×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Olbia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156249

Info su Olbia

Introduzione

Olbia è una delle maggiori e più grandi città della Sardegna, rappresenta la porta principale per tutti coloro che si dirigono in Costa Smeralda. Situata in provincia di Sassari, dal 2005 è stata denominata capoluogo insieme a Tempio-Pausania della provincia di Olbia-Tempio. Olbia è una realtà industriale e commerciale in piena espansione.

Olbia si affaccia sull’omonimo golfo ed è delimitata da una catena montuosa. Il clima che la caratterizza è di tipo mediterraneo, con inverni miti ed estati molto calde ma allo stesso tempo asciutte e non umide.

Le origini della città sono molto antiche e risalgono al periodo nuragico, sono infatti moltissimi gli insediamenti ritrovati nei dintorni, con moltissimi nuraghi monotorre e altri tipi di insediamenti e villaggi. Durante il VII secolo a.C. il territorio venne molto probabilmente frequentato dai greci, proprio da questi deriverebbe l’origine del suo nome ovvero, Olbios-felice. Successivamente, arrivarono i romani e con loro divenne solamente un centro commerciale, ma anche un importante base navale e militare.

Durante il periodo aragonese venne instituito il regime feudale che portò alla disgregazione del Comitato di Gallura; nella seconda metà del Cinquecento la città fu scarsamente abitata fino alla fine del Seicento. Ad Olbia è legata un’antica leggenda secondo la quale essa fu fondata da Iolao, figlio di Ercole. Gli scavi archeologici ad Olbia sono moltissimi e alcuni dei quali ancora in corso, recentemente la popolazione è stata testimone di una grande scoperta archeologica, quella di 24 relitti 2 dei quali appartengono all’età di Nerone e altre 16 appartengono al V secolo a.C.

Olbia nel complesso può essere considerata come una città prevalentemente industriale e non proprio come la città più idilliaca della Costa, la maggior parte dei suoi visitatori infatti la considerano come una lunga sosta o come passaggio per giungere delle altre località meravigliose della Costa essendo ovviamente la più accessibile grazie alla presenza sia del porto che dell’aeroporto.

Meta ideale per gli amanti del benesser,e del relax e della natura, i suoi paesaggi sono particolarmente selvaggi ed estremamente naturali, si possono fare numerose escursioni e itinerari trekking con zaino in spalla, non manca anche la possibilità ovviamente di essere protagonisti delle splendide acque cristalline del suo mare. Olbia è un interessante città di storia e cultura, di divertimento, di shopping e, allo stesso tempo, di sport e benessere.

Grazie al suo entroterra protetto e alla sua posizione strategica, Olbia è sempre stata una città molto ricca e importante tanto che durante il periodo medievale divenne proprio capitale del Giudicato della Gallura, la vera storia della città si può ancora scoprire attraverso il suo Centro Storico, necropoli puniche, antiche mura e terme romane.

Città molto viva dal punto di vista culturale, oltre alle numerose sagre e feste patronali in onore dei Santi e della Madonna, ad Olbia si svolge anche il Festival Gocce di Musica, un mese di grandi eventi presso i siti archeologici di Olbia con un a mostra fotografica, spettacoli ed esibizioni di ogni tipo per soddisfare tutte le esigenze di divertimento. Rappresenta una città nella quale passarono in passato diversi personaggi famosi.

La festa del Santo patrono della Gallura e di Olbia si celebra il 15 Maggio, seguendo il tipico rito delle feste patronali con concerti, esibizioni e spettacoli e nella quale è anche offerto il caratteristico prodotto tipico: i mitili.

Tra le frazioni di Olbia ci sono Rudalza-Porto-Rotondo e anche la frazione di Pittulongu chiamata anche La Playa, per poi passare anche per San Pantaleo, Berchiddeddu, Murta Maria e anche l’Isola di Tavolara e l’Isola di Molara.

Meta per gli appassionati del buon cibo, Olbia è una terra ricca di sapori e conosciuta anche per il suo cibo che occupa un posto d’onore tra le delizie della cucina italiana. La caratteristica è quella di mantenere vive alcune culture tradizionali rimaste intatte; di alcuni piatti non si conoscono proprio le ricette poiché tramandate gelosamente di madre in figlia per generazioni e generazioni. Da assaggiare assolutamente il famoso pane carasau chiamato anche "carta da musica" per la sua sottigliezza e croccantezza; questo pane viene ancora oggi prodotto da alcune famiglie anche se ci sono diversi panifici che sono ormai specializzati nella produzione del pane carasau.

Altra caratteristica è il formaggio pecorino, il "cugino" del più famoso e saporito pecorino romano; da non perdere, poi, la bottarga: si tratta di uova di pesce, in genere di muggine o tonno, essiccate, gustose e considerate quasi una prelibatezza. La più grande produzione di bottarga viene fatta proprio in Sardegna, esattamente a Cabras anche se ormai è diventato un piatto che si può trovare in tutta la regione e, quindi, anche ad Olbia stessa. Infine da non perdere la fregola, una pasta la cui specialità è rappresentata dal fatto che, più che una pasta, sembra dei granelli di grano: l’abbinamento più comune è con i frutti di mare. Il dolce sardo per eccellenza si trova in tutte le città sono le seadas, una specialità dell'isola caratterizzata da una sfoglia di pasta ripiena di formaggio, poi fritta e condita con del miele, e il torrone fatto esclusivamente con miele e prodotto con frutta secca come noci, mandorle e nocciole.

Fuso Orario:
UTC+0
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

26
Buona
17
Ottimo
10
Media
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
24
Coppie
5
Famiglie
4
Giovani e single
2
Turisti maturi
1

Indicatori

Intrattenimento
Sicurezza
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Trasporti
Attrattive
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0156249
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Olbia

Conosci Olbia? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Anna
Voto complessivo 9
Guida generale : Costa smeralda, un gioiellino, tutto pulito e in ordine. Si mangia bene anche carne oltre che al pesce, bellissime spiagge a cala con colori bellissimi e accesso al mare dolcemente con sabbia bianchissima. In negativo: troppo cara, troppo affollata, parcheggi... vedi tutto per le spiagge a pagamento a ore oppure spiaggea da prenotare, consiglio lì impostu, cala brandi ghi, per quanto riguarda il periodo consiglio giugno e luglio noi in agosto abbiamo trovato molto vento e sembra più facile trovare perturbazioni, oltre alle file per andare in centro a mangiare una pizza alla sera!! Consiglio recarsi con auto i rifornimenti di cibo si possono fare anche la' ci sono grossi supermercati anche ad Olbia,da non perdere escursioni alla spiaggia rosa a nord. Con partenza da Palau che è proprio di fronte per spendere meno. Se si viaggia con nave consiglio di notte con cabina anche se cara. Si arriva al mattino presto e di solito ti fanno appoggiare le valigie anche prima delle 13.
Da non perdere Cala Brandinchi
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Nel caratteristico centro abitato di Olbia possiamo ammirare: la Chiesa di San Simplicio, eretta in stile romanico, è stata costruita in più fasi tra l’ XI e il XII secolo e presenta elementi toscani e lombardi; la Chiesa di San Paolo,... vedi tutto caratterizzata da ornamenti di granito, che presenta una cupola maiolicata del dopoguerra; il Palazzotto Umbertino, eretto nel XIX secolo, che ospita la biblioteca comunale ed il Museo Civico, in cui sono conservati reperti della civiltà nuragica; il Porto di Olbia Marittima, costruito nel 1930, consente gli scali tra la penisola ed Arbatax ed è collegato alla terraferma da una diga su cui passa anche la linea ferroviaria.
Nadia
Voto complessivo 9
Guida generale : Aria sana... mare stupendo... gente ospitale e cibi prelibati!Come tante, non è una città grande ma una cittadina... si estende non in altezza ma in larghezza. A maggio si festeggia il Santo patrono: SAN SIMPLICIO. In centro si possono visitare... vedi tutto la chiesa di San Paolo e di San Simplicio. I suoi abitanti sono gentili, ospitali e simpatici. Vicino ci sono delle spiagge e a pochi km c'è la Costa Smeralda. Ricca di panorami unici e di aria sana è un posto da visitare e perché no magari anche da viverci...
michele
Voto complessivo 8
Guida generale : Ricca di insediamenti turistici molto conosciuti, tra i quali Porto Rotondo e Portisco, è dotata di infrastrutture che ne fanno un polo turistico molto importante per l'intera Isola. Olbia è il motore economico della provincia e uno dei più importanti... vedi tutto della regione. A partire dal nucleo storico del corso Umberto I, la città, con il notevole incremento demografico degli anni sessanta, si è notevolmente espansa in ogni direzione. I problemi di viabilità sono stati contrastatati con la creazione di una circonvallazione e delle sue relative sopraelevate, di un tunnel sottostante l'area del porto vecchio e di numerose rotatorie all'interno e fuori del centro urbano.
Pamela Branchetti
Livello 15     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Da non perdere la rinomata Festa delle cozze di Olbia,per altro buonissime,la prima settimana di maggio. Dalla fine di aprile fino a settembre ci si può recare nelle vicine spiagge. Una più bella dell'altra. Dalla vicina spiaggia Bianca, verso Golfo... vedi tutto Aranci, a quella più vicina e rinomata di Pittulongo dove si possono fare belle passeggiate e fermarsi a mangiare nei ristorantini, uno di questi aperto tutto l'anno, lungo la spiaggia stessa.
Da non perdere Splendide spiagge
Marco Cianfanelli
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : affittate un'automobile e girate l'isola è stupenda ogni spiaggia è diversa e vale la pena vederle tutte i paesaggio è naturale selvaggio pochi stabilimenti e molte spiaggie libere che rendono le spiaggie ancora piu belle se potete affittate un gommone... vedi tutto che permette di visitare calette no accessibili in nessun altro modo e poi provate la cucina locale è buonissima soprattutto la carne il maialino la fa da padrone e che dire dei dolci veramente una bella vacanza
Da non perdere ARTIGIANATO PASELLA DI PASELLA DOMENICO
Voto complessivo 10
Guida generale : La sua posizione rispetto ad altre citta' della sardegna la privilegia. Ha una posizione strategica per il turismo grazie anche al porto e aeroporto.Il mare e' solo stupendo e,visto che si trova nella parte orientale dell' isola la temperatura dell'... vedi tutto acqua è spesso tiepida.Sono propensa a lasciare un paesino del centro sardegna per andare a vivere a Olbia.E' il mio sogno.
Voto complessivo 7
Guida generale : Sono molte le attrazioni da visitare a Olbia, la cui maggior parte è legata alle antiche origini del posto e alla preistoria in particolar modo, di cui si hanno tracce ben visibili, ad esempio, nel COMPLESSO NURAGICO di CABU ABBAS,... vedi tutto nel POZZO SACRO di SA TESTA, nella TOMBA DEI GIGANTI di SU MONTE E S'APE e nella VILLA RURALE ROMANA di età repubblicana.
roberta
Voto complessivo 10
Guida generale : Città ricca di attività culturali e di intrattenimento, vivibile ad ogni età. Popolazione calorosa, disponibile e pronta agli scambi culturali. Lo sfondo paesaggistico lascia senza fiato per la vivacità dei colori e per la ricchezza di profumi tipici. Una meta... vedi tutto da scegliere in qualunque periodo dell'anno.
cazzaro paolo
Voto complessivo 8
Guida generale : Consiglio un giro archeologico nei numerosi siti molto interessanti tutto intorno alla città, si spazia dalla epoca nuragica alla romana e medioevo. tali siti sono molto ben gestiti da varie associazioni culturali, con in loco giovani molto ben preparati. Non dimenticate... vedi tutto di visitare il nuovo museo archeologico situato sul lungomare e la chiesa madre in centro città.
Da non perdere Splendide spiagge
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312507
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,015624
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0312498
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Olbia

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Mete romantiche
Shopping
Mete per la famiglia
Arte e cultura
Verde e natura
Sport
Avventura
Cicloturismo
Giovani e single
Montagna
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312498

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0156253

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312511
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156236
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0