×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Asti  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Asti

Superfice:
151 km2
Altitudine:
123 m
Abitanti:
76135 [2013-09-30]
Introduzione

La città di Asti si trova in Piemonte, tra il fiume Tanaro, nel Monferrato settentrionale, in una zona incastonata tra le dolci colline ed i folti vigneti. Asti è uno dei comuni italiani in cui si vive meglio grazie ai numerosi parchi verdi e per questo motivo sono stati conferiti alla città numerosi premi. In passato era un centro romano noto con il nome di Hasta Pompeia, in seguito è stata sede del ducato di Asti e del ducato longobardo della Neustria. Durante il Medioevo è diventato un libero comune. Grazie alla sua posizione strategica, Asti è sempre stata città cruciale per il commercio.

La città di Asti è nota in tutto il mondo soprattutto per la sua produzione enologica, in particolare, per il suo spumante, per questo ogni anno si tiene uno dei concorsi enologici più importanti d'Italia, noto come la Douja d'Or. Famoso ad Asti è anche il Festival delle sagre astigiane, una manifestazione enogastronomica a cui partecipano oltre 40 pro loco della provincia durante le quali, cuochi, ristoratori e produttori propongono le loro specialità gastronomiche.

Asti si trova a circa 60 km da Torino nella valle del fiume Tanaro, e sorge in mezzo a dolci colline tra la zone tra le Langhe e quella del Monferrato. Sicuramente è una meta da visitare per via delle sue bellezze naturalistiche, storiche ed architettoniche. Infatti, il centro di Asti presenta un nucleo storico in cui sono ancora oggi presenti chiese tardo romaniche, gotiche e palazzi di origine medievale.  Asti regalò i natali al poeta tragico settecentesco Vittorio Alfieri, a cui è stata intitolata la vasta piazza triangolare nel cuore del centro storico.

Per chi ha voglia di organizzare qualche escursione o giro nella zona, è consigliato recarsi in due siti protetti, in particolare, la Riserva naturale speciale della Valle Andona, Valle Botto e Val Grande, sito conta oltre 300 ettari di parco naturale che si estende nella parte nord-occidentale della città. Inoltre, nelle vicinanze è presenta anche la Riserva e Oasi WWF di Villa Paolina. Questo sito naturale si trova situato nella periferia nord. Si tratta di un parco di 10 ettari costituito da prati e diverse siepi, collocati su di una mezza collina. Nella zona circostante, sono presenti diverse specie floreali e faunistiche come il tasso, la volpe, la lepre, il riccio, il ghiro, scoiattoli e faina; uccelli anfibi e rettili, in particolare la famosa rana verde e il tritone crestato. All’interno dell’area, in una zona limitrofa è presente anche un complesso di edifici tutti completamente realizzati in stile liberty risalenti al XIX secolo.

Evento noto della località piemontese è il Carnevale, risalente al XV secolo ricco, di tradizioni popolare e dall'aspetto satirico che lo contraddistingue. A febbraio si tiene infatti il Carnevale della Famija delle maschere astigiane, con descrizioni del poeta Gian Giorgio Alione. Durante la prima settimana di maggio si tengono i festeggiamenti per il santo patrono San Secondo, dopo vengono organizzati i fuochi artificiali del primo lunedì di maggio, mentre il giorno seguente avviene la celebrazione liturgica con l'offerta del Palio.

Asti e le sue colline sono note soprattutto per la produzione di vini, in particolare il Moscato Bianco, il Moscato di Canelli e l'Asti spumante, quest’ultimo un importante vino DOCG che si serve a fine pasto. Non si può non citare la Malvasia nera, la Malvasia di Casorzo, vini rosati e dolci, compresop il Brachetto dell'alto Monferrato, un rosso leggero. Non può mancare sicuramente un assaggio dei famosi Barbera, del Dolcetto, del Grignolino, il Freisa ed il Ruché.

Fra i bianchi, da pasto, si cita spesso il Cortese, prodotto specialmente nell'alto Monferrato. Nel 1999 nasce la prima strada del vino piemontese, nota come la Strada Astesana, fermata da otto percorsi che attraversano 52 comuni della provincia di Asti e parte delle Langhe. Asti stessa fa parte delle città del vino piemontese.

Tra i prodotti gastronomici, invece, non si può non citare la bagna càuda, uno dei piatti poveri più famosi della regione la cui ricetta risale al Medioevo. Gli ingredienti sono acciughe sotto sale, burro, olio extra vergine di oliva e aglio. Verdure tipiche dell’astigiano, il cardo gobbo di Nizza Monferrato, il cardo avorio di Isola d'Asti, il peperone quadrato di Motta di Costigliole, il sedano dorato d'Asti, il topinambur, le rape e le patate di Castelnuovo Scrivia. Tra i formaggi non si può non assaggiare la Robiola di Roccaverano, un formaggio fresco DOP, preparato con latte vaccino, ovino, caprino, e la Robiola di Cocconato, formaggio fresco di latte vaccino, e naturalmente, la classica toma piemontese, un formaggio vaccino di forma ovale spesso servita con affettati freschi.

Piatti tipici sono quelli a base di carne di manzo cruda con il tartufo, il vitello con salsa tonnata, i peperoni in bagna cauda, la lingua di vitello in salsa verde, il tonno di coniglio. Non possono mancare poi gli agnolotti d'asino o di lepre che vengono utilizzate per condire le tagliatelle all'uovo insieme al sugo d'arrosto, al tartufo e ai funghi. La finanziera, un piatto di origine contadina preparato con frattaglie di pollo. Poi non possono mancare gli arrosti di vitello e i brasati al barolo, la polentina astigiana, preparata con mandorle, uvetta, maraschino e ricoperta di polenta gialla. Tra i dolci, molto buoni sono gli amaretti di Mombaruzzo o di Canelli, dei biscotti morbidi preparati con mandorle dolci e amare; la torta alle nocciole DOP, lo zabajone al barbera, l'antico mon di Mongardino, un piccolo mattone dolce preparato con il cioccolato. Da provare anche le pesche al rouché di Castagnole Monferrato.

Prefisso:
0141
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
astesi
Patrono:
San Secondo di Asti
Giorno Festivo:
primo martedì del mese di maggio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

14
Media
11
Buona
3
Bassa
2
Ottimo

Chi c'è stato

Famiglie
5
Tutti
4
Coppie
4
Turisti maturi
2

Indicatori

mangiare e bere
Sicurezza
Accessibilità
shopping
Servizi ai turisti
attività
convenienza
Attrattive
Alloggio
Accoglienza
Intrattenimento
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0156262

Recensioni Asti

Conosci Asti? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Il monumento più importante di Asti è la Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Gottardo, da molti considerata la più importante testimonianza dell'arte gotica in Piemonte. Percorrendo Corso Vittorio Alfieri ammiriamo: la Torre Comentina; il palazzo di Bellino... vedi tutto che ospita il Museo del Risorgimento e la Pinacoteca civica; la torre De Regibus; il palazzo Alfieri e la Torre Rossa, testimonianza del periodo imperiale, oggi trasformata in campanile. Possiamo visitare inoltre: la chiesa romanico - gotica di San Secondo, eretta tra il XIII e il XV secolo su una precedente chiesa, che conserva al suo interno resti di affreschi del quattrocento; la Cripta di Sant’ Anastasio, chiesa a due piani di cui rimane solo il piano inferiore; il Battistero di San Pietro, chiamato “la Rotonda”, costruito nel XI secolo e successivamente trasformato in Battistero con pianta ottagonale nel 1280; il Museo Archeologico e Palanteologico, dove sono raccolti materiali sia dell' epoca romana che di quella medioevale; la grande Piazza Vittorio Alfieri, con il monumento al poeta e drammaturgo.
Valentina Effarotti
Livello 56     7 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Asti è una città storica con numerosi palazzi e resti delle mura risalenti al periodo Mediovale. Non è molto estesa e ci vivono circa 70 mila abitanti. E' una città tranquilla in cui ci si può' rilassare e passeggiare tra i... vedi tutto palazzi storici. Da visitare ci sono in particolare il Palazzo Ottolenghi e il Palazzo Mazzetti i quali contengono musei in cui sono esposti resti del Risorgimento. A settembre si svolgono le manifestazioni che attirano più turisti, cultori del vino e della buona tavola. La seconda domenica si svolgono le Sagre cioè sfilata dei numerosi carri dei paesi della provincia dedicati alle antiche tradizioni e i mestieri della campagna. Inoltre per tutto il weekend si possono degustare decine di piatti tipici. La terza domenica è quella del Palio. Per le vie del centro sfilano centinaia di persone indossando maestosi vestiti medioevali. A seguire si corre il Palio. E' una corsa di cavalli più antica di quella di Siena. I rioni di Asti che portano i nomi di Santi, gareggiano sulla difficile e affascinante pista a forma triangolare. Durante la settimana tra la seconda e terza domenica di settembre è aperta la Douja, la fiera del vino seconda per importanza in Italia solo a Vinitaly di Verona. Imperdibili sono i panorami collinari dai paesi della provincia in cui si possono ammirare piccoli ma curati borghi storici e le viti del vino Barbera.
Da non perdere il festival delle Sagre , il palio , Palazzo Mazzetti
Piero
Voto complessivo 5
Guida generale : Città bella e storica pochissimo conosciuta, valutata e quindi apprezzata. Girarla a piedi può essere un piacere e una continua scoperta di scorci e di ricordi storici in edifici non sempre ristrutturati. Con un po' di pazienza si possono scoprire anche... vedi tutto vecchie botteghe dove poter degustare ed acquistare non solo dolci, ma anche salumi e straordinari piatti tipici. Peccato che le indicazioni sono scarne, ma può essere uno stimolo alla riscoperta.
EMMA
Voto complessivo 8
Guida generale : CITTADINA PIACEVOLE GRADEVOLE E A MISURA D'UOMO PICCOLI TESORI ARTISTICI DA VEDERE E CONTEMPLARE MAGARI SEDUTE AD UN TAVOLINO CON UN BUON BICCHIERE DI VINO. VISITARE LA CATTEDRALE, SAN SECONDO, IL BATTISTERO, LA CASA DI ALFIERI, SALIRE SULLA TORRE ROSSA. NEL MESE... vedi tutto DI SETTMBRE ASTI DA IL MEGLIO DI SE STESSA: APRE LA DOUJA, PROSEGUE CON IL FESTIVAL DELLE SAGRE LA SECONDA DOMENICA DEL MESE (PREPARATE STOMACO E PANCIA) E LA TERZA DOMENICA IL PALIO CON LA SFLIATA IN COSTUME MEDIOEVALE.NON MANCATE!
Da non perdere via tosto , Cattedrale
Alessandro
Voto complessivo 7
Guida generale : Citta molto bella. Visitabile molto bene dai camperisti come me. C'è un grande parcheggio proprio a ridosso del centro storico. Il centro storico si dirama in varie strade lastricate di pietra, molto interessante dal punto di vista storico e monumentale. Il... vedi tutto centro è molto affascinante con negozzi di tutti i tipi e prezzi. La consiglio vivamente. Unico neo poco pulita specialmente ha poco rispetto chi porta a spasso i nostri amici cani perché nelle strade a ridosso del centro si trovano molti fiorellini di cane.
Ileana Gianoglio
Livello 22     2 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Periodi migliori per conoscerla dal punto di vista storico tutto l'anno: si ricorda che Asi ha origini romane "Asta Pompeia" di cui conserva ancora antichi reperti, nonché edifici medioevali, le torri e le chiese. Eventi: Maggio, le manifestazioni del Santo... vedi tutto Patrono, con la caratteristica fiera Carolingia e Settembre, 3^ domenica Corsa a pelo dei cavalli(Palio) preceduta dalla sfilata storican di rievocazione medioevale. Sempre a settembre il Festival della Douja,esposizione e degustazione di vini abbinati a piatti locali e il Festival delle Sagre, un vero e caratteristico Villaggio allestito in piazza da tutte le proloco della provincia che preparano, come "na vota, piatti dell'antica tradizione piemontese.
liliana pentore
Livello 14     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Il palio, la terza domenica di settembre, le manifestazioni ad esso collegate a fine aprile/inizio maggio (stima del palio in notturna, consegna del palio alla collegiata), il festival delle sagre la seconda domenica di settembre,la douja d'or( vini)ad inizio settembre,... vedi tutto la visita alla cattedrale ed alla collegiata di s.secondo
Da non perdere Costruzioni medievali , assistere al corteo storico del palio
Franco Siccardi
Livello 38     6 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Informarsi bene tramite l'ufficio del turismo e poi, visitare dei posti meravigliosi e nascosti dove la città ed i dintorni offrono... Andare a mangiare nei bei agriturismi a poco prezzo... un mangiare sano e normale, senza cercare posti un po'... vedi tutto In... Stare nella normalità... Vi divertirete e sarete tutti soddisfatti...
elena
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Assolutamente da vedere ma soprattutto assolutamente da gustare! I periodi migliori per visitarla sono sicuramente maggio, con le feste dedicate al santo patrono e settembre con il palio, le sagre in cui si possono degustare tutte le migliori specialità della... vedi tutto provincia astigiana e la Douja d'or con la sua spettacolare raccolta di vini.
Nella
Livello 14     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : Il centro storico di Asti è molto bello e ricco di storia ma non bisogna disdegnare i paesi limitrofi, a volte sottovalutati ma con caratteristiche e paesaggi affascinanti. Vale la pena informarsi sulle tante iniziative, sagre e manifestazioni in programma.... vedi tutto Molto attivo anche il settore dello sport con tante alternative per tutti i gusti.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156263
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156263
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0625045
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Asti

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Arte e cultura
Verde e natura
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Shopping
Sport
Studenti
Cicloturismo
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312539
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156253
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0