×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Suez: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156249

Suez , sullo stesso parallelo de Il Cairo, tra la penisola del Sinai ed il resto dell’Egitto, è una città molto antica. La sua posizione geografica, proprio sul canale di Suez l’ha fatta diventare, nel secolo XVIII un’importante centro di scambi commerciali. Questa grandiosa opera, progettata in principio dall’architetto francese Jean Baptiste Lepère, poi eseguita dal diplomatico francese Ferdinand de Lesseps ed inaugurata il 17 novembre del 1869, ha permesso di collegare il mar Mediterraneo con il mar Rosso.
Fu ipotizzata già in epoca faraonica un’apertura sull’istmo di Suez.
In effetti allora furono eseguiti due collegamenti tra i due mari che poi con gli anni, a seguito delle conquiste arabe, furono ricoperti di terra, mandando in rovina quello che fu il primordio di un’apertura commerciale, sviluppatasi, invece, nel corso degli anni seguenti. Nel 1956 il governo di Nasser, dopo la ricostruzione del canale, decretò la nazionalizzazione del canale, che fu tremendamente ostacolata dalla Francia. L’intervento americano, negli anni seguenti, lo restituì agli Egiziani.
Questo dominio permise all’Egitto un’imponente crescita. Oggi sono innumerevoli i transiti petroliferi, questo perché Suez si trova proprio sulla rotta commerciale del petrolio con il Medio oriente. L’Egitto è inoltre ricco di minerali, ed anche se paese fortemente caratterizzato da business turistici, si è espanso molto dal punto di vista delle industrie. Ciò ha conferito al canale di Suez un valore aggiunto non indifferente.
Attraverso di esso transitano oggi parecchie tonnellate annue di semilavorati, acciaiosi e ricambi industriali. Non è quindi il turismo il fulcro dell’economia del paese, anche perchè poco si è fatto per incrementarlo in questa zona, ed il motivo è facilmente intuibile se si guardano le infrastrutture presenti sul territorio di Suez; protese tutte ad un accrescimento degli scambi e dell’industrializzazione.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Suez

Ludwig Vacri
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Si trova sull'omonimo golfo, ed è un importante snodo commerciale che si affaccia sul canale di Suez attraverso il quale passano diverse navi mercantili e passeggeri da e per l'Egitto. La città è molto moderna questo perché è stata ricostruita... vedi tutto a seguito della seconda guerra arabo-israeliana quando venne completamente rasa al suolo sotto i bombardamenti stranieri. Oggi la città ospita numerosi uffici amministrativi stranieri.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156245
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0

Meteo Suez

Sereno
28 °
Min 17° Max 28°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0156254
AdvValica-GetPartialView = 0