×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Albiate: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156258

Centro in provincia di Milano, Albiate sorge sulle rive del fiume Lambro in un'area chiamata Groane, cioè un particolare terreno di origine morenica che caratterizza quest'area della provincia di Monza e Brianza. Questi due aspetti potrebbero essere entrambi alla base dell'etimologia del toponimo, il comune invece vanta già di per sè origini abbastanza antiche visto che compare in documenti risalenti all'XI secolo. Tra i diversi passaggi di proprietà e guerre che contrassegnarono i primi secoli della sua storia importante quello che lo vide teatro di scontri tra i Visconti e i Torriani durente le loro aspre contese sull'intero territorio milanese. 

Passato in seguito sotto la famiglia Balbiani prima e i Mellerio in seguito, Albiate divenne poi uno dei centri più importanti per quanto riguarda l'industrializzazione avvenuta nel corso dell'Ottocento grazie alla fondazione dello stabilimento tessile di Galeazzo Viganò, motore della crescita economica del paese e delle zone confinanti. Rinnovato e meccanicizzato, a tutt'oggi il settore tessile risulta essere quello principale in questa area del Groane. In crescita costante anche il settore terziario. Per quanto riguarda eventi e folkrore ad Albiate si svolge la sagra di San Fermo che è anche il patrono locale, il martedì dopo la seconda domenica d'agosto, riconosciuta come la più antica festa patronale di tutla la Brianza: venne infatti istituita nel 1609 per celebrare la donazione delle reliquie dei santi Fermo, Rustico e Procolo da parte della città di Bergamo. 

La sagra consiste nell'esposizione del bestiame e sfilata dei trattori, richiamo alla tradizione agricola e di allevamento del posto. Resta questo il periodo migliore dell'anno per visitare Albiate, anche per godere degli efficienti e sempre attivi servizi di ristorazione locali. Non può mancare però una visita anche ad edifici religiosi come  il santuario di San Fermo (di origini secentesce in cui si conservano le reliquie del santo patrono) e civili come Villa Campello (edificata nel 1500 e modificata poi nel 1700, con un grandioso parco sulle rive del Lambro).

Prefisso:
0362
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
albiatesi
Patrono:
san Fermo
Giorno Festivo:
09 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Albiate

renzo Riva
Livello 20     3 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : Paese che con fatica sta cercando in tutti i campi di raggiungere i parametri di una località moderna e attenta al vivere dei suoi abitanti.
Da non perdere fiera , chiesa s.fermo , pizzerie
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156258

Destinazioni vicine a Albiate

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781316
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156263
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0