×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Golfo Aranci: guida completa e cosa vedere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0050051
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030026
AdvValica-GetPartialView = 0

Non ci sono agrumi a spiegare l’origine del nome “Golfo Aranci”: si tratta infatti dell’italianizzazione, un po’ mistificatoria, del nome della zona secondo l’antico gallurese: «Golfu di li ranci», cioè «Golfo dei granchi».

Si tratta di un nome comunque molto recente, visto che risale al 1839 e venne coniato dal generale Alberto Ferrero Della Marmora. Da un punto di vista geografico, Golfo Aranci è un porto naturale e l’insediamento arriva fino ai 19 metri sul livello del mare; Golfo Aranci confina con Olbia e ha diverse frazioni, tra cui Bados, Marinella, Nodu Pianu, Rudalza.

In particolare Rudalza è praticamente un paese a sé, a 5 chilometri dalla sede comunale di Golfo Aranci, a due passi dai complessi turistici di Marinella. Nodu Pianu e Bados sono tradizionali luoghi di villeggiatura per i turisti, che spesso hanno qui le seconde case, e per gli abitanti di Olbia; stessa situazione per Baia Caddinas, con la sua caratteristica spiaggia e il porto turistico.

Anche se oggi l’identità di Golfo Aranci è quella di una moderna località turistica, con un’offerta ricettiva di alto livello e soprattutto la vicinanza con la Costa Smeralda a suggerire immagini di jet set e divertimento sfrenato, la cittadina non si distacca dall’origine antichissima di molti insediamenti sardi.

Anche a Golfo Aranci, infatti, sono presenti le testimonianze di un passato antico, e per chi è alla ricerca di un itinerario meno “balneare”, partire alla scoperta del pozzo sacro di Pozzo Milis, uno dei più importanti della zona e risalente alla metà del II millennio avanti Cristo, può essere molto stimolante.

Altre prove della frequentazione di Golfo Aranci in periodi antichi si hanno dai reperti subacquei che sono stati rinvenuti nelle acque di Cala Moresca, e che risalgono secondo l’analisi degli studiosi al terzo secolo avanti Cristo. L’antica fondazione di Golfo Aranci, quale che sia stato l’originario aspetto di questo insediamento, deriva in massima parte dalla favorevole posizione geografica di questa lingua di terra in mezzo al mare, che arriva fino al promontorio di Capo Figari, oltre alla grande vicinanza con la penisola italiana: un porto naturale, come si è detto, dalla spiccata fortuna marittima e commerciale fin dai tempi antichi.

Anche l’isolotto di Figarolo, secondo quanto stabilito dagli archeologi, era frequentato dall’età fenicio-punica e romana. Con il tramontare di queste civiltà, nella zona di Golfo Aranci si insediò, nei secoli, una numerosa comunità di pastori, che quasi riscoprì la zona colonizzandola fino al diciannovesimo secolo. Intanto anche i pescatori da Ponza avevano cominciato a frequentare queste acque particolarmente fruttifere (anche di coralli e di aragoste), e ancora oggi il 20 giugno (la Festa del patrono di Ponza, San Silverio), gli abitanti di Golfo Aranci ricordano questo evento con la messa e la processione nelle acque davanti alla località con i pescherecci.

Un’altra testimonianza delle attività marinare di queste parti è costituita dal cosiddetto cimitero “degli inglesi” che si trova a Cala Greca, a sud di Capo Figari, con le tombe dei vari marinai e pescatori periti nel corso degli anni. Cruciale per lo sviluppo del paese fu l’arrivo della ferrovia, con la stazione, e la costruzione del porto, poi rinnovato con un progetto del 2007. Golfo Aranci ottenne poi l’autonomia dal comune di Olbia solo nel 1979.

Oggi Golfo Aranci è anche un centro di notevole interesse per lo studio della vita marina, e infatti qui si trova anche la base del centro di ricerca internazionale Bottlenose Dolphin Research Institute, per lo studio dei delfini. Da ricordare anche che Guglielmo Marconi effettuò proprio dal promontorio calcareo di Capo Figari la prima comunicazione morse attraverso il mare, collegandosi con i ripetitori che egli stesso aveva installato a Rocca di Papa, nei pressi di Roma.

Per quanto riguarda l’economia, oggi Golfo Aranci si basa prevalentemente sul turismo, approfittando della grande vicinanza con la Costa Smeralda, una delle località turistiche più famose del mondo e meta da anni del jet-set internazionale.

Golfo Aranci rappresenta un’alternativa più economica ai grandi cinque stelle extralusso della Costa Smeralda, con molti bed & breakfast di qualità e con il suo porticciolo turistico, e in molti la scelgono proprio per usarla come base per una vacanza al mare grazie alle sue tantissime spiagge con la possibilità, alla sera, di visitare i locali più esclusivi. Anche la pesca è molto attiva, grazie alla naturale pescosità delle acque, e non manca l’acquacultura. Il patrono di Golfo Aranci è San Giuseppe, e la sua ricorrenza si festeggia il 19 marzo.

La gastronomia di Golfo Aranci fa buon uso del tantissimo pesce che viene pescato in queste acque, ma è anche una tipica espressione della cucina gallurese, quella della provincia di Olbia-Tempio. Tra i piatti più noti ci sono li pulicioni gadduresi, ravioli di semola di grano duro che vengono farciti con uova, ricotta di pecora, scorza di limone e zucchero. Molto famosa anche la suppa cuata, la classica lasagna fatta con il brodo di carne di pecora, il pane, la panedda (cioè la tipica provola a pasta filata di queste parti), abbondante pecorino sardo grattuggiato e odori come prezzemolo, finocchio selvatico, pepe, basilico, pomodoro secco e menta.

Il tutto abbondantemente annaffiato con il brodo di pecora, per un piatto che non manca mai di suscitare l’entusiasmo di chi lo assaggia la prima volta. Tra le altre specialità della Gallura che si possono gustare a Golfo Aranci c’è la trippa di vitello gallurese con i fagioli, con il pane carasau, e per quanto riguarda i dolci le tipiche treccine di pasta, li acciulidi, con farina, strutto, uova, miele, il tutto fritto nell’olio; da ricordare anche i ravioli dolci con farina, zucchero, formaggio fresco e scorza di limone, i rujoli.

Prefisso:
0789
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
golfarancini
Patrono:
San Giuseppe
Giorno Festivo:
19 marzo
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0080076

Valutazione generale

16
Media
7
Ottimo
7
Buona

Chi c'è stato

Tutti
17
Famiglie
1

Indicatori

Intrattenimento
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accoglienza
convenienza
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080077
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009

Recensioni Golfo Aranci

Conosci Golfo Aranci? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Daniela Burgio
Voto complessivo 4
Guida generale : Golfo Aranci, è una perla di rara bellezza, al nord est della Sardegna. Si differenzia da altri siti sardi, in primis, per il contesto naturalistico spettacolare, che non finisce di riempire gli occhi; per le bellissime calette una diversa dall'altra,... vedi tutto e poi per la posizione geografica, in quanto è meta comodissima sia per arrivarci in nave, (direttamente a Golfo Aranci, con le navi gialle della Corsica Ferries, che forniscono un ottimo servizio di trasporto) o al porto di Olbia, ed in aereo, (Olbia), che dista 12 Km. Di fronte, spicca la maestosa e splendida isola di Tavolara, meta imperdibile, facilmente raggiungibile da Porto San Paolo. Golfo Aranci, è un punto strategico di partenza, per visitare la Costa Smeralda e non solo. Comoda a tutti i servizi, piena di strutture turistiche ricettive e di locali, nei quali si mangia davvero bene pesce fresco, e cibi caratteristici. Cordialità, cultura, storia, e ... Capo Figari, il promontorio dal quale Guglielmo Marconi ha effettuato il primo collegamento via radio con Rocca di Papa. Nel 2013, è stato inaugurato il primo museo sommerso al mondo di arte contemporanea, visitabile salendo a bordo del semi-sottomarino MIZAR I. 14 le sculture di artisti di fama internazionale. Il lungomare, rifatto a nuovo di recente, elegante e raffinato, ospita negozi di diverso stile, e panchine incise di frasi celebri, dalle quali si può godere lo spettacolo del mare. Dalle acque, per i turisti, a orari intervallati, esce la sirena stilizzata, accompagnata da un canto sardo della cantante Maria Giovanna Cherchi. Da agente di viaggio specializzata sulla Sardegna, consiglio fortemente di non perdere questa meta, che ha da offrire davvero tanto per una vacanza per tutte le esigenze, e che riempie gli occhi e il cuore di bellezza indelebile.
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Oltre al grazioso centro storico, a Golfo Aranci possiamo ammirare: la Chiesa di san Giuseppe, di antica fondazione, conserva al suo interno numerose opere di artisti locali; le bellissime spiagge di sabbia bianca finissima, che ogni anno attirano numerosi turisti; la Riserva... vedi tutto Naturale di Capo Figari, che racchiude il promontorio dell'omonimo Capo, da cui si gode una stupenda vista su tutto il Golfo degli Aranci; il Pozzo Sacro di Milis, uno dei numerosi reperti archeologici presenti nella zona, è una tipica costruzione dell'epoca nuragica; i caratteristici Cimiteri dei Naufraghi di Cala Greca e Cala Fenice.
giulio ippolito
Voto complessivo 6
Guida generale : È secondo me uno dei posti più belli della Sardegna specialmente ora con gli abbellimenti apportati al territorio. Bisogna continuare così. Il nuovo porticciolo turistico è bello e ben fatto, bisognerebbe completare la stazione marittima e fare in modo che... vedi tutto potessero attraccare le navi non solo provenienti da Livorno ma anche come avveniva prima da Civitavecchia.
giacomo
Voto complessivo 4
Guida generale : Meglio avere un'auto perché ci sono spiagge molto belle: Cala Moresca e le cinque del paese sono raggiungibili a piedi, ma ce ne sono altre molto belle per le quali è necessaria un'auto.
mara de matteo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Bellissima e suggestiva, splendide le spiagge e mozzafiato il mare. Tra le spiagge più belle c'è Liscia Ruja, Pedra Rujia, Capriccioli, ottimo il residence dove abbiamo alloggiato il Marineledda ( golfo di marinella)a pochi km da porto Rotondo. Ideale per chi... vedi tutto cerca una vacanza in pieno relax e senza l'ausilio dell'orologio.
Silvia Protti
Livello 15     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : E' il posto ideale per trovare spiagge splendide (Cala Moresca, Cala Sabina, Spiaggia Bianca), divertimento a pochi chilometri (a Porto Rotondo o verso Porto Cervo e Baia Sardinia) e i prezzi sono un po' più accessibili rispetto alla Costa Smeralda!... vedi tutto In paese ci sono buoni ristoranti (Il gambero ghiotto, Ristorante Da Andrea) e vicini degli ottimi agriturismi (Stazzu Borriolu). E' anche il luogo ideale da cui partire per fare immersioni nella splendida riserva naturale di Tavolara (Centro Immersioni Figarolo).
Da non perdere Cala Moresca , Capo Coda Cavallo , Tramonto a Cala Sabina
Voto complessivo 10
Guida generale : .... e uno spettacolo, io ci vado da anni e ogni volta e come se fosse la prima.
patrizia
Voto complessivo 7
Guida generale : Luogo semplice da scoprire e amare, vacanza da vivere con la gente del posto, mare che ti avvolge con acqua cristallina.
Da non perdere Tavolara e parco marino
Filomeno Bosco
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : golfo aranci resta come sei nei tuoi profumi e sapori e agli abitanti direi di essere gelosi e di tenere golfo aranci sempre cosi pulita bravi
Rita Gargiull
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Mare stupendo, popolazione cordiale...cucina eccezionale...paesaggi suggestivi...peccato i prezzi un po' alti...
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,024023
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0200193
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070068
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Golfo Aranci

HotelSearch-GetPartialView = 0,0090081
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Sport
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Arte e cultura
Montagna
Verde e natura
Studenti
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020021
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0230236
JoinUs-GetPartialView = 0,0009999
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0140137
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008