×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Cirò Marina  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Cirò Marina al meglio

Cirò Marina è una città di mare, sua riserva e fonte di sostentamento fin dall’antichità e più che mai oggi con il suo turismo balneare. Ma è anche una città a forte vocazione agricola, che rappresenta l’altra sua faccia cui non intende rinunciare, con una attenzione sempre più grande ai suoi prodotti tipici che ne sottolineano l’essenza.

Cirò Marina è la città dei 16 chilometri di spiaggia, con fondali limpidi e caratterizzati dai tanti colori di flora e fauna del ricco mar Jonio, una calamita per gli appassionati di immersioni subacquee. E si tratta di spiagge diverse, dune sabbiose, sabbia finissima e dorata, in zona Fego, sabbia ciottolosa e ghiaia sottile quasi argentata dalle parti di Punta Alice. Qui, la forma a punta permette di spostarsi da una parte all’altra a seconda se ci si vuole rilassare al sole o usare il vento forte per kite e wind surf.

Nella zona centrale ci sono anche scogli, dove poter pescare, davvero per la gioia di tutti. Poi ci sono altre due particolarità. La posizione della costa è tale che è possibile godere sia della magia dell’alba, sia di quella del tramonto. E sulle spiagge calde e sabbiose ogni tanto si assiste a uno straordinario spettacolo, la nascita di tartarughe Caretta caretta. Non manca la pineta sul mare, circa 60 ettari, con il Bosco dei Cacci, un’immersione nella natura in cui ci sono itinerari ad hoc e anche un parco gioco per bimbi.

Come simbolo di Cirò Marina abbiamo scelto i Mercati Saraceni, struttura dalle parti di Punta Alice in località Madonna di Mare. Sono due file di edifici settecenteschi in pietra dalla forma arcuata, con tanto di piazzale monumentale: servivano a conservare le merci durante i mercati e richiamavano un intenso via vai commerciale. Si chiamano così in ricordo delle incursioni saracene anche se l’ultima riguarda un attacco dovuto a navi Turche Ottomane, proprio durante l’inaugurazione. Oggi sono luoghi di manifestazioni culturali.

In giro per Cirò Marina, da vedere la Chiesa di San Cataldo, moderna, costruita nel primo novecento con un portale in bronzo degli anni 2000, verso il lungomare, mentre spostandosi verso l’entroterra c’è il Santuario Maria Santissima d'Itria, a 104 metri di altitudine, la cui esistenza è documentata dal XV secolo, quando si chiamava Sancta Maria de Illirìa, perché ospitava una scomparsa icona proveniente dall’Illiria, l’attuale Albania. Oggi l’aspetto è novecentesco e al suo interno c’è una tela in stile bizantino raffigurante la Vergine con il Bambino, opera di un autore sconosciuto nel XIX secolo.

In un colle nelle vicinanze del santuario, davanti allo splendido panorama, c’è la grande Statua di Cristo benedicente. Da vedere pure il quattrocentesco Castello Sabatini, struttura militare a pianta quadrilatera con torri angolari speronate, con tanto di giardini in cui si trova la Fontana del Principe, una fontana ottocentesca a specchio con tre archi. Poi ci sono i resti del Tempio di Apollo Haleo, dalle parti di Punta Alice, risalente alla seconda metà del VI secolo avanti Cristo. Alcune parti della statua del ‘titolare’ trovate lì sono conservate nel Museo Civico Archeologico, all’interno dell’ottocentesco Palazzo Porti.

Affascinanti la Torre Vecchia e la Torre Nuova, costruite in varie epoche come centri di avvistamento e difesa contro gli attacchi dei Saraceni. Il porto, turistico e peschereccio, ha due darsene: in una di esse sono stati installati due pontili galleggianti per le imbarcazioni da diporto, per un totale di 342 posti barca.

La strada che taglia in due la città è via Roma: attorno ad essa, tra piazza Kennedy, piazza Diaz e vie limitrofe, ci sono negozi in cui trovare un souvenir da portare a casa, molti di tipo enogastronomico. Il consiglio è infatti di comprare i vini come il Cirò DOC, insaccati tipo il capocollo, formaggi come il pecorino e il caciocavallo, le sardelle. In piazzale della stazione c’è il Centro commerciale Lillo. Iris in via Palmiro Togliatti.

Botteghe di souvenir sono frequenti anche sul lungomare. Per chi ama la notte, diversi i locali in cui fermarsi a chiacchierare e drinkare sul lungomare e nelle zone centrarli della cittadina. Per chi vuole ballare, vicino alla stazione c’è la discoteca La Pagoda mentre la discoteca Babylon è in località Staletti. Baia de Punta, su Punta Alice è anche disco (oltre che stabilimento balneare e ristorante). In genere aprono d’estate.

Ampia scelta per il mangiare. Sul lungomare si va sul sicuro, si gustano i piatti tipici davanti al mare. Qualche nome. Sasà Il pescatore e la Conchiglia. A Punta Alice c’è l’hotel ristorante Il Gabbiano, in via Vittorio Emanuele La Locanda. Nel Parco Acquatico Beach Club senza limiti, dalle parti del Mercato Saraceno, il divertimento è assicurato in riva al mare.

Nei dintorni di Cirò Marina c’è Crucoli, borgo medievale attorno a un piccolo monte che si sviluppa attorno ai resti di un antico castello. Da visitare anche Cirò, il comune di cui faceva parte la frazione marinara, pure antico con rovine di un castello medievale e abitato fin dall’età del bronzo. In un’oretta si raggiungono l’area archeologica di Sibari lungo la costa e Rossano Calabro, città di origine bizantina in cui è conservato il Codex Purpureus, un manoscritto del Nuovo Testamento, forse del VI secolo.

Si arriva a Cirò Marina in automobile con l’autostrada A23 Salerno - Reggio Calabria, uscita Sibari, raccordo con SS106 direzione Crotone oppure con l’autostrada Adriatica Bologna Bari uscita Taranto e proseguire come sopra. C’è una stazione ferroviaria. Con le autolinee Romano si raggiungono diverse località in tutta Italia. Gli aeroporti più vicini sono quello di Crotone (47 chilometri) e Lamezia (136 chilometri)

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
7 risultati filtrati per:
Image not found
Rank 4# di 7
Rank 6# di 7
Rank 7# di 7
AttractionList-GetPartialView = 0

Conosci Cirò Marina? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Cirò Marina

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Cirò Marina

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Cirò Marina
GuideList-GetPartialView = 0

La valigia della settimana dal 12-11 al 18-11

WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0