×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Furnari: guida turistica e cosa vedere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,003003
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,003003
AdvValica-GetPartialView = 0,0010012

Info su Furnari

Superfice:
13 km2
Altitudine:
145 m
Abitanti:
3703 [2014-02-28]
Introduzione

Furnari sorge a circa 145 metri sul livello del mare, sui primi rilievi che dal golfo di Patti si elevano verso i Peloritani, ed è posto sul versante settentrionale del Monte Croce.
A circa due chilometri sul litorale alla sinistra del torrente Mazzarà, si trova la frazione di Tonnarella. Il territorio cominciò ad essere abitato verso la fine del secolo XIV quando Filippo Furnari, un mercante genovese venuto al seguito di Federico II, ottenuto, in ricompensa per i suoi servigi, il titolo di barone vi si stabilì e fece costruire un castello su una roccia al limite di un dirupo.
Dal nome del feudatario il borgo venne chiamato Furnari. La baronia e la riconferma dell'intero possesso del territorio venne ricosciuta alla famiglia Furnari per oltre quattro secoli.
Nel 1691 i Furnari vendettero la terra ai Marziano che ne conservarono il possesso fino al 1813 quando il Parlamento siciliano aboliva i diritti feudali e Furnari iniziava la sua vita di Comune. L'economia attuale si basa quasi esclusivamente sull'agricoltura (olive, uva, cereali e agrumi) e sulla pesca nella frazione di Tonnarella.
Esiste qualche attività artigianale nei settori alimentari (produzione e lavorazione di olio d'oliva, e conservazione dei prodotti della pesca), del legno e della lavorazione dei marmi.
Buone prospettive di rilancio economico sono rappresentate dalla progettata pianificazione dell'area di sviluppo industriale del Tirreno (che comprenderà anche il Comune di Furnari) e dal turismo al cui sviluppo darà una forte spinta propulsiva la realizzazione del complesso residenziale turistico "Portorosa" che costituisce un centro di grande attrattiva per gli impianti ricettivi che si sono realizzati e per la ricca dotazione di attrezzature e impianti sportivi.

Prefisso:
0941
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
furnaresi
Patrono:
Sant'Antonio di Padova
Giorno Festivo:
13 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0030026

Valutazione generale

1
Buona
1
Media

Chi c'è stato

Tutti
1

Indicatori

Trasporti
Sicurezza
convenienza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Intrattenimento
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080077
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0020017

Recensioni Furnari

Conosci Furnari? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Ruggero Antani
Livello 100     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : La Sicilia rappresenta da sempre una delle mie mete preferite. Ne ho avuta l'ennesima conferma in occasione di un recente viaggio a Furnari, comune della provincia di Messina. Chiese, monumenti, manifestazioni di ogni genere. Insomma non si finisce certo per... vedi tutto annoiarsi. Consiglio una visita delle varie chiese (di Santa Croce, Gesù e Maria, Madonna del Carmine e Sant'Antonio da Padova) mentre per quanto riguarda i monumenti meritano quello per i caduti della Prima Guerra Mondiale, l Vecchia Fontana del quartiere di Santa Caterina e la Torre Pagana, tra i pochi resti rimasti dell'antico Castello. Carino anche Palazzo Federico II, sede attuale del Municipio.
Da non perdere Palazzo Federico II , Torre pagana , Chiesa di Gesù e Maria
Ludwig Vacri
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La Sicilia sicuramente presenta tantissimi comuni che meritano di essere visitati almeno una volta, e Furnari fa parte di questi. Il comune viene divisa in una zona centrale ed una zona marina, che corrisponde alla frazione di Porto Rosa che... vedi tutto dà su di un mare di un blu bellissimo. Non mancano anche chiese e monumenti come la Chiesa di Santa Croce che si trova nel piccolo centro storico o i resti del castello che anticamente sovrastava il comune.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0180175
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0320307
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070068
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
HotelSearch-GetPartialView = 0,0080076
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Casino'
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020017
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0140137
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0130123
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0