×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010012
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Castellammare di Stabia: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008

Castellammare di Stabia è un comune appartenente alla città metropolitana di Napoli che sorge alle pendici del Vesuvio, più precisamente in un'area della penisola sorrentina delimitata dai monti Lattari, il fiume Sarno ed il Mar Tirreno.

La sua posizione può essere davvero definita "tra mare e monti" e non a caso il suo clima è assolutamente temperato: piuttosto mite durante i mesi più freddi e mai troppo afoso durante quelli più caldi. Si tratta di una località le cui origini sono antichissime e che risulta essere abitata almeno a partire dall'VIII secolo avanti Cristo.

Una città che è stata uno dei fiori all'occhiello della propria area geografica per tanti, diversissimi periodi storici (durante l'Impero Romano, durante il regno dei Borboni, durante il boom economico del secondo Dopoguerra) e che ha iniziato la propria storia di località turistica ben prima della nascita di Cristo. Oggi come ai tempi dell'antica Stabiae (nome della prima comunità sorta nell'attuale territorio cittadino) le terme sono un'attrazione in grado di attrarre turisti da ogni dove. Non a caso Castellammare di Stabia è nota come "Metropoli delle acque", grazie ad un patrimonio idrologico costituito da ben 28 diversi tipi di acque tra minerali, solforose, bicarbonato calciche e medio minerali che sono adattissime per cure e trattamenti.

Le Antiche Terme di Castellammare sono state inaugurate formalmente nel 1836 e per anni sono state sia un centro benessere che un vero e proprio polo culturale locale, che spesso e volentieri ha ospitato mostre, concerti, manifestazioni varie. Un secondo impianto, denominato Nuove Terme, è stato poi inaugurato nel 1964: un complesso colossale, che si estende su una superficie di oltre 100.000 metri quadri, è composto da due settori specifici (un edificio dedicato alle cure terapeutiche ed un parco dedicato alle cure idroponiche) ed è considerato tra i più attrezzati e moderni di tutta Europa.

Un'altra attrazione particolarmente battuta è lo scavo archeologico che permette di rivedere la bellezza della già citata Stabiae: è stato iniziato nel 1749 ed oggi è al centro di un progetto internazionale che vede protagonista l'università del Maryland e che mira alla creazione di un nuovo parco archeologico tramite la fondazione Restoring Ancient Stabiae.

Insomma i lavori sono ancora in corso, ma il sito già ad ora presenta diversi luoghi meritevoli di una visita: su tutti le ville romane (Villa Arianna, Villa San Marco, Villa del Pastore) e la Grotta San Biagio, un antico tempio cristiano ricavato alle pendici della collina di Varano, probabilmente nato come cava ai tempi dei Romani. Una grotta che al suo interno custodisce affreschi databili tra il VI ed il IV secolo e che ha permesso di ritrovare una statua raffigurante (probabilmente) San Biagio, oggi conservata presso il Museo Diocesano locale.

Detto ciò Castellammare di Stabia possiede una quantità quasi inelencabile di bellezze architettoniche appartenenti ai più svariati periodi storici: basti pensare che conta circa 50 chiese cattoliche, tra cui spicca sicuramente la Concattedrale di Maria Santissima Assunta. Una basilica a forma di croce latina divisa in tre navate i cui lavori di costruzione risalgono al 1587, nota anche per le splendide opere che conserva al suo interno: tra le varie ci limitiamo a citare la Deposizione e la Natività dello Spagnoletto, una Statua di San Michele Arcangelo di epoca medievale, addirittura un sarcofago paleocristiano.

Rimanendo in tema di architetture religiose vale la pena ricordare come la città presenti ben quattro santuari, tutti più che meritevoli di una visita. La Basilica Santuario di Santa Maria di Pozzano è nota soprattutto per la sua sagrestia realizzata da Luigi Vanvitelli, mentre il Santuario della Madonna della Libera custodisce antichi dipinti bizantini; il Santuario del Sacro Cuore ospita le suore Compassioniste Serve di Maria, mentre il Santuario di Santa Maria della Sanità è una nota meta di pellegrinaggio grazie a diversi miracoli che sarebbero avvenuti al suo interno durante la prima metà del Settecento.

Parlando invece di edifici militari è doveroso parlare quantomeno del Castello Medioevale di Castellammare di Stabia che, con ogni probabilità, è il responsabile diretto del nome "Castrum ad Mare" che risulta attribuito alla località a partire dall'anno 1000. Il Castello che vediamo si trova lungo la statale sorrentina ed è stato ricostruito sia dagli angioini che dagli Aragona, in un periodo storico in cui ormai aveva perso ogni possibile velleità difensiva. È invece legato alla famiglia Farnese il Palazzo civile più noto della città: fu ideato nel 1566 come luogo per la Corte del Governatore, per poi venire ingrandito ed abbellito tra la fine del 1800 e l'inizio del secolo successivo (periodo in cui viene costruito il secondo piano e viene aggiunta una piccola torre laterale).

Altri palazzi storici di Castellammare di Stabia sono il Palazzo del Fascio (fondato, non a caso, agli inizi degli anni '40 del Novecento) e la Reggia di Quisisana, le cui origini sono invece assolutamente misteriose: certo è invece che per diversi secoli ha ospitato molte personalità eccellenti, tra cui Giuseppe Bonaparte, Giacchino Murat e diversi membri delle famiglia Borbone e Savoia.

Basta poi allontanarsi di pochi chilometri dal centro abitato per trovarsi in uno dei vari splendidi scenari naturali che circondano Castellammare di Stabia. La città è la foce del fiume Sarno, noto come Draconcello ai tempi dei romani, e sorge alle pendici del Monte Faito: una stazione turistica piuttosto nota e facilmente raggiungibile grazie ad un servizio di funivia.

Perfettamente inserita nel tessuto urbano cittadino è invece la Villa Comunale, il parco principale della città che va dall'Hotel Miramare a Piazza Giovanni XIII: un'area verde che generalmente viene divisa tra la sezione "Lungomare" e la sezione "Giardini Pubblici". Il primo è lungo circa un chilometro, è diviso in due corsie ed è adornato da palme da datteri; i secondi sono di stampo francese ed ospitano sia diverse specie faunistiche che interessanti statue ritraenti personalità famose legate alla storia locale.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013

Cosa vedere secondo voi



22 risultati filtrati per:
Image not found
Rank 1# di 22
Image not found
Rank 2# di 22
Rank 3# di 22
4 Voti
Rank 4# di 22
4 Voti
Rank 5# di 22
2 Voti
Image not found
Rank 6# di 22
Image not found
Rank 7# di 22

Stabia Hall Ma.gi.c.a. Srl

1 Voto
Indirizzo: 37, Via Regina Margherita
Telefono: 0818018681
Image not found
Rank 8# di 22

CROWNE PLAZA STABIAE SORRENTO COAST HOTEL

1 Voto
Indirizzo: , STR. POZZANO
Telefono: 0813946700
Image not found
Rank 9# di 22
1 Voto
Image not found
Rank 10# di 22

Ass. Culturale Compagnia Degli Sbuffi Teatro Di

Indirizzo: 53, Via Cosenza Giuseppe
Telefono: 0818719408
AttractionList-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0010009

Cosa vedere vicino a Castellammare di Stabia

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Castellammare di Stabia

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Castellammare di Stabia
GuideList-GetPartialView = 0,0010009
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010017
AdvValica-GetPartialView = 0