×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida Oxford  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Oxford

Superfice:
45 km2
Introduzione

Famosa per la sua università, la più antica del mondo anglosassone, Oxford è una città della Gran Bretagna meridionale, bagnata dal fiume Tamigi, come Londra, e ricordata per la sua particolarissima atmosfera ricca di architetture gotiche e pietra ocra dall’aspetto d’antan, e non potrebbe essere altrimenti, vista la sua veneranda età, tanto che il poeta ottocentesco britannico Matthew Arnold la definì la "città dalle guglie sognanti". E poi, Oxford è la città in cui sono ambientate tante scene con protagonista il maghetto più noto degli ultimi anni, Harry Potter, quindi il posto è davvero magico in ogni senso.

Il clima è caldo e temperato, con una certa piovosità durante tutti i mesi dell’anno. Agosto è quello più secco, luglio il più caldo, si raggiungono i 26/27 °C, gennaio il più freddo.

Prima di diventare la città con la più antica università del futuro Regno Unito, Oxford era un villaggio sassone di cui si parla in alcuni documenti dell’VIII secolo, a proposito della costruzione di un monastero femminile dedicato a Santa Fridesvida, una nobile nata qui e che è diventata pure la patrona della cittadina.

Secoli di battaglie tra varie genti e poi la svolta, nel 1167, quando il re Enrico II, in seguito a un dissidio con i francesi, proibì agli inglesi di frequentare l’università di Parigi, creandone una proprio qui dove, peraltro, già si tenevano lezioni almeno da un secolo. Comunque, dalla data ufficiale, via via il numero di studenti aumentò e con esso anche scaramucce con la gente locale. Addirittura, nel 1209, secolo durante il quale si iniziano a fondare i primi college, scoppiano tali e tanti disordini che un gruppo di insegnanti fugge dalla città e fonda un’altra università, quella di Cambridge, portandosi dietro i propri studenti, beninteso.

Ma ci furono altri tumulti, come quelli del 1355, durante la rivolta di Santa Scolastica, una sanguinosa sommossa studentesca, e quelli verificatesi durante la Guerra Civile, combattuta tra il 1642 e il 1651. Qui, Carlo I d’Inghilterra dovette rifugiarsi nel 1645 dopo la battaglia di Naseby dove le truppe del Re vennero sconfitte.

I college più antichi sono ancora presenti, e risalenti appunto alla seconda metà del XIII secolo: University College, Balliol College, Merton College, ormai vere e proprie istituzioni.

Un’altra tappa importante nella storia di Oxford è la costruzione del canale omonimo nel 1790 che lo collega con Coventry, dove vengono impiantate diverse industrie, siamo già nel XX secolo, tra queste la Morris Motor Company fondata da William Morris, ideatore della mitica vettura Mini.

Città universitaria ma anche città industriale per una forte presenza di fabbriche automobilistiche. Ottima la presenza di importanti case editrici di pubblicazioni accademiche e scientifiche, legate al mondo universitario, come la Oxford University Press e la Archaeopress, che pubblica anche la rivista British Archaeological Reports. E naturalmente luogo molto gettonato per il turismo.

Tra le ricorrenze annuali che certo non si possono perdere a Oxford da ricordare la Boat Race, la gara di canottaggio tra le Università di Oxford e Cambridge, che si disputa in genere a marzo, in territorio neutro però, nel tratto del Tamigi che va da da Putney a Mortlake. La sfida è sia in versione femminile che maschile. Grande folla per il primo maggio, quando alle sei di mattina, dalla torre del Magdalen College viene intonato l’Hymnus Eucharisticus. Ogni 100 anni c’è una caccia all’anatra mitologica che, secondo la leggenda, sarebbe volata via al momento della fondazione dell’università, presso l’All Souls College.

Per quanto riguarda la gastronomia di Oxford, la cucina fa largo uso di prodotti provenienti dalle campagne della regione, l’Oxfordshire, con grande uso di erbe aromatiche stagionali che finiscono spesso nella composizione dei formaggi, da assaggiare con marmellate, speciali quelle di arance, le quali sono spesso associate anche alle carni di vario tipo, che vengono usate pure per particolari torte, come la Pork Pie. Le torte sono comunque un must qui a Oxford (e non solo), da assaggiare inoltre quelle con il ripieno di crema di pollo e funghi o formaggio e cipolle. Un tipico pasto è anche l’arrosto, il roast-beef, con la carne di manzo, ma pure con quelle di maiale, agnello, pollo, ciascuno servito con patate lesse o al forno e tante diverse salse, tra cui quelle di rafano, mele, mirtilli rossi. Poi ci sono le tartine e i sandwich con verdure per l’ora del té e i fish and chips da apprezzare in ogni dove.

Il nome della città deriva dalll’unione di due parole sassoni, cioè "Ox", bue, e "ford", guado, quindi a ford for oxen, un buon luogo per attraversare il fiume, anche per gli animali.

Oxford, la città universitaria vicinissima a Londra, luogo di studio e divertimento, di memorie storiche e cinematografiche, con un’architettura fiabesca che sembra proiettarci immediatamente al Medioevo e a certe atmosfere gotiche.

Prefisso:
01865
Fuso Orario:
UTC+0
Nome Abitanti:
Oxonian
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156262

Valutazione generale

6
Media
5
Buona
4
Ottimo

Chi c'è stato

Turisti maturi
1
Tutti
1

Indicatori

Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
shopping
attività
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Oxford

Conosci Oxford? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : High Street: sempre molto affollata in tutte le ore del giorno, la strada che da Carfax, vero cuore della città, si dirige verso est può essere considerata la principale strada di Oxford, in quanto lungo di... vedi tutto essa si trovano alcuni dei principali atenei e numerose attività commerciali. La visita può iniziare dalla Town Hall, nei cui pressi si trova il Museum of Oxford, che racconta la storia della città. Proseguendo si incontrano la chiesa di All Saints, il medievale Lincoln College, l’Oriel College, con la chiesa di St. Mary the Virgin, dietro la quale si trova uno dei simboli della città, la Redcliffe Camera. Poco distanti si trovano inoltre la Bodleian Library, una delle biblioteche più antiche e fornite al mondo, e lo Sheldonian Theatre, in cui vengono consegnati con solenne cerimonia i diplomi della Oxford University. Continuando ancora si incontrano l’University College, l’All Souls College, il New College, la Examination School, sede degli esami universitari, e il Magdalene College, che si estende nella splendida area verde del Grove, che attraversa il fiume Cherwell attraverso il Magdaleine Bridge, e viene considerato uno dei college più belli di tutta Oxford. Di fronte al college si trovano inoltre gli antichi Botanic Gardens, tra i più antichi e prestigiosi di tutta la Gran Bretagna. Cornmarket Street: la strada che parte da Carfax e si dirige in direzione nord ospita anch’essa numerosi luoghi interessanti come il Jesus College, la chiesa di St. Michel, l’Oxford Story, il Martyr’s Memorial e l’Ashmolean Museum, uno dei più importanti di tutta la Gran Bretagna al cui interno si trovano numerose rarità dell’arte egizia e greca e dipinti di arte occidentale (con buona presenza italiana e francese) e di arte orientale. Sempre nella zona settentrionale della città si trovano il Balliol College, il Trinity College, il St. John’s College, con un’antica biblioteca, la Old Music Hall, la prima sala per concerti di tutta la Gran Bretagna, e l’University Museum, con il vicino Pitt Rivers Museum. St. Aldate’s Street: questa strada conduce nella zona meridionale di Oxford, e ospita anch’essa numerosi luoghi di interesse tra cui spiccano sicuramente il complesso universitario formato dalla Christ Church, la Tom Tower e la Cattedrale, che insieme formano il più grande college di Oxford conosciuto come The House e al cui interno si possono visitare la Hall e la Picture Gallery, che contiene un importante esposizione di pitture. Poco distanti si possono visitare infine due dei college più importanti di Oxford, il Corpus Christi College, in cui si trova un importante biblioteca, e il Merton College, il più antico di Oxford. Altre destinazioni a Oxford: la città presenta molti altri luoghi d’interesse turistico tra cui meritano sicuramente una visita il Museum of Modern Art, con numerose opere di arte contemporanea, e il Worchester College, al cui interno si possono visitare i giardini. Altre destinazioni nell’Oxfordshire: poco a nord di Oxford si trova il Blenheim Palace, conosciuto tra l’altro per aver dato i natali ad uno dei più grandi personaggi della storia inglese, Winston Churchill. Il palazzo è considerato come una delle più belle costruzioni visitabili di tutta l’Inghilterra, e richiama soprattutto nella bella stagione migliaia di turisti, che si recano fin qui per ammirare le numerose Hall, l’antica Libreria e gli splendidi Giardini. Dalla città, dirigendosi verso est, si può infine raggiungere il Waddesdon Mador, costruzione in stile francese che risale alla fine del XVIII sec.
Ilaria Battaini
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Oxford è una bellissima città di circa 150,000 abitanti situata nel sud dell'Inghilterra e molto famosa per essere la sede della più antica università anglosassone, nonché una delle più prestigiose insieme alla rivale università di Cambridge.Grazie ai bellissimi edifici universitari... vedi tutto che conferiscono alla città un aspetto solenne ed armonioso, è stata nominata "the city of dreaming spires" (la città dalle guglie sognanti). Per avere una splendida visione d'insieme della città è assolutamente consigliabile salire sulla torre della University Church of St.Mary the Virgin, proprio di fronte alla famosissima RADCLIFF CAMERA, la sala di lettura dell'università a pianta circolare (non aperta al pubblico). Nei pressi si trova anche la prestigiosa BODLEIAN LIBRARY,la biblioteca universitaria collegata per mezzo di tunnel sotterranei alla Radcliff Camera. Oxford è una città estremamente vivace,con molti pubs, ristoranti e negozi (notevoli e fornitissime le librerie)e con un caratteristico mercato coperto in stile vittoriano.
Da non perdere Christ Church College , Una passeggiata lungo il fiume
elio Toma
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Centro turistico e culturale della GB, Nel visitare la città si resta incantati per la grandiosità dei palazzi, dei collegi, dell'ordine e pulizia. Ho visitato la città a piedi e con il bus panoramico. Vale la pena visitarla anche per... vedi tutto optare sulle vacanze studio per i figli e/o nipoti
Da non perdere Christ Church College
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Oxford

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Oxford

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Studenti
Arte e cultura
Giovani e single
Mete romantiche
Shopping
Verde e natura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0