×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Osaka: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Capoluogo dell’omonima prefettura, Osaka è una città del Giappone, considerata la capitale della buona tavola nipponica. Si stende lungo la costa sud dell’isola di Honshu, in fondo alla baia omonima che è lunga 56 chilometri e larga 32, presso la foce del fiume Yodo.

Questo ha una conformazione particolare, poiché si divide in tanti bracci a loro volta collegati da numerosi canali: una rete acquea che ha favorito il commercio in tutta la città. I suoi abitanti superano i due milioni e mezzo ma in realtà raggiungono i 16 milioni poiché Osaka è un enorme complesso urbano assieme a Kyoto e Kobe ad alto tasso commerciale e industriale, uno dei maggiori di tutto l’Estremo Oriente.

Il clima di Osaka è temperato, con inverni freddi, anche se difficilmente le temperature scendono sotto lo 0 °C, e estati calde e umide, con giugno e luglio piovosi e la possibilità di tifoni tra settembre e ottobre. L’autunno è generalmente soleggiato ma con temperature fresche. La primavera è invitante non tanto per le temperature miti ma soprattutto per la fioritura dei ciliegi, un vero e proprio inno alla bella stagione.

Osaka è una città antica e tra il settimo e l’ottavo secolo è stata una delle residenze imperiali. Diventa molto importante perché vi soggiorna Toyotomi Hideyoshi, uno degli unificatori del Giappone medievale. La città ha avuto un grande sviluppo in seguito all’apertura del porto al traffico con i paesi stranieri nella seconda metà del 1800, periodo in cui sorgono i primi stabilimenti industriali.

Durante la Seconda guerra mondiale Osaka è stata durante colpita dai bombardamenti ma poi ricostruita, diventando un vero e proprio laboratorio di architettura in cui i più grandi progettisti internazionali hanno messo a punto le loro avveniristiche opere, come il nostro Renzo Piano che ha realizzato il nuovo aeroporto su un’isola artificiale.

L’economia di Osaka, che è anche un importante centro finanziario e culturale, con la presenza di ben 5 università, è altamente industriale, con intense attività legate al porto e nei comparti metalmeccanico, cantieristico, siderurgico, elettrotecnico, chimico, tessile. Vanno forti anche i settori alimentare, cartario e della gomma.

Tra gli eventi numerosi che caratterizzano Osaka e i suoi enormi dintorni, con tutte le località che la puntellano, non potevano mancare i giorni dedicati a gennaio alla Toka Ebisu, cioè la festa del successo negli affari, presso il Santuario shantoista di Imamiya Ebisu, quest’ultima è divinità protettrice non solo degli affari ma anche della pesca. Otaue è la festa delle piantagioni di riso, il 14 giugno, nella zona vicino al Santuario Sumiyoshi: si celebra la piantagione del cereale, riproducendo l’antico cerimoniale del trapianto delle piantine (trapianto si dice taue).

L’Aizen Matsuri rappresenta una serie di feste all’inizio del gran caldo, durante le quali i giapponesi escono vestiti con lo yukata (kimono in cotone leggero) e si riuniscono in massa, tra stand, danze tradizionali e cerimonie, soprattutto attorno al tempio Shoman-in Aizen-do, tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. Ma la festa delle feste è senz’altro il Tenjin Matsuri che si svolge dal decimo secolo il 24 e 25 luglio di ogni anno: processioni in abiti tradizionali via terra e via fiume, dove persino i battelli super decorati ‘danzano’ per la felicità.

Osaka, in questi festeggiamenti, si ‘veste’ di tantissime luci: torce, fiaccole o lanterne, per finire con un hanabi, fuoco d’artificio tradizionale. Se ci si allontana un po’ da Osaka, da segnalare il weekend che precede il 25 Settembre: nella vicina Kishiwada c’è la sfilata dei carri, Kishiwada Danjiri Matsuri. Si fa da 300 anni e i danjiri, i carri coloratissimi e decorati vengono trascinati dai forzuti del luogo con corde. E a Kyoto, in aprile, c’è Miyako Odori, la Danza dei ciliegi, durante il quale le Maiko, ragazze che imparano a diventare geisha, presentano danze giapponesi tradizionali.

Osaka è sinonimo di ‘cucina del Giappone’ poiché qui c’è una tradizione culinaria sopraffina, che ha miscelato con sapore i gusti provenienti da terra e da mare. Da assaggiare la kitsune-udon, zuppa calda di udon alias noodles, cioè pasta simile alle nostre fettuccine, con tofu fritto tagliato in fette sottili. E qui sono specializzati nelle tante varianti di ramen, spaghetti all’uovo serviti in un brodo di carne o pesce la cui miscela di ingredienti è top secret.

Da non perdere i ravioli con vari tipi di ripieno, vegetale o misto, da intingere in una salsa di soia, cioè i gyoza. C’è poi la okonomiyaki, una cialda sottile e morbida preparata con acqua, farina, uova e cavolo, cotta alla piastra e proposta con diverse ingredienti, carne o verdure, assieme a salse di ogni tipo. Non rinunciare al kushiage, ovvero spiedini di carne e vegetale tutti fritti, tipico cibo da strada, come le polpettine a base di carne di polpo cotte alla piastra, i takoyaki (inventati sembra proprio a Osaka).

Ovunque si trova pure lo hako-zushi, sushi di riso, pesce o gamberetti, il tutto pressato in una scatola di legno. In Osaka, che significa grande pendio, l’apprezzamento per la buona tavola è così importante che esiste un termine particolare, kuidaore, cioè, letteralmente, mangiare fino a ridursi sul lastrico! Inoltre, la città è la patria natale del Bunraku, il teatro di marionette tradizionali, manovrate da tre burattinai, una pratica antica di 300 anni. Per vedere spettacoli ad hoc si può andare al Teatro nazionale di Bunraku (ci si arriva un minuto a piedi dalla stazione di Nipponbashi, sulle linee Sennichimae e Sakaisuji; info: www.ntj.jac.go.jp/english/).

Dicono i grandi viaggiatori che non si può conoscere il Giappone se non si va ad Osaka, la città che corre sempre verso il futuro, visto che qui le tecniche innovative sono studiate e inventate continuamente, tanto da farne un importante centro economico. E quel suo porto, poi, che le è valso anche un altro soprannome, ovvero la ‘città che si bagna nell’acqua’, ha permesso a questa località di eccellere nel commercio e di interagire con tutti i paesi del mondo.

Ma Osaka è molto altro, con un forte gusto del divertimento, una città vitale sempre pronta a festeggiare nelle sue vie perennemente animate, dove la cucina ‘dell’impero’ propone ad ogni angoletto le sue ricette squisite. Una città che ha saputo rialzarsi dalle devastazioni della guerra, rinata un po’ dalle sue ceneri. E ancora, una città in cui ci sono Namba, il quartiere super illuminato sempre, e quello del divertimento, Dotonbori, e ancora, il parco di attrazioni Universal Studio, l’unico al di fuori degli Usa. Un insieme di luci, allegria, tradizione, incredibili modernità, un panorama esaltante.

Fuso Orario:
UTC+9
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Osaka

tamako chemi
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Posto ideale per andare a studiare la lingua giapponese, ma anche adatissima per dormirci se poi vuoi visitare Kyoto, Nara, Ise, Kobe e Hiroshima. Inoltre si mangia molto bene e ci si diverte di sicuro tantissimo.
Voto complessivo 9
Guida generale : una vera capitale dell'eleganza architettonica, del design, del gusto
Simone Gravio
Livello 14     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Da visitare assolutamente.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0195107
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0

Meteo Osaka

Sereno
17 °
Min 13° Max 23°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0