×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valentano: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Anche se non vi sono molte tesitmonianze a riguardo, molti insigni studiosi collocano nel territorio di valentano il "Fanum Voltumnae". Notevole fu l'importanza Valentano sotto il dominio di Roma, come dimostrano i resti di ville rustiche, in località Santa Lucia, e i tratti di una strada in bassolato, forse la stessa Via Clodia o un suo diverticolo. La caduta dell'impero romano e l'invasione dei longobardi favorì la realizzazioni di fortificazioni e necropoli ancora visibili. Le prime notizie di Valentano risalgono al 680, anno in cui ha notizia della presenza in questo centro del Vescovo della distrutta città di Bisenzio. Organizzatosi in libero comune, Valentano fu più volte distrutto e ricostruito a causa della violenta contrapposizione tra le città di Viterbo ed Orvieto. Nel 1354 il paese venne recuperato dal cardinale Egidio Albornoz e assegnato a Puccio e Ranuccio Farnese, sotto i quali conobbe un periodo di grande splendore durante il quale l'antica rocca venne ristrutturata e diventò la residenza della nobile famiglia. Valentano passò poi allo Stato Pontificio e infine entrò a far parte del nascente Regno d'Italia. Oggi sono numerose le testimonianze di interesse artistico per le quali vale la pena di visitare questa città. Il territorio di Valentano si estende per circa 43 Kmq., l'ambiente è ancora naturale e sufficientemente integro. Boschi di castagni, cerri, roveri e querce ricoprono ed animano il paesaggio. Vigneti e più modesti uliveti si alternano attorno al paese e nelle zone degradanti poste verso il lago. Un angolo che merita menzione è la magnifica conca del Lago di Mezzano circondata da boschi secolari, infatti una pianta di rovere, in questa zona, è stata dichiarata monumento naturale dal WWF ed è considerata una delle piante più antiche del Lazio. Il fiume Olpeta, emissario del lago, rende fertile il piano posto ai piedi del paese. Flora e fauna trovano qui un habitat naturale ancora favorevole, ne sono esempi la presenza di rare specie ornitologiche e di singolari orchidee spontanee. Una delle cose più tipiche di Valentano è la celebrazione del culto mariano, molto vivo nella popolazione locale che ha conservato una profonda devozione verso la Madonna Assunta in Cielo. Ogni anno per Ferragosto, l'originaria e principale festa del mondo contadino, celebra tale ricorrenza con particolare solennità e con manifestazioni folkloristiche che richiamano alla memoria antichi riti propiziatori verso le divinità agresti. La celebrazione è, in definitiva una festa di ringraziamento per l'annata agraria. Alla Madonna vengono offerti fragranti biscotti e grappoli d'uva, con una cerimonia semplice e significativa: al rullar d'un tamburo ornato si forma una piccola processione che parte dalla dimora dei deputati, o signori della festa, e procede verso la chiesa parrocchiale dove si conserva l'artistica statua lignea della Madonna Assunta che, secondo la tradizione, si crede scolpita nel tronco di un albero di ciliegio appositamente tagliato nelle terre di Valentano.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0156249
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



3 risultati filtrati per:
Image not found
Rank 1# di 3
Image not found
Rank 3# di 3

BIBLIOTECA COMUNALE

Indirizzo: 10, P. DELLA VITTORIA
Telefono: 0761453588
AttractionList-GetPartialView = 0,1562622
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Valentano
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0