×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0040038
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Pieve di Cadore: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0040043
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030025

Pieve di Cadore (o "Pièe", secondo l'antica lingua ladina) è un comune italiano del Veneto, che conta circa 3.800 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di 67,17 chilometri quadrati. Appartiene alla provincia di Belluno e sorge alle pendici del monte Antelao, al confine con la provincia di Pordenone, nel bel mezzo del cosiddetto Centro Cadore.

Pieve di Cadore si posiziona ad un'altitudine media di 878 metri sopra il livello del mare, su un territorio per la maggior parte montagnoso e caratterizzato da un clima temperato tendenzialmente freddo: la temperatura media del mese di luglio (il più caldo dell'anno) è di appena 17.4 °C, mentre quella del mese di gennaio (il più freddo) è di ben -3.1 °C.

Reperti archeologici ritrovati tra la valle del Piave, la valle del Boite e l'area del Monte Ricco attestano come la zona di Pieve di Cadore sia abitata sin dai tempi della tarda età del ferro. Per il resto la storia del territorio del Cadore (un termine di origine celtica che deriverebbe dalle parole "catu" ovvero "battaglia" e "brigum" ovvero "roccaforte") è davvero troppo estesa e variegata per potere venire riassunta in poche righe.

Si tratta di zone che sono state occupate da popolazioni antichissime quali gli Euganei ed i Paleoveneti, che sono state sottomesse dai Romani e poi, una volta caduto l'impero, sono finite sotto il controllo di diverse popolazioni barbare prima di entrare sotto il dominio della Repubblica Veneta.

A Pieve i resti del periodo romano sono riscontrabili nell'area di scavi per la costruzione del Municipio cittadino (ci si trovano frammenti di un edificio datato attorno al II secolo d.C.), mentre in località Pozzale ed in località "Il Cristo" sono state ritrovate delle necropoli che sembrano risalire a periodi antecedenti l'Impero.

Per il resto Pieve di Cadore è nota a livello storico soprattutto per avere dato i propri natali a Tiziano Vecellio, meglio noto come Tiziano: uno dei pittori italiani più famosi del Rinascimento ed uno tra i pochi pittori italiani in assoluto a diventare titolare di una vera e propria azienda.

Rimanendo in tema di pittura, in tempi decisamente più recenti la città ha ospitato per diversi anni anche al pittore Vittorio Schweiger, noto esponente della Scuola di Monaco; ampliando il nostro sguardo possiamo poi ricordare come il comune sia il luogo natale sia dell'attrice Angelica Leo (arrivata al grande pubblico grazie al film "Come Dio comanda" di Gabriele Salvatores) e agli hockeisti Michael e Luca Zanatta, due difensori impegnati sia con la squadra Red Ice Martigny che con la Nazionale italiana.

La città ha infine la peculiarità, nonostante le sue piccole dimensioni ed una posizione apparentemente defilata, di essere stata citata in maniera diretta da ben due note canzoni italiane. La prima è "La colpa fu", presentata da Ugo Molinari al Festival di Sanremo 1956 e recitante "Suonaron le campane un bel mattino / a Pieve di Cadore"; la seconda scritta dal cantautore siciliano Franco Battiato ed inserita nell'album "L'arca di Noè": si intitola "Scalo a Grado" e fa riferimento proprio al già citato pittore Tiziano ("Il mio stile è vecchio / come la casa di Tiziano / a Pieve di Cadore").

Pieve di Cadore dista circa 30 chilometri dal capoluogo di provincia Belluno, cui è collegata dalla Strada Sttale SS51 di Alemagna (che prosegue a nord fino a Cortina d'Ampezzo). La città è stata servita per alcuni anni dalla ferrovia delle Dolomiti tramite le stazioni di Nebbiù, Tai di Cadore e Pieve di Cadore-Sottocastello, ma oggi non è raggiungibile in maniera diretta né via treno né via aereo. Gli aeroporti più vicini sono l'A. Canova di Treviso (distante circa 110 chilometri dal centro abitato) ed il Valerio Catullo di Verona-Villafranca (distante oltre 200 chilometri).

Prefisso:
0435
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
pievani
Patrono:
Natività di Maria Vergine
Giorno Festivo:
08 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0140137
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010008

Recensioni Pieve di Cadore

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Si parte con la visita di Pieve di Cadore dalla centrale piazza Tiziano, con il quattro-cinquecentesco palazzo della Magnifica Comunità, sede del tradizionale organo di governo locale, insediatosi dopo l’anno 1000, a cui oggi rimangono compiti di salvaguardia del patrimonio... vedi tutto culturale e linguistico. Nello stesso edificio, al secondo piano, è stato aggiunto il Museo Archeologico Paleoveneto che espone, tra l’altro, l' ex voto della stipe di Lagòle (sec. IV-II a.C. ) dedicati a divinità lacustri e poi, in età romana ad Apollo. Una vicina abitazione quattrocentesca è identificata, senza documentazione certa, come quella del ramo della famiglia dei Vecellio in cui, poco prima del 1490, nacque Tiziano. Della cosiddetta casa natale di Tiziano si è riallestito il vestibolo con mobili di sagrestia, mentre al piano nobile restano un focolare e arredi d’epoca. Nella settecentesca parrocchiale S. Maria Nascente, troneggia una sua Madonna col Bambino. In località “Pozzale”, presso la parrocchiale, è possibile ammirare la Madonna col Bambino un’opera di Vittore Carpaccio. Nella vicina frazione di Tai di Cadore merita una visita il Museo storico degli Occhiali, tra i più importanti del genere per completezza e valore della collezione.
Anna Chiara Sardella
Livello 100     11 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Pieve di Cadore è stupenda, è una cittadina di montagna con attrazioni di arte e cultura incredibili, ed è anche ugualmente incredibile il paesaggio alpino che si gode dal paese; da visitare la piazzetta principale dove è situato l'edificio comunale... vedi tutto con la sua torre antica in pietra, la chiesa principale con la guglia e i dipinti di artisti locali conservati all'interno, e la casa del Tiziano, tenuta e conservata magnificamente è un gioiello da vedere.
antonella
Voto complessivo 10
Guida generale : È un posto fantastico... ricordi di infanzia che rimarranno sempre nel mio cuore. Pieve è una cartolina.
Da non perdere Casa di Tiziano Vecellio , Casa di Babbo Natale e Parco del Roccolo , il parco pieno di scoiattoli
elisabetta
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Da vedere: Casa Museo Tiziano, Palazzo Magnifica Comunità, scavi romani della sede municipale e Forte del Monte Ricco. Vicino è presente il sito paleoveneto di Lagole, amena zona immersa nel verde della natura, che però andrebbe protetta dagli schiamazzi dei... vedi tutto turisti con dei cartelli che invitano al silenzio.
Da non perdere Casa di Tiziano Vecellio , Forte Monte Ricco
Sabina Tomat
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : È una piccola perla nel cuore del Cadore, ci sono tutti i servizi più utili e dei bei locali dove passare ore in allegria. C'è addirittura un ottimo ristorante vegetariano, una pizza al trancio, un negozio di commercio equo solidale...... vedi tutto per non dimenticare l'imponente e piacevolissimo caffè storico "Tiziano", ritrovo per tutti, giovani e anziani. Insomma, ce n'è per tutti i gusti malgrado sia un paese molto piccolo!
Da non perdere Forte Monte Ricco , Casa di Tiziano Vecellio
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0150145
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0700669
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Pieve di Cadore

HotelSearch-GetPartialView = 0,0110107
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020021
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0190179
JoinUs-GetPartialView = 0,0020021
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0160149
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020026
AdvValica-GetPartialView = 0