×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Merì: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Situato su di un poggio a circa 74 metri di altitudine tra Barcellona Pozzo di Gotto e San Filippo del Mela, si estende Merì, il cui nome deriva probabilmente dall'ex feudo in cui sorge l'abitato (feudi delli "Miri"). Merì venne edificato nella prima metà del XVI secolo.
Il territorio nel 1440 era possesso di Urso di Grifalco dopo il quale passò a Giovanni Andrea da Patti e in seguito a Giovannino Antonino Rizzo, appartenente ad una delle famiglie più antiche e celebri d'europa.
Durante l'impresa dei Mille, Merì, ospitò per alcuni giorni le truppe garibaldine ed alla vigilia, della famosa battaglia di Milazzo, lo stesso Garibaldi. Durante il XVI secolo era molto sviluppata a Merì l'industria della seta la cui lavorazione avveniva per mezzo di filatoi e di mangani di cui resta un ricordo nella via detta appunto "dei manganelli".
Altra industria di una certa rilevanza era quella della filatura della corda di agave ("zzammarra") che perdurò fino agli inizi di questo secolo. Oggi oltre all'agricoltura (oliveti, vigneti e agrumi) sono presenti a Merì piccole aziende per lavori e forniture edili, un biscottificio e la ISMA (Industria Sicula Automobilistica).


Da Visitare:
Per avere informazioni sul comune: 98040 Meri' (ME) - Piazza Municipio . Nelle vicinanze è interessante la provincia di Messina, di cui fanno parte anche le località di Graniti,Castroreale.Alcuni comuni nei dintorni:
Graniti
Il piccolo borgo è famoso nel mondo per le Gole dell'Alcantara, create aniticamente da una colata lavica dell'Etna.
Il paesaggio è solcato dal fiume Alcantara, che si fa strada tra stretti passaggi e pareti altissim...
Castroreale
Molto interessanti da vedere sono le chiese di Castroreale.
La Chiesa Madre, dedicata all'Assunta, è la più importante del paese.
Edificata nel XV secolo, ha subito rifacimenti nel corso del XVII; all...

Prefisso:
090
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
meriensi
Patrono:
Annunciazione
Giorno Festivo:
25 marzo
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156245
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Merì

Ruggero Antani
Livello 100     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Merì, piccolo comune della provincia di Messina, regala uno splendido panorama grazie alla sua fitta vegetazione ricca di uliveti e vigneti. Dalle colline è possibile gustarsi Milazzo e Tindari. Sullo sfondo, per gli amanti del mare, ecco l’arcipelago delle Eolie.... vedi tutto La locale parrocchia è dominata dalla Chiesa di Santa Maria Annunziata, santa patrona festeggiata ogni 25 marzo.
Da non perdere Chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunziata
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156249

Meteo Merì

Sereno
16 °
Min 16° Max 22°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0