×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Courmayeur: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008

Dallo sci di fondo alle ciaspole, dalla pesca sportiva al golf d’estate e d’inverno, dal trekking alla mountain bike in itinerari spettacolari, dalla neve ai verdi prati, dai ghiacci ai boschi superbi. Ampia la scelta per vivere Courmayeur e il suo territorio mettendo all’erta tutti i sensi, tra poesia e meraviglia. Una natura incontaminata variegata, perfetto teatro per approntare le scene delle nostre migliori vacanze.

Courmayer è un mix di emozioni, in cui il fil rouge rimane sempre quel particolare clima alpino che fa sentire l’aria frizzantina anche d’estate, in grado di corroborare anima e corpo. Un luogo in cui è meraviglioso andarsene in giro per i negozi eleganti della centrale via Roma oppure spingersi nei vicoli e nei dintorni, andando a scoprire le case tradizionali di legno che raccontano di un passato amato e recuperato, spingendosi verso i luoghi più alti della sua vallata, dove la Dora della Val Veny e la Dora della Val Ferret diventano un tutt’uno con la Dora Baltea, affluente del Po, e che attraversa tutta la Valle d’Aosta. Per poi "osare" i percorsi che portano sù, verso il Monte Bianco, un massiccio di 4.810 metri di altezza, 40 km di lunghezza, 40 cime che superano i 4.000 m, 65 ghiacciai che occupano un’area di 165 km². Scenario incantato.

Un luogo, Courmayeur, in cui l’ospitalità è il valore principe. Il suo simbolo è senz’altro un piccolo oggetto d’artigianato, la Coppa dell'Amicizia, in legno intagliato, nella quale viene versato il tipico caffè valdostano, corretto con grappa e génépy. Equipaggiata con tanti "beccucci" permette così una bevuta comunitaria a rotazione, di solito a fine pranzo o a fine cena, un modo goloso e unico per dire "benvenuto!".

Courmayeur Mont Blanc, un doppio nome (sono in tanti a chiamare così questo paese) per un paesaggio straordinario, in cui l’attività sportiva è dominante. Con la stagione invernale, l’alpinismo è il re, con numerosi itinerari trekking-alpinistici che partono proprio da qui, tra arrampicate, ghiacciai e paesaggi mozzafiato, escursioni tra rifugi alpini e bivacchi, con tanto di corsi di alpinismo per imparare a conoscere la montagna come fanno gli esperti. E poi, lo sci sul tetto d’Europa: oltre trenta le piste della skiarea Courmayeur Mont Blanc, per tutti i tipi di sciatori, dai principianti agli esperti, dagli snowboarder a chi è appassionato di telemark. E ancora, ci si può dedicare allo freeride e al freeride ski, per incredibili acrobazie, oppure "passeggiare" con le ciaspole o attraverso lo sci di fondo. Da provare lo sci in sella alla bici attraverso la snow bike.

Da provare anche lo scialpinismo, basta salire sul Monte Bianco attraverso diversi ski tour e ski backcountry, pelli di foca sotto gli sci e si parte, per traversate scialpinistiche da ricordare a lungo. Per lo sci fuori pista, ci sono la discesa sul ghiacciaio del Toula e quella della Vallée Blanche, che attraversa il ghiacciaio della Mer de Glace per raggiungere Chamonix, sul versante francese del Monte Bianco. Mentre la pista per lo sci nordico della Val Ferret, possibile pure per sciatori non esperti, è in parte affiancata, per i non sciatori, da un percorso pedonale sulla neve. Un’immersione totale nella natura del Gigante, in qualsiasi modo.

Anche in estate le attività sono ampie e per tutti i gusti, dal classico trekking in alta e media montagna, all’arrampicata, alla mountain bike, al trail running, al Nordic walking, al golf, alla pesca sportiva, al bagno nella piscina alpina all’aperto più alta d’Europa, 1700 metri di altezza, a Plan Chécrouit, raggiungibile con funivia o a piedi. L’acqua è costante tra i 28 e i 32 gradi, la vasca è lunga 18 metri e profonda 1.60, circondata da sauna, solarium, servizi e bar, sempre sotto l’occhio del Monte Bianco. Nelle acque del fiume Dora è possibile esibirsi in rafting, kayaking, canyoning. Per chi vuole provare il brivido di attraversare ponti nepalesi, reti, liane, piattaforme sospese, scale flottanti, a pochi km da Courmayeur, nei pressi di Pré-Saint-Didier c’è il Parco Avventura Mont Blanc in uno splendido bosco di pini alti oltre 20 metri. Una prova da brividi è la carrucola sull’orrido, 130 metri di lunghezza e 188 di altezza. Per i più piccoli, d’estate e d’inverno, tante attività sono pensate a loro misura. Per la persone diversamente abili, presenza di aree accessibili e senza barriere, come quelli del comprensorio della Val Veny, oltre ad un ampio assortimento di attrezzature adatte a persone con vulnerabilità fisiche, psichiche e sensoriali.

Tutto quanto, a Courmayeur, gira attorno al gigante delle Alpi. Così, non va persa la traversata del Monte Bianco, attraverso l’omonima Funivia: in pochi minuti copre oltre 2mila metri di dislivello. Durante la traversata, alla prima stazione si può scendere e visitare il giardino botanico alpino Saussurea, a 2.173 metri d’altitudine; è il più alto d’Europa e si chiama così per il fiore Saussurea alpina, termine in onore dello scienziato ginevrino Horace Bénédict de Saussure, scalatore del Monte Bianco. La sua area, di oltre 7mila metri quadrati, presenta anche un pascolo alpino originario e le piante coltivate a seconda della provenienza, circa 800, fioriscono da luglio a settembre. Nelle vicinanze, a Punta Helbronner, c’è la mostra permanente dei cristalli del Monte Bianco dove si possono ammirare quarzi e cristalli di varie dimensioni estratti dal massiccio del Monte Bianco.

Nel Centro Storico di Courmayeur da vedere il Museo alpino Duca degli Abruzzi, documenti, cimeli, memorie varie per capire al meglio la montagna. Interessante anche il Museo transfontaliero del Monte Bianco presso i locali del Jardin dell’Ange che racconta storia e identità delle popolazioni dell’Alta Savoia e della Valle d’Aosta. Fare una sosta anche nella parrocchia settecentesca di San Pantaleo, sempre al centro del paese, compresa una pausa vale la pena presso il santuario di Notre Dame de Guérison, in località Berrier (che significa roccia, in lingua patois, dialetto locale misto tra italiano e francese, ma non solo): qui si venera, già dal seicento, la statua di una Madonna miracolosa, davanti al maestoso ghiacciaio della Brenva.

Alcuni dicono che la via Roma di Courmayeur sia la via Montenapoleone delle Alpi: qui, infatti, è il regno di boutique eleganti e raffinate, dove trovare il capo di abbigliamento alla moda e anche quello più tradizionale, ma altresì di botteghe con prodotti tipici dove trovare il regalo di gusto da portare agli amici, nonché opere di artigianato, una piacevole condivisione di tradizione e modernità. Anche di notte, Courmayeur non smentisce la sua ospitalità, visto che locali, bar, pub, discoteche, lounge bar e ritrovi di tendenza sono numerosi, tanto da permettere di fare facilmente le ore piccole. Da tenere d’occhi gli Street Party dei locali del centro, tutto attorno a via Roma, che possono trasformare il centro alpino, in inverno e in estate, in una discoteca a cielo aperto.

Per assaporare prodotti enogastronomici del luogo, meglio seguire il marchio "Saveurs du Val d’Aoste" che segnala i luoghi dove essere sicuri di comprare e assaggiare i veri sapori, dai negozi di alimentari ai bar, gli agriturismi, i ristoranti, i rifugi alpini o presso gli stessi hotel. Ad esempio, nelle zone Val Vény, Val Ferret, Plan Chécrouit si può seguire il cosiddetto "trekking dei sapori", gustando in questi risto-chalet i piatti tradizionali, ottimo dopo arrampicate e camminate varie.

Qualche idea utile può riguardare il Tour dei Villaggi, raggiungendo le frazioni di Courmayeur, case con i tetti di losa (la piatta pietra scistosa locale), muri in pietra, antichi lavatoi, nel pieno della tradizione e del fascino alpino. Un viaggio nel tempo tra Dolonne, Entrèves, La Saxe, Villair, Larzey, La Villette, Entrelevie e Plangorret. Altro suggerimento: scoprire tutte le differenze delle due valli laterali di Courmayeur, la selvaggia Val Vény, ideale per trekking e sci, e la dolce Val Ferret, in cui è facile anche semplicemente passeggiare o prendere il sole.

Courmayeur si raggiunge dalla Francia e dal resto d’Europa attraverso il traforo del Monte Bianco e quello del Gran San Bernardo. E in estate pure attraverso i passi di montagna del Colle del Gran San Bernardo ed il Colle del Piccolo San Bernardo. Dall’Italia, si arriva qui attraverso la Strada Statale 26 della Valle d’Aosta e l'autostrada A5 Torino-Aosta-Courmayeur L’aeroporto più vicino, che dista circa un’ora, è Torino Caselle. Con il treno, va presa la linea Chivasso-Aosta. Varie le possibilità di arrivare in bus, da Aosta e dalle principali città del Nord Italia (Autolinee SAVDA). Per l’inverno ci sono agevolazioni sul costo di biglietti di pullman e pedaggio sul traforo del Monte Bianco per chi acquista uno Skipass Mont Blanc Unlimited, valevole per Courmayeur, Chamonix e Verbier. Per avere news e notizie varie anche per gli spostamenti, può essere utile scaricare iMontBlanc, l’app gratuita per iPhone e Android che riguarda non solo Courmayeur ma anche La Thuile, Pré-Saint-Didier, Morgex, La Salle. Disponibile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009

Cosa vedere secondo voi



17 risultati filtrati per:
Rank 1# di 17
4 Voti
Rank 5# di 17
1 Voto
Rank 6# di 17
1 Voto
Rank 7# di 17
1 Voto
Rank 9# di 17
AttractionList-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0010008

Cosa vedere vicino a Courmayeur

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Courmayeur

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Courmayeur
GuideList-GetPartialView = 0,0010008
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008