×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Canino: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Al confine con la Toscana, in quella che viene chiamata “Maremma laziale” si trova Canino, antica dimora niente meno che di Luciano Bonaparte fratello del più celebre imperatore col quale in realtà non correva buon sangue. Grazie alla sua vocazione di mecenate furono condotte numerose campagne di scavo, sicuramente le prime nella zona, per riportare alla luce i tesori nascosti dell’antica civiltà etrusca nella vicina Vulci.
Non è un caso che il principe d’oltralpe scegliesse proprio questo paesino adagiato tra morbide colline, conosciute anche come “monti di Canino”, per stabilirsi con la sua famiglia: il paesaggio con le sue pianure coltivate a cereali e le alture coperte di oliveti dovevano incantare i passanti. Ancora oggi è così del resto.
Durante l'egemonia etrusca Canino faceva parte di Vulci e solo più tardi divenne un territorio a se stante, porto sicuro per le popolazioni dei dintorni durante le scorribande dei Saraceni. Il bel borgo medievale era un tempo circondato da possenti mura fino a quando Ludovico il Bavaro nel 1327 non le fece distruggere per entrare nella cittadina e infierire sugli abitanti.
Alla fine del '300 la città conobbe un periodo di prosperità dopo essere stata annessa alla chiesa che l'affidò ai Farnese. Sotto la loro Signoria a Canino vennero costruite opere di ogni tipo come il grande lavatoio pubblico tutt'ora visibile nel centro storico e il palazzo Farnese con la torre annessa, dove secondo la tradizione nacque Paolo III.
Quando nel 1808 arrivarono a Canino Luciano Bonaparte, fratello dell'imperatore Napoleone, e la sua famiglia la città conobbe una nuova età d'oro durante la quale venne abbellita di nuovi palazzi e chiese.
Durante il '900 Canino ha subito numerosi cambiamenti a livello sociale e soprattutto economico. Questo ha portato a una trasformazione radicale anche dal punto di vista urbanistico finalizzata alla rivalutazione del centro storico che adesso si presenta ottimamante conservato.

Prefisso:
0761
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
caninesi
Patrono:
San Clemente e Sant'Andrea Apostolo
Giorno Festivo:
30 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

2
Media
1
Ottimo
1
Buona

Chi c'è stato

Tutti
1

Indicatori

Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accoglienza
Sicurezza
Intrattenimento
Trasporti
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Canino

Conosci Canino? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Maria Gabriella Onofri
Livello 41     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Canino, tranquillo paese della Maremma laziale dove la "Strada dell'Olio" indica al turista la bellezza della sua campagna protetta e coltivata da ulivi secolari. L'economia del paese si regge da molteplici anni con la raccolta dell'olio - Olio extravergine di... vedi tutto Oliva di Canino - ormai riconosciuto e tutelato come tra i migliori italiani. Questo ha permesso alla campagna circostante di rimanere tale e ci consente di tornare a contatto con al sua natura incontaminata. Canino è punto focale per visitare il bellissimo Lago di Bolsena con le sue isole,il Parco Archeologico di Vulci, la splendida città di Tarquinia e di Tuscania o il mare, sia turistico e organizzato che selvaggio dalle dune protette e i tantissimi paesi che raccolgono nella loro architettura farnesiana i simboli dell'antico Stato Pontificio. E'una zona a forte connotazione naturalistica che, nei mesi estivi, si ripopola di molteplici sagre gastronomiche territoriali, molto apprezzate dal turismo,e per i sentieri di byke trekking e di pesca sportiva nei due fiumi in prossimità. Viterbo, città dei Papi, è a circa 30 mn di automobile percorrendo una splendida e panoramica strada che costeggia in gran parte il Lago di Bolsena. Anche il promontorio di Monte Argentario, con Orbetello Porto Ercole e Porto S.Stefano da cui partono i traghetti per l'isola del Giglio e Giannutri,è raggiungibile in circa 40 mn di macchina. Roma dista 1h30 ca. da Canino, facilmente raggiungibile in macchina percorrendo la SS.Castrense fino a Montalto di Castro e la S.S.Aurelia fino a Roma. Oppure con il treno direttamente dalla stazione di Montalto di Castro. Canino è servito da pulmann di linea. Canino insomma è un piccolo paese in cui la grande massa turistica non è ancora arrivata, ma sono diversi gli agriturismi o b&b che possono accogliere economicamente il turismo ecologico e/o familiare.
Da non perdere Parco Naturalistico Archeologico: necropoli Vulci , Lago Bolsena , Viterbo
piergiorgio cupidi
Voto complessivo 9
Guida generale : Paese tranquillo situato in una campagna collinare molto bella, ricchissima di oliveti (olio extravergine di oliva eccellente), di reminiscenze archeologiche (città e necropoli di Vulci con relativo museo etrusco) e storiche (qui ha vissuto per molti anni con la sua... vedi tutto famiglia,in esilio volontario Luciano Bonaparte,fratello di Napoleone). Da qui si possono facilmente effettuare escursioni in Toscana (Monte Argentario, Parco dell'Uccellina, Siena) e in Umbria. Da provare!
francesca alessandrini
Voto complessivo 8
Guida generale : Cittadina molto carina e accogliente. Interessante sia dal punto di vista artistico paesaggistico e gastronomico. Ci sono molte cantine dove gustare del vino e dell'olio. Vicino c è il lago di Bolsena, dove è possibile praticare vari sport!
Da non perdere lago di bolsena , assagiare olio e vino , mangiare in uno dei tanti agriturismi
Tiziana Mazza
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Paesino grazioso con panorami mozzafiato e tanto verde, hanno un buonissimo olio, prodotto proprio da loro, e ciò è dimostrato dai numerosi frantoi presenti, gente gentile e accogliente, spesso organizzano sagre e feste di paese durante le quali si mangia... vedi tutto molto bene e ci si diverte.I dintorni sono belli e interessanti.
Da non perdere frantoi , piazza principale , corso
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0010013

Destinazioni vicine a Canino

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Canino

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Mete per la famiglia
Verde e natura
Arte e cultura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Canino

Sereno
20 °
Min 1849° Max 3149°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008