×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Salemi: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156271
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Salemi è un comune italiano in provincia di Trapani in Sicilia, è situato in una delle aree più appartate ed interessanti dal punto di visto storico, artistico e naturalistico.

Si trova esattamente nel cuore della Valle del Belice circondata da una suggestiva cornice naturalistica che le dona quel carattere autentico e meraviglioso. Il suo paesaggio è molto interessante, un paese lontano dal caos cittadino che rientra anche nel Club dei Borghi più belli d’Italia nel 2016.

Nel centro abitato si respira un’aria particolare di antico e di passato e di innumerevoli popolazioni che nel corso del tempo si sono alternate e hanno lasciato dei segni nel tempo.

La storia della città è molto antica, identificata con Halyciae centro sicano-elimo, il nome deriva da Salem datole dagli arabi che hanno lasciato la loro impronta soprattutto nell’impianto urbano tipico di vicoli e strettoie. Essendo il territorio ricco di elementi naturalistici,  vigneti e di colline la sua economia si basa fondamentalmente sull’agricoltura e sulla  produzione di vino, agrumi, grano e olio, sono presenti anche allevamenti di ovini, bovini ed equini e inoltre anche attività artigianali .

Il territorio si presta a svariate escursioni,  sono presenti molti itinerari e sentieri che permettono passeggiate senza confini a contatto con l’aria pura. Il paesaggio collinare offre l’opportunità di ammirare panorami spettacolari. 

La popolazione locale è molto legata alle tradizioni, numerose infatti le feste religiose che coinvolgono l’intera popolazione locale. Una delle processioni più conosciute è quella di San Nicola, patrono della città il 6 dicembre e quella di San Biagio il 3 febbbraio.

Tra le feste maggiormente sentite ricordiamo in particolar modo la festa di San Giuseppe il 19 marzo, vengono realizzati pani votivi per molte ricorrenze sacre, i pani di San Giuseppe appunto lavorati artisticamente per l’allestimento delle “cene” i cosiddetti “cuddureddi” e i “cavadduzzi” si San Biagio, pani votivi che vengono realizzati proprio in occasione delle diverse festività.

La “Cacciata” è invece la festa del grano con la caratteristica di ricreare scene della vita agreste e contadina, seguendo tutta la dinamica ed il processo di produzione dalla raccolta alla macina fino alla conservazione della farina. Durante l’evento delle “Cene di San Giuseppe” inoltre vi è un pranzo offerto a tre poveri simboleggianti la Sacra Famiglia all’interno di una struttura riproducente una piccola chiesa addobbata con pani.  Un altro appuntamento moltosuggestivo sono le “Giornate Garibaldine”, con mostre convegni e concerti.

Il patrimonio enogastronomico presente è molto ricco ed estremamente genuino oltre che autentico, ci sono produzioni che derivano da tradizioni molto antiche da generazioni e generazioni che regalano sempre ottimi spunti e occasioni per venire in contatto con l’enogastronomia locale. Oltre alla produzione di olii e vini ci sono anche ambrosie, liquori molto rinomati così come anche molti dolci selezionati prodotti con ricotta esclusivamente autoctona delle fattorie didattiche. Non manca la presenza di salumi e formaggi altamente selezionati e di altissima qualità. Piatto tipico della produzione e della cena di San Giuseppe, è la pasta con la mollica, spaghetti con mollica di pane mescolata a olio, zucchero, cannella e prezzemolo.

 

 

Prefisso:
0924
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
salemitani
Patrono:
San Nicola di Bari
Giorno Festivo:
06 dicembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156254

Valutazione generale

2
Buona
2
Media
1
Bassa
1
Ottimo

Chi c'è stato

Turisti maturi
2
Tutti
1
Coppie
1

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Trasporti
Sicurezza
convenienza
Intrattenimento
Alloggio
Servizi ai turisti
shopping
Accessibilità
attività
Attrattive
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Salemi

Conosci Salemi? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
laura ingoglia
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Centro storico ben conservato con un bel Castello dal quale si dipartono vicoli e scalette antiche. Interessnti sono anche le Chiese e la parte araba del Rabato. Scoperto sito archeologico. Di recente costituzione il Museo della Mafia. E'questo il periodo... vedi tutto in cui vengono allestiti gli Altari votivi di S.Giuseppe decorati con vere e proprie opere d'arte di pane da parte delle famiglie devote al Santo: sono opere uniche di artigianato popolare che adornano le tradizionali "Cene" per i poveri. Bella la campagna circostante e la veduta che arriva fino alle Isole Egadi ed Erice. Ottima la cucina locale, ottimi i formaggi, i vini delle cantine locali ed l'Amaro di erbe dall'aroma inconfondibile.
Da non perdere castello , museo della mafia , altari di san giuseppe
luigi freelander
Livello 83     9 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 8
Guida generale : Cittadina ricca di storia, tradizioni e cultura. Stradine e vicoli tortuosi che si intrecciano lungo un centro storico affascinante anche se non adeguatamente curato. Si arriva al castello, imponente, massiccio e ben tenuto. Fanno una certa impressione i resti del... vedi tutto duomo accanto al castello, ancorchè ruderi sono imponenti e particolarmente piacevoli alla vista. La visita si può benissimo inserire in un tour della zona che comprenda Castelvetrano, Segesta e Mazara del Vallo e/o Marsala.
Ispettore generale
Voto complessivo 5
Guida generale : La meraviglia fatta città!
Gaspare Cammarata
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : se i salemitani cambieranno il modo di pensare Salemi ha tutte le carte per diventare una meta turistica
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156271
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0156253
AdvValica-GetPartialView = 0,0156262

Cerca offerte a Salemi

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Sole e Mare
Studenti
Verde e natura
Mete romantiche
Montagna
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156263
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156266
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0