×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Arlena di Castro: guida turistica e cosa vedere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,003003
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030026
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Info su Arlena di Castro

Superfice:
21 km2
Altitudine:
260 m
Abitanti:
903 [2010-12-31]
Introduzione

Arlena di Castro è un piccolo paese situato fra Tuscania e il Lago di Bolsena. Ventidue kilometri quadrati circondati da colline ricche di uliveti e campi coltivati a grano. Origine incerta ha il nome del paese. Potrebbe derivare dal latino Arleum, castello oppure da Allerona, nome della cittadina umbra da cui sarebbe partito un gruppo di famiglie nel XVI secolo per ripopolare la zona. Castro deriva dal Ducato di Castro a cui la città apparteneva. Antico insediamento etrusco distrutto dai romani, Arlena di Castro ha origini poco note e scarsamente documentate.Si deve aspettare fino al IX secolo d.C. per avere la prima notizia storica certa: una pergamena custodita dai Passionisti di San Salvatore sull'Amiata in cui vengono citate le vigne di Arlena.È del 1258 una Bolla papale in cui Alessandro VI ordina la chiusura del monastero di Tuscania e il trasferimento quindi dei beni, fra cui le vigne di Arlena alle monache di Santa Chiara. Ciò a testimonianza del fatto che probabilmente Arlena non aveva una struttura politico-amministrativa propria.Nel XIII secolo nasce una cinta muraria a difesa del piccolo territorio. Non vi è ancora traccia di alcuna Chiesa e questo fa supporre che Arlena avesse una funzione prettamente difensiva nei confronti dei territori circostanti.A suguito di una improvvisa quanto inspiegabile emigrazione, il borgo si ripopola nel 1500, quando da Allerona giungono gruppi familiari inviati dal Cardinal Alessandro Farnese per riattivare i campi coltivati nel neonato Ducato di Castro. Oggi rimane un tessuto urbano piuttosto regolare, con con tre grandi vie parallele che hanno i loro punti di raccordo nelle piazze di San Giovanni e della Repubblica.

Prefisso:
0761
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
arlenesi
Patrono:
San Rocco
Giorno Festivo:
16 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,003003

Valutazione generale

3
Media

Chi c'è stato

Tutti
1

Indicatori

convenienza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Intrattenimento
Sicurezza
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0070068
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0020017

Recensioni Arlena di Castro

Conosci Arlena di Castro? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Giordano Rocco
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Da vedere c’è la collegiata e la chiesa di San Rocco. Ad Arlena di Castro, un tempo appartenuta al Ducato di Castro e Ronciglione, le attività principali riguardano soprattutto l’agricoltura, soprattutto per quanto riguarda il frumento e le olive. In... vedi tutto questo piccolo paese del viterbese è molto nota la famosa casa sull’albero dell’agriturismo La Piantata, B&B immerso nel verde della Maremma, un modo davvero particolare di soggiornare a stretto contatto con la natura.
elisa giuseppone
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : Piccolo paesino nel viterbese, vicino tuscania e tessennano. Il paesaggio è piuttosto ricco di uliveti, dovuti alla produzione del territorio di olio, ma comunque visto il periodo, anche questo settore è in crisi. Il paesino è molto piccolo circa un... vedi tutto 900 abitanti, oramai tutti anziani, a causa degli spostamenti dei giovani verso paesi più grandi
Giancarlo Camurani
Livello 13     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Paesino in un ambiente ecologico. Consiglio di assaggiare i buoni vini, la cucina, di effettuare passeggiate nella bella campagna dove troverete coltivazioni di ulivi e vegetazione della macchia mediterranea. Interessanti sono anche i dintorni: Tuscania, Lago di Bolsena, Canino e... vedi tutto Vulci.
Da non perdere Basiliche romaniche a Tuscania , Canino,olio dop , Vulci con castello e museo
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0200188
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0680657
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080077
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetPartialView = 0,0090089
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Montagna
Verde e natura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020012
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0130133
JoinUs-GetPartialView = 0,0020017
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0130124
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0