×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020025
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004

Cosa vedere a Vibo Valentia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013

Vibo Valentia è un comune calabrese che si affaccia sul Mar Tirreno e sorge su un grande terrazzamento collinare scistoso che presenta un'altitudine media di 476 metri sopra il livello del mare. Una zona abitata da addirittura 8mila anni, che, vista la sua posizione strategica, è stata importante crocevia sin dai tempi dell'antica Grecia e dell'Impero Romano.

Visitare Vibo Valentia significa, innanzitutto, rimanere stregati dalla sua spettacolare vista panoramica, che spazia da Capo Palinuro, in Campania, fino alle Isole Eolie e all'Etna, in Sicilia.

Il territorio di Vibo Valentia è ricco sia di patrimoni naturali che di storia e tradizioni, e il suo centro storico è una vera e propria fucina di reperti appartenenti alle età più disparate.

Vibo Valentia è nota, innanzitutto, per le sue splendide architetture religiose, tra cui, spicca, senza ombra di dubbio, la Chiesa di Santa Maria Maggiore e San Leoluca; fu edificata nel IX secolo sui resti di un'antica basilica bizantina e restaurata dopo il terribile terremoto del 1783. È caratterizzata da un impianto a croce latina con unica navata e da un altare maggiore in marmo policromo da cui spicca una scultura della Madonna della Neve.

Altrettanto meritevoli di una visita il Santuario della Madonna della Salute, per la sua cupola di ispirazione orientale, la Chiesa del Rosario, costruita nel 1337 in stile gotico, la Chiesa di San Michele, un esempio di architettura rinascimentale al sud, e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, quest'ultima viene visitata ogni anno da migliaia di devoti che si vi si recano in pellegrinaggio nei venerdì di marzo per ammirare il suo splendido Crocifisso ligneo detto "degli Angeli".

Più che degne di nota anche le principali architetture militari della città di Vibo Valentia. Il Castello Normanno-Svevo sorge nell'area dell'antica acropoli greca (al tempo Vibo Valentia era nota col nome Hipponion) ed è stato ampliato e rafforzato tra il XIII ed il XVII secolo d.C. Oggi è sede del Museo archeologico statale Vito Capialbi e, purtroppo, ha perso il suo storico secondo piano, demolito a causa dei danni riportati dopo il già citato terremoto del 1783. Vibo Valentia vede però sorgere al suo interno anche diversi palazzi signorili nati per scopi squisitamente civili, i più noti sono Palazzo Capialbi, una imponente struttura ai piedi del castello che può vantare ben 1500 metri quadri di superficie, Palazzo Cordopatri, che, ubicato nella via omonima, risulta essere uno dei primi edifici sorti dopo il 1783, e Palazzo Romei, risalente alla fine del Quattrocento e caratterizzato da una particolare forma a pentagramma su tre livelli.

Il comune di Vibo Valentia presenta anche un importante numero di aree verdi, all’interno delle quali è possibile rilassarsi in mezzo alla natura senza però uscire dal centro urbano; i parchi più noti sono quelli della villa comunale Regina Margherita e di Villa Gagliardi. Altrettanto suggestivi il Parco Botanico Palazzo di Francia, il Parco Urbano, sito nel quartiere Moderata Durant, e il Parco delle Rimembranze, in Piazza d'Armi, che tra l'altro presenta una stele dedicata a Giuseppe Garibaldi.

Non dimentichiamo, infine, che basta allontanarsi di pochi chilometri dal nucleo storico di Vibo Valentia per scoprire gli altri, numerosi, tesori custoditi all'interno delle sue varie frazioni: Triparni, ad esempio, si trova sulla sommità di una collina ed è celebre per i ritrovamenti di reperti archeologici appartenenti al periodo romano della zona. Bivona è invece l'antica sede del porto di Agatocle e presenta ancora il castello costruito per difenderlo, una struttura, purtroppo, alterata dalla presenza di diversi insediamenti industriali nei dintorni, seppur mantiene intatti i suoi muri di cortina e le sue torri, eccezione fatta per quella nord. Impossibile poi non parlare di Vibo Marina, la frazione più popolata di Vibo Valentia che si affaccia direttamente sul golfo di Sant'Eufemia. Si tratta di un'altra area caratterizzata principalmente da una forte presenza industriale, ma che però presenta architetture degne di attenzione quale il Santuario Diocesano dedicato a Maria SS. del Rosario di Pompei ed aree naturali quali il Parco Marino Regionale "Costa degli Dei".

Parlare di storia a Vibo Valentia significa necessariamente parlare di tradizione e folklore. La città ha infatti origini addirittura mitologiche (proprio da queste parti la figlia di Zeus Persefone-Kore venne rapita da Plutone e condotta nell'Averno) e continua a celebrare riti antichi dando la sensazione che qui il tempo si sia fermato. Tra i vari, i più importanti sono quelli legati alla celebrazione della Pasqua: il mercoledì Santo, infatti, viene celebrata la passione vivente di Cristo, mentre il giovedì Santo le chiese allestiscono i "Sepolcri" (la tradizione vuole che se ne visiti un numero dispari). Il venerdì Santo è quello in cui la processione dei Misteri Dolorosi esce dalla Chiesa del Rosario accompagnata da una banda che intona marce funebri, mentre la domenica di Pasqua va in scena la cosiddetta "Affruntata", una rappresentazione che vede la Madonna Addolorata e San Giovanni andare alla ricerca del Cristo risorto tra due ali di folla.

Se si parla di tradizioni e cultura è, infine, impossibile non parlare in minima parte anche della gustosa cucina locale. A Vibo Valentia troverete, infatti, tutti i prodotti tipici della tradizione calabrese, dalla cuccìa, un piatto a base di grano, ai maccheroni; dalla celebre soppressata alle frittole, ovvero cotenna e carne di maiale bollite nel grasso dell'animale. Da non perdere, per i più golosi, la fileja, una pasta fatta in casa caratteristica proprio di Vibo Valentia, che viene arrotolata su un ferretto e poi condita con ragù di carne.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0070068

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0050047
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009

Cosa vedere secondo voi



17 risultati filtrati per:
Image not found
Rank 1# di 17
Rank 2# di 17
1 Voto
Rank 3# di 17
Image not found
Rank 4# di 17

CAMILLA SRL

Indirizzo: 6, V.LE AFFACCIO
Telefono: 0963995013
Rank 5# di 17
Image not found
Rank 6# di 17

BIBLIOTECA COMUNALE

Indirizzo: , V. J. PALACH
Telefono: 0963599432
Image not found
Rank 7# di 17

CENTRO SISTEMA BIBLIOTECARIO BIBLIOTECA

Indirizzo: , V. PIGNATARI ABATE
Telefono: 0963547557
Image not found
Rank 8# di 17

DIMENSIONE DONNA DI MARASCO DOMENICA

Indirizzo: , V.LE GIOVANNI XXIII
Telefono: 096393674
Rank 9# di 17
Rank 10# di 17
AttractionList-GetPartialView = 0,1861785

Conosci Vibo Valentia? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0,0040038
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0040043

Cosa vedere vicino a Vibo Valentia

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0100094
DestinationListNear-GetPartialView = 0,030029
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070069
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0,0030029
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Cerca offerte a Vibo Valentia

HotelSearch-GetPartialView = 0,009009
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020017

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Vibo Valentia
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0