×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Ampezzo: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Ampezzo si trova lungo la valle dell’alto corso del fiume Tagliamento, vicino al torrente Lumiei, a poca distanza dal lago artificiale di Sauris. La zona è circondata da alte montagne, come il monte Tinisa e il monte Brutto Passo. Lo spuntone su cui si trova il paese è situato a circa 560 metri sul livello del mare.

Ampezzo venne fondata nell’Alto Medioevo, e sull’origine del nome sono state fatte varie ipotesi: "pezzo" potrebbe essere l’abete, dal latino "piceu", e infatti lo stemma del comune mostra ancora un abete vicino a una casa. Dopo l’anno 1000, la tranquilla Ampezzo era in sostanza una comunità composta da agricoltori e contadini affittuari di quel lembo di terra loro concessi dal monastero femminile di Santa Maria in Valle di Cividale, indifferente ai cambiamenti politici che nei secoli sconvolsero la zona, con il passaggio della Carnia al patriarcato di Aquileia e poi, nel 1420, alla Repubblica di Venezia. Il Trattato di Campoformio significò anche per Ampezzo il passaggio all’impero degli Asburgo e nel 1866, dopo la terza guerra d’indipendenza, il comune divenne parte del Regno d’Italia.

L’importanza storica di Ampezzo è però legata alla seconda guerra mondiale, quando fu la capitale della Zona Libera della Carnia e del Friuli, liberata dai partigiani e creata dal 1° agosto del 1944.

L’economia di Ampezzo gravita principalmente intorno alle zone industriali dedite al settore metalmeccanico, alla verniciatura del legno, alle materie plastiche, nel settore dei box doccia. Sviluppato anche l’allevamento, con il latte che alimenta il Caseificio Val Tagliamento di Enemonzo, e il turismo è in continua crescita. Rispetto al vicino Cadore, non si tratta comunque di turismo di massa ma più raccolto e non di rado più rispettoso del territorio e delle sue tradizioni.

L’agricoltura, visto il clima rigido non particolarmente adatto alle coltivazioni nonché la natura montuosa del territorio, è invece non troppo sviluppata, mentre continuano a essere un’importante voce di bilancio le segherie, le falegnamerie, i mobilifici e tutte le industrie che sfruttano l’abbondante legname della zona.

Gli eventi ad Ampezzo animano un lungo calendario durante tutto l’anno, a partire dalla fiaccolata di gennaio fino al carnevale di Dimpec, dalla Festa del pane e dei prodotti da forno il primo weekend di giugno al giro delle sorgenti; dalla Cronoscalata Ampezzo-Passo Pura, gara podistica non competitiva verso il Passo Pura, fino alla Sagra dei Santi Pietro e Paolo, patroni di Ampezzo. A Oltris si festeggia inoltre il penultimo weekend di luglio la sagra di S. Jacum, festa di origini molto antiche che oggi si è trasformata in una sagra molto popolare. A Voltois, invece, il patrono San Rocco si festeggia il 15 e il 16 agosto. Il 15 agosto è anche il momento della Festa della Montagna. Da ricordare anche la Sagra di Clendis a fine agosto e la caratteristica "La not dalis muars", la versione autoctona del capodanno celtico, con zucche e deliziose pietanze.

A proposito di gastronomia, ad Ampezzo, come nel resto della Carnia, è possibile gustare molte delle specialità tipiche che hanno reso celebre tra gli appassionati gourmet di questa zona del Friuli. Si tratta di una cucina tipica piuttosto povera, visto che, come detto, i generi alimentari che si possono trovare in questa zona sono molto scarsi, ma non per questo poco gustosi: su tutti la polenta, in accompagnamento con la selvaggina, il cinghiale, il cervo, il capriolo e anche nella versione con le patate, e il frico, il prelibato piatto a base di formaggio, patate e burro o lardo, in versione friabile o morbido, di solito con il Montasio.

Imperdibili anche i canederli e gli gnocchi di zucca gialla, oltre alle classiche zuppe e cremose minestre da consumare con il pane raffermo e le farinate; in particolare le minestre di fagioli e la jota ovvero, la minestra preparata con crauti, patate, fagioli e salsiccia. Molto popolari anche i toc, cioè gli intingoli che assumono l’aspetto di una polentina morbida, di solito in crema di formaggi come il toc in braide. Tipico della Carnia è anche il formadi frant ovvero, un piatto particolare che viene elaborato con gli scarti della preparazione del formaggi, sminuzzati e con l’aggiunta di sale, pepe, latte e panna e fatto stagionare per 40 giorni. I biscotti caratteristici della Carnia e che si possono trovare anche ad Ampezzo sono invece le Esse di Raveo, con la caratteristica forma di S.

Prefisso:
0433
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
ampezzini
Patrono:
Ss. Pietro e Paolo
Giorno Festivo:
29 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Ampezzo

Mario
Voto complessivo 3
Guida generale : Bel comune dellla carnia , punto di partenza per escursioni e passeggiate . Bel centro sportivo . Peccato per i rumori a tutte le ore del giorno sette giorni su sette ( motoseghe , falciatrici , etc ) molto fastidioso... vedi tutto per il turista che ama la montagna e cerca un pò di silenzio e pace . Basterebbe regolamentare , come in molti comuni , gli orari di certe attività ( peraltro già regolato dal codice civile ) ..
carlo petris
Livello 59     3 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Stupendo paese che con le due frazioni di Oltris e Voltois è un posto di villegiatura fantastico per riposare o fare dello sport.
Da non perdere Oltris , Voltois , Museo
Voto complessivo 10
Guida generale : Bal Paese
Voto complessivo 10
Guida generale : Bel paese vivibile
Voto complessivo 8
Guida generale : BELLA POSIZIONE PER UNA BELLA VACANZA
Voto complessivo 10
Guida generale : Bel posto, ideale per trascorrere le proprie vacanze estive. Posto sereno e pacifico, sopratutto sul monte Pura
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0010013

Destinazioni vicine a Ampezzo

DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0010009

Meteo Ampezzo

Poco nuvoloso
3 °
Min -4° Max 3°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010017
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009