformazioni territoriali che ha subito e che sta subendo in questi ultimi decenni, Sesto rimane ancora una città abbastanza vivibile.
SERGIO COSSA
Livello 22     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : E' STATA PER PIU' DI MEZZO SECOLO LA CITTà DELLE INDUSTRIE (FALCK, ERCOLE MARELLI, MAGNETI MARELLI,BREDA ..ETC.) E' CANDIDATA UNESCO PER LE TRACCE CHE LA RECENTE STORIA INDUSTRIALE HA LASCIATO SULLA CITTA'.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cerca offerte a Sesto San Giovanni

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010009

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Sesto San Giovanni

Poco nuvoloso
3 °
Min 3° Max 667°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0