×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Lanciano  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156249

Info su Lanciano

Superfice:
66 km2
Altitudine:
265 m
Abitanti:
35677 [2013-12-31]
Introduzione

Lanciano si trova nella Val di Sangro, lungo il corso dell’omonimo fiume, in provincia di Chieti. Situato in una fascia collinare che dalla Maiella arriva fin quasi all’Adriatico, Lanciano secondo la tradizione è stata fondata da un compagno di Enea, Solima, nel 1179 avanti Cristo, con il nome di “Anxanon”. Anche se la leggenda è naturalmente falsa, è però stato dimostrato dagli esperti che proprio a quel periodo risalgono i primi insediamenti nella zona.

Lanciano fu poi capitale del popolo Frentano, di origine sannitica, che intorno al 300 avanti Cristo si federò poi con Roma diventando in seguito municipium con il nome di “Anxanum”. Secondo una leggenda, di Anxanum era anche Cassio Longino, il soldato che nel racconto evangelico trafisse il costato di Gesù con una lancia e poi si pentì, proclamando la Resurrezione di Cristo. Secondo il racconto il soldato, tornato a Lanciano a predicare, sarebbe stato poi condannato a morte nel luogo ove oggi si trova il Convento di San Legonziano, e il nome della stessa città viene in realtà dalla sua celebre lancia.

Lanciano antica crebbe in fretta, grazie alla sua centralità soprattutto per le fiere nundinae, trovandosi sulla strada che unisce il Nord Italia con la Puglia. Saccheggiata dai Goti, fu poi rasa al suolo dai Longobardi e ricostruita (i primi furono gli edifici che oggi corrispondono al borgo di Lancianovecchia). Uno degli episodi più importanti nella storia di Lanciano avvenne però nella prima metà dell’ottavo secolo, e si tratta del Miracolo eucaristico di Lanciano: nella Chiesa dei Santi Legonziano e Domiziano, un monaco basiliano, mentre stava celebrando la messa, venne colto da un dubbio sulla reale presenza di Gesù nelle ostie e nel vino; secondo la tradizione, non appena ebbe effettuato la consacrazione l’ostia si trasformò in un pezzo di carne e il vino in sangue. Le reliquie vennero poi chiuse in una teca d’argento e d’avorio in un tabernacolo, poi custodite all’interno della Chiesa di San Francesco. Esami effettuati nel ventesimo secolo hanno dimostrato che in effetti le reliquie sono di tessuto organico, per la precisione di un miocardio. Così, ogni anno migliaia di pellegrini si recano a Lanciano per contemplare il miracolo, che ha avuto, secondo altre fonti, anche un’altra occorrenza: nel 1273 una donna gettò infatti un’ostia consacrata nel fuoco su consiglio di una fattucchiera, ma l’ostia si tramutò in carne da cui cominciò a sgorgare abbondante sangue. Le reliquie furono poi portate a Offida, nel Santuario di Sant’Agostino.

Nel 1060 Lanciano venne annessa al Regno di Sicilia (poi Regno di Napoli), seguendo per i secoli successivi, fino all’Unità d’Italia, le vicende di questo stato, prima sotto i Normanni e poi sotto Svevi, Angioini e Aragonesi, con una sempre crescente prosperità dovute alla produzione e al commercio di ceramica, aghi, oreficeria, strumenti in ferro, prodotti in bronzo, in cuoio, in pelle; dal Cinquecento in poi, invece, cominciò un periodo di contrazione.

Lanciano, come tutta la Val di Sangro, è importante prima di tutto dal punto di vista logistico per la sua posizione; oltre ai settori tradizionali come l’agricoltura e l’artigianato (in particolare produzione di olio, vino, mobili rustici, oreficeria), ospita gli stabilimenti industriali della Honda e della Sevel, oltre a una fitta rete di piccole e medie imprese; anche il turismo ha un ruolo più importante, in particolare per il Miracolo eucaristico.

Tra gli eventi più importanti della vita lancianese, la Fiera Nazionale dell’Agricoltura ad aprile e l’Estate Musicale Frentana.

La cucina di Lanciano è piuttosto ricca: da una parte con i piatti più noti dell’Abruzzo come gli spaghetti alla chitarra o gli arrosticini, senza dimenticare porchetta e pallotte cac’ e ov’, la cicerchiata o l’agnello alla brace, dall’altra con delle specialità tipiche del posto. Tra queste, in rintrocilo (pasta lunga da mangiare con sugo di carne d’agnello), il brodo di cardone, la pizz’ e foje, le cotiche e fasciùl; e poi ancora le lumache di terra in umido, tipiche delle festività natalizie (le “ciammajiche”), il “cif e ciaf” (spezzatino di maiale con peperoni), il coniglio cucinato sotto al coppo di metallo, il baccalà coi peperoni. Tra i dolci più apprezzati sono da ricordare il bocconotto alle mandorle, le crispelle natalizie con uvetta e zucchero a velo, i tarallucci e il tipico dolce di Pasqua, detto “la pupa, il cavallo e il cuore”, da regalare rispettivamente alle figlie femmine, ai figli maschi e alle coppie sposate, costituiti da pasta frolla con glassa di albume e zucchero.

Prefisso:
0872
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Lancianesi
Patrono:
Maria
Giorno Festivo:
16 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

10
Ottimo
4
Media
1
Buona

Chi c'è stato

Tutti
3
Famiglie
2
Turisti maturi
2
Giovani e single
1
Coppie
1

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
shopping
Attrattive
Alloggio
Accoglienza
Accessibilità
Intrattenimento
Trasporti
attività
convenienza
Servizi ai turisti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0156244
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Lanciano

Conosci Lanciano? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Curiosa la manifestazione che c’è durante la settimana Santa per celebrare la processione dell’arciconfraternita orazione a morte. Interessante anche partecipare alla processione del Cristo morto, la Sacra rappresentazione dell’Incontro dei Santi. Di elevata importanza anche la fiera nazionale dell’agricoltura nel... vedi tutto mese di aprile. Infine, l’8 Settembre, c’è la Processione del Dono alla Madonna del Ponte. Il principale edificio di culto della città è la Cattedrale. La chiesa si affaccia sulla piazza del Pebliscito, è dedicata alla Madonna del Ponte. Con questa chiesa, si ricorda la Madonna del Ponte, dedicandole la statua della Vergine, ritrovata verso la dine dell’anno 1000, nel periodo in cui ci fu il restauro del ponte che risale all’età di Diocleziano all’incirca al III secolo. L’odierno edificio è stato edificato tra il XV secolo e il XVI secolo, e una parte del ponte gli fu inglobata. Infine, la chiesa fu ristrutturata nel XVIII secolo. Da quel momento, l’interno è decorato con un altare maggiore, la statua in terracotta della Vergine. Altro importante edificio di culto da visitare è San Francesco, o conosciuto anche come Santuario del Miracolo eucaristico che si affaccia sulla piazza centrale con il corpo absidale e la stupefacente torre campanaria. La chiesa fu costruita nel XIII secolo. L’interno, costruito in stile barocco, è ornato da un preziosissimo reliquario del XVIII secolo. Tale reliquario, ricorda il primo miracolo eucaristico avvenuto, ricordato dalla Chiesa Cattolica. Una bellissima fontana è tenuta nella piazza Pietrosam la fontana del Borgo, che fu fatta costruire nel periodo tardo-rinascimentale. Altra chiesa, è la chiesa di Sant’Agostino, preceduta dalla torre di San Giovanni, edificata nel XIV secolo. Sant’Agostino, è una chiesa di architettura che risale anche essa al XIV secolo. Il maestoso portale è costruito in stile gotico e con un ricco rosone. L’interno della chiesa è tutta decorata in stile barocco, restaurato nel XIX secolo. La scultura più importante è il busto argenteo di San Simone di Nicola da Guardiagrele, costruito nel XV secolo. Interessante da visitare, una casa costruita nel periodo medioevale che si affaccia sulla piazza dei Frentani.Un altro edificio di culto, molto importante per la città, è la chiesa di Santa Maria Maggiore. Costruita originariamente in stile romanico-lombardo, è stata modificata nel XIII secolo, se4guendo lo stile architettonico borgognano-cistercense, con questo stile, fu costruito un portale davvero straordinario, costruito per opera di Francesco Petrini. Davvero singolare è la decorazione interna, più volte modificata e cambiata.
giulio ficco
Livello 27     4 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Lanciano è un Comune italiano, Capitale dei frentani, l’antica “Anxanum” era nota per le fiere all’epoca chiamate “nundine”. Il territorio comunale si estende dalle pendici della Majella degradando verso il mare. Grazie a numerosi reperti archeologici, si è potuto constatare... vedi tutto che queste terre fossero abitate già nel 1181 a.C.. Numerosi edifici storici e monumenti presenti sul territorio, testimoniano un lungo periodo di storia e tradizioni culturali. Città medaglia d'oro al valor Militare. Sede del Miracolo Eucaristico. Tradizioni uniche al mondo: La Squilla Da oltre tre secoli a Lanciano la festa di Natale comincia prima che altrove e precisamente nelle prime ore serali... Dono a Santa Maria del Ponte La mattina dell'8 settembre, all'ingresso del paese si radunano gruppi di contadini provenienti da tutte le contrade... Fiera di Sant'Egidio Lanciano è, storicamente, la città dei mercati e dei commerci. Centro obbligato della antica via della lana... Lanciano Città da Vivere e Conoscere...
Da non perdere auditorium diecleziano , Miracolo erucaristico , Centro storico
conci 67
Voto complessivo 10
Guida generale : Città da non perdere. un binomio tra cultura e arte per non parlare dell'ottimo cibo, vi consiglio la sig. Doriana. Altra tappa fondamentale della città è il miracolo eucaristico. Passeggiando per il paese si respira un'aria mistica che coinvolge e... vedi tutto nello stesso tempo ti rapisce. La gente molto cordiale e in ultimo vi consiglio unna tappa alla bocconotteria per gustare i dolci tipici, i cosidetti bocconotti.
Laura<3
Voto complessivo 10
Guida generale : Lanciano e' la mia città , ve la consiglio soprattutto a nel periodo di settembre. Dal 31 agosto al 16 settembre e rimarrete senza fiato. Troverete: la festa di Sant'Egidio, il Dono, il Mastrogiurato e tanta atmosfera di festa .... vedi tutto La città sarà piena di luci , manifestazioi , giostre , bancarelle a tutto spiano . Non ve la perdete!!!!!!Vi consiglio di andare a pernottare all'agriturismo "la rosa dei venti" e mangiare al ristorante "la patria" . infine il c lima nel periodo di settembre è mite , di solito è soleggiato e caldo ma può piovere ... quindi non portatevi cose leggerissime ma neanche pesanti . Lanciano non è grandissima , potete benissimo muovervi a piedi o al massimo con l'autobus . Vi consiglio i dolci ( bocconotti, tarallucci ) e arrosticini ....BUON DIVERTIMENTO!
Giulio Ficco
Livello 36     6 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Città ricca di storia, con un bellissimo centro storico e molto grande. Tante sono le chiese antiche,vorrei suggerire tra le tante la chiesa di Santa Maria Maggiore con la Sua meravigliosa Croce, la chiesa di San Nicola, la chiesa di... vedi tutto San Biagio, la Cattedrale e il sottostante Ponte di Diocleziano. Da non dimenticare il polo Museale e la città della Musica. Importantissimo il Miracolo Eucaristico e tante altri palazzi, piazze, chiese il tutto dentro un centro tra i più belli d'Italia.
Da non perdere Ponte Diocleziano , SANTA MARIA MAGGIORE
andrea ciccotelli
Livello 12     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Bella cittadina posta all'inizio delle pendici abruzzesi, sita a una decina di chilometri dall'accogliente "costa dei trabocchi". Numerosi i luoghi degni di una visita, come i quattro borghi più antichi con tutte le loro testimonianze storiche, il famoso Miracolo Eucaristico... vedi tutto visitabile nella bellissima "Chiesa di S.Francesco". Da visitare anche per la sua accoglienza culinaria e commerciale.
Da non perdere Miracolo erucaristico , auditorium diecleziano
antonietta cosanni
Voto complessivo 7
Guida generale : Molto carina, ottimo cibo, per il soggiorno e i piatti speciali vi consiglio l'agriturismo "la rosa dei venti", persone speciali e tutto confortevole.
Federica B
Voto complessivo 4
Guida generale : Ci sono nata e cresciuta e quando ci torno scopro sempre qualcosa di nuovo. È una cittadina a cavallo tra mare e montagna, con persone di cuore e panorami mozzafiato. Merita senz'altro una visita.
Angela1416
Voto complessivo 4
Guida generale : Bella cittadina, migliorata molto negli anni. Io ci vado da 40 anni. Piacevole sotto tutti i punti di vista. Si mangia molto bene. Bella gente, bei negozi, bel mare ... ci vado molto volentieri. Ho sposato un lancianese. Bello tutto!!!
maria luisa
Livello 16     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 10
Guida generale : Grandissima e bella città dove sembra di essere in una piccola Roma, più bella ovviamente, ma anche qui il cibo è eccellente, le persone cordiali e simpatiche. Il clima ottimo e consiglio di visitarla, girando a piedi per tutte le... vedi tutto vie in quanto molte sono le attrazioni da vedere come l'impressionante Ponte della Cattedrale.
Da non perdere il mastrogiurato , teatro feneroli , Miracolo erucaristico
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,3749991
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156254
DestinationListNear-GetPartialView = 0,4374982
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Lanciano

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156253
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Montagna
Sole e Mare
Verde e natura
Studenti
Pellegrinaggi
Mete romantiche
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312489
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312507
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Lanciano

Poco nuvoloso
16 °
Min 1302° Max 2195°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0312493
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0