×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020026
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Castelforte: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,003003
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,003003

Castelforte è l’unico comune (con Santi Cosma e Damiano) ad aver ricevuto la Medaglia d’Oro al valor civile grazie al coraggio dei suoi cittadini durante la Seconda Guerra Mondiale. Questo borgo circondato da colline di vigneti, uliveti e agrumeti del basso Lazio è caratterizzato da piccole vie e piazze deliziose, conserva delle antiche chiese e ospita degli interessanti murales, oltre all’interessante piccolo Museo della Linea Gustav.

Territorio e storia

Castelforte è uno degli ultimi comuni del Lazio del sud, in provincia di Latina, quasi a confine con la Campania. Situato alle estreme propaggini del massiccio dei Monti Aurunci, il suo centro storico sorge proprio su un’altura collinare che domina la valle del fiume Garigliano. Il nome con l’aggettivo “forte” deriva probabilmente dalla sua posizione geografica strategica sulla valle del Garigliano e sulla stessa foce del fiume, una volta navigabile.

Sulla fondazione non si hanno notizie certe, ma gli studiosi sostengono che Castelforte sia sorto sulle rovine dell’antica città di Vescia, distrutta dai romani nel 340 a.C. Purtroppo non ci sono notizie sull’epoca preromana e romana, a parte le imponenti Terme Vescinae del III secolo.

Nella storia recente Castelforte è stato cornice di incessanti bombardamenti: nel 1943-44, durante la risalita delle truppe alleate verso Roma che contrastavano i tedeschi qui dove tenevano la Linea Gustav (linea fortificata difensiva approntata da Hitler).

Clima e meteo

Il clima di Castelforte, come in tutta la provincia di Latina, è caldo e temperato, con molta più piovosità in inverno e una temperatura media di 15 gradi. Il periodo migliore per visitare il borgo è quindi quello delle stagioni della primavera e dell’autunno, quando non fa eccessivamente caldo e si possono quindi fare piacevoli passeggiate.

Cosa mangiare e dove dormire a Castelforte

Cosa fare a Castelforte? Assolutamente da assaggiare i picciolatielli, dei nodini di pasta di pane aromatizzati ai chiodi di garofano e fritti in olio extravergine d’oliva. Un ristorante tipico della zona è sicuramente “Terra dei Briganti”, che prepara tra le specialità la carne cotta alla brace e le fettuccine al ragù di scottona; inoltre il locale s’ispira alle vicende storiche che hanno visto questa terra popolata da briganti e ai racconti leggendari, per un perfetto connubio tra tradizione culinaria e storia del territorio. Anche la “Tenuta di Ponio” serve i piatti tipici della cucina mediterranea in una scenografia da sogno.

Per dormire a Castelforte è ampia la selezione tra Bed and Breakfast, appartamenti e hotel. Da segnalare il “Complesso Termale Vescine, a 3 chilometri dal centro e ideale per una vacanza relax grazie alle sue piscine termali all’aperto e quella “family” all’interno.

Come arrivare a Castelforte

L’aeroporto più vicino a Castelforte è quello di Capodichino, in provincia di Napoli, mentre quello di Fiumicino dista 130 chilometri. Per raggiungere il borgo in auto è possibile prendere l’autostrada A1 Roma-Napoli e l’uscita San Vittore del Lazio da sud, mentre chi arriva da nord deve uscire a Cassino. In treno la stazione ferroviaria più vicina è quella di Minturno – Scauri, collegata con autobus di linea con il centro città.

Cosa fare e visitare a Castelforte

Vicoletti e piazze costituiscono il centro storico di Castelforte, ricco di storia antica seppur segnato dalle distruzioni della seconda guerra mondiale. Qui passava infatti la Linea Gustav, la difesa dei tedeschi contro gli alleati che erano diretti a Roma per liberare l’Italia: in questo tratto di terreno furono combattute feroci lotte e battaglie che distrussero gran parte del borgo.

Da non perdere la Porta Cianca, storico accesso alla città e sede di un vecchio macello; il Palazzo Comunale del ‘900 è in stile neorinascimentale contiene numerosi affreschi, mentre sulla strada che porta a Suio Terme si trova la chiesa di Santa Maria di Pensulis, di origini incerte. Passando per via Ferruccio si possono ammirare i murales e superando le antiche cinte murarie si arriva all’antica chiesa di San Giovanni Battista, del 100-1100.

Oltre ad assaggiare i piatti tipici della zona tra le cose da fare a Castelforte sicuramente c’è rilassarsi alle vicine Terme di Suio, che offrono stabilimenti con acque termali tra le prime a livello europeo grazie alle loro proprietà benefiche dovute allo iodio. Per respirare l’aria buona della zona la migliore opzione è fare delle piacevoli passeggiate nel parco dei Monti Aurunci e nella vicina via Francigena.

Leggi anche cosa vedere a Castelforte, per una visita davvero completa nel borgo.

Prefisso:
0771
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
castelfortesi
Patrono:
San Giovanni Battista
Giorno Festivo:
24 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0260252
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Castelforte

Gino Di Cola
Livello 27     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Pochi servizi ma con terme funzionali grazie a privati gestori del luogo. Sono attive da marzo a novembre, dovrebbero esserci più eventi e non solo uno enormemente costoso, mentre sono molti a organizzare manifestazioni scadenti, per motivi economici. Castelforte con... vedi tutto le terme e la sua vicinanza al mare, circa 10 km, potrebbe essere una stazione turistica termale di rilevante interesse internazionale. Nel comune opera anche una emittente privata di interesse interregionale, RAV, che si occupa anche di diffondere informazioni di interesse vario del territorio.
Da non perdere TERME VESCINE
Augusta Capolino
Livello 23     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Non è molto organizzata ma è ricca di pace, caratteristiche, è a pochi km dal mare ma è in collina ventilata, è presente un'antica chiesa con ricordi dei templari e acque termali con percorsi benefici ed estetici. Andrebbe sviluppata di... vedi tutto più dal punto di vista turistico, è ben collegata con treni nelle vicine stazioni di Formia e Minturno e L'uscita Autostrada del Sole di Cassino. Molto buoni il mangiare ed il bere, economica
Sabatino Rotondo
Voto complessivo 6
Guida generale : Ho frequentato le Terme S.Egidio a Suio (LT) sei anni di seguito, basta dire solo questo... dopo tre anni ci son dovuto tornare obbligatoriamente, i fanghi sono una salvezza.
vienna russo
Voto complessivo 8
Guida generale : Molto bello, le terme ed ora ho conosciuto l'alta qualità degli oli di oliva delle colline già conosciute dai romani, ho avuto anche la fortuna di aver partecipato alla festa dell'olio che e stata magistralmente organizzata da rav e altre... vedi tutto associazioni del luogo, ci tornerò ancora...
Da non perdere TERME VESCINE
Ernestine
Voto complessivo 8
Guida generale : Bellissima sopratutto in estate con le sue terme e le piscine bellissime e salutari, anche la vicinanza con il mare e la gastronomia molto buona da frequentare i numerosi ristoranti e locande, ci torno ogni anno.
Mario1950 Cuffaro
Livello 19     2 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : non perdere il soggiorno in un albergo termale a Suio Terme, località poco nota da valorizzare.
GINO DI COLA
Voto complessivo 8
Guida generale : RICCA DI MANIFESTAZIONI, L'OLIO CHE SI PRODUCE A CASTELFORTE È TRA I MIGLIORI D'ITALIA.
Da non perdere TERME VESCINE
Augusta Capolino
Livello 23     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Guida generale : Un paese tutto da scoprire!
Augusta Capolino
Livello 23     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Guida generale : UN consiglio? Visitatela con entusiasmo e non ve ne pentirete!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0170167
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0640609
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cerca offerte a Castelforte

HotelSearch-GetPartialView = 0,0090086
AdvValica-GetPartialView = 0,0010021

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,001

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0200192
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008

Meteo Castelforte

Temporale
13 °
Min 12° Max 13°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0160154
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008