×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020004
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

Jacurso: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0030029
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030035
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,010009

Jacurso è un Comune collinare, di probabili origini tardo-medievali il quale si estende nella parte centrale della provincia di Catanzaro in Calabria, a confine con quella di Vibo Valentia, sul versante tirrenico, tra le valli dei torrenti Pilla e Rodia, alle pendici del monte Contessa. Posto ad oltre 440 metri dal livello del mare, sorge nel punto più stretto della Calabria, dove è perciò possibile spaziare lo sguardo sul Tirreno e sullo Ionio.


Le origini di questo piccolo centro, secondo alcuni racconti popolari, sorse nel XV secolo ad opera di un gruppo di pastori che si stabilirono in queste terre. Casale di Maida, ne condivise le sorti, fu in seguito assegnata ai Di Palma e ai Carafa di Nocera, che ne conservarono il possesso fino all’inizio del Seicento, quando tornò ai precedenti signori, sia pure per un breve periodo. Concessa successivamente ai Loffredo, sotto la cui signoria rimase fino alla fine del XVII secolo, ebbe come ultimi feudatari i Ruffo di Bagnara. Fu quasi del tutto distrutta dal terremoto della seconda metà del Settecento. Con le riforme amministrative attuate dai Francesi, a principio del XIX secolo, fu inserita dapprima, quale Università, nel cosiddetto Governo di Maida e poi tra i comuni del Circondario facente capo a questo centro. I Borboni la trasferirono nel circondario di Cortale.


L'economia di Jacurso è legata allo sfruttamento della terra, si producono cereali, ortaggi, olivo e uva; è praticato anche l’allevamento di bovini e caprini. Le attività industriali si limitatano a qualche piccola impresa che opera nei settore edile e della lavorazione del legno. 

 

Tra i piatti più caratteristici della gastronomia del sito, meritano di essere citati: le aguglie al gratin, la pignolata ed il marro.

 

La Festa più importante del paese è quella della Madonna della Salvazione che si svolge l'ultima domenica di luglio. Processioni caratteristiche, sono quelle della Madonna del Carmine il 16 luglio e di Santa Lucia il 13 dicembre. A Jacurso si tiene, inoltre, la Sagra dei Sapori dell'Orto che si svolge a metà agosto.

Prefisso:
0968
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
jacursesi
Patrono:
San Sebastiano
Giorno Festivo:
20 gennaio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0040047

Valutazione generale

1
Media

Chi c'è stato

Tutti
1

Indicatori

Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
shopping
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080068
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Jacurso

Conosci Jacurso? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Ruggero Antani
Livello 100     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Consigliato da amici calabresi, l'estate scorsa sono stato a Jacurso, piccolo comune della provincia di Catanzaro, in occasione del Calafrika Music Festival. Mi sono divertito e l'evento è stato utile per proseguire una piccola visita di questo comune dove, tra... vedi tutto l'altro si mangiano dei gelati artigianali davvero buoni. Da visitare sono: il Santuario della Madonna della Salvazione, il monumento della Madonna della Salvazione e la Fontana di Cinque Canali. Per gli amanti dei bei paesaggi l'ultimo consiglio: fate un salto alla veduta della Pineta, in località Morici.
Da non perdere Santuario della Madonna della Salvazione , Santuario della Madonna della Salvazione , Calafika Music Festival
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0140133
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0280269
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Jacurso

HotelSearch-GetPartialView = 0,0090085
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020022
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0040038
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0130128
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0